Salutamassòreta

Salutamassòreta

Copyright

L'intero contenuto del sito, comprendente scritti, disegni, vignette, illustrazioni, fotografie non può essere né copiato né replicato su altri siti web, riviste, giornali, CD-ROM o altri tipi di supporto senza il consenso dell'Autore. L'autorizzazione deve essere richiesta per iscritto, via-posta elettronica, direttamente a francescodotti@alice.it e si ritiene accettata solo dopo esplicito assenso scritto dell'Autore.
Il silenzio, pertanto, non significa "assenso" e non dà diritto ad alcuna autorizzazione.
Grazie

The entire contents of the site, including writings, drawings, cartoons, illustrations, photographs can not be copied or replicated on other websites, magazines, newspapers, CD-ROM or other medium without the permission of the Author. The permit must be obtained in writing, via e-mail directly to francescodotti@alice.it and it is considered accepted only after explicit written consent of the Author.
The silence, therefore, does not mean "consent" and does not entitle it to any authorization.

Thanks

Thanks

Avvertenza

Alcuni testi o immagini inseriti in questo blog potrebbero essere tratti da internet e, pertanto, considerati di pubblico dominio. Qualora, però, la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'Autore, vogliate comunicarlo via email.
Saranno immediatamente rimossi.
L'Autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link, né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.
Creative Commons License
Tutte le opere e le immagini di questo blog sono pubblicate sotto una Licenza Creative Commons.

Liberi di muoversi



Ormai lo sanno anche i sassi che il problema grave di chi è afflitto da un handicap, sia esso transitorio o permanente, nelle nostre città è pochissimo sentito. Anzi, non è sentito per nulla. Ne sono prova gli innumerevoli ostacoli che si frappongono tra chi è costretto a subirli e le mète da raggiungere quotidianamente.
Eppure le leggi ci sono. Una di queste, la n.13 del 9 gennaio 1989, stabilisce puntigliosamente un insieme di norme la cui pervicace inosservanza da parte di chi amministra diventa gravissimamente spudorata allorché a praticarla sono proprio coloro che la legge dovrebbero applicare e far rispettare.
Ma non mi va di scrivere troppo, rischierei di annoiarvi con inutili chiacchiere. Preferisco invece che a parlare siano le immagini che ho raccolto (non ho faticato molto per trovarle, credetemi). Immagini che dimostrano ancora una volta quanto tempo abbia perso il legislatore per cercare le parole adatte a confezionare un’altra, ennesima raccoltina di utilissime e ragionevolissime ma inapplicate regole.

Le foto-vignette a corredo di queste fesserie che ho scritto, spero che servano soprattutto a far riflettere. Su quella carrozzella dove mi sono seduto io per fare le foto, un giorno ci potrebbe finire chiunque. E allora, ditemi la verità: quanti di noi, diversamente abili o abilissimi, trovandosi in circostanze simili a quelle da me illustrate, non hanno pensato almeno una volta: “Ah, se avessi una ruspa farei piazza pulita!”
Francesco Dotti

Nessun commento: