Salutamassòreta

Salutamassòreta

Copyright

L'intero contenuto del sito, comprendente scritti, disegni, vignette, illustrazioni, fotografie non può essere né copiato né replicato su altri siti web, riviste, giornali, CD-ROM o altri tipi di supporto senza il consenso dell'Autore. L'autorizzazione deve essere richiesta per iscritto, via-posta elettronica, direttamente a francescodotti@alice.it e si ritiene accettata solo dopo esplicito assenso scritto dell'Autore.
Il silenzio, pertanto, non significa "assenso" e non dà diritto ad alcuna autorizzazione.
Grazie

The entire contents of the site, including writings, drawings, cartoons, illustrations, photographs can not be copied or replicated on other websites, magazines, newspapers, CD-ROM or other medium without the permission of the Author. The permit must be obtained in writing, via e-mail directly to francescodotti@alice.it and it is considered accepted only after explicit written consent of the Author.
The silence, therefore, does not mean "consent" and does not entitle it to any authorization.

Thanks

Thanks

Avvertenza

Alcuni testi o immagini inseriti in questo blog potrebbero essere tratti da internet e, pertanto, considerati di pubblico dominio. Qualora, però, la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'Autore, vogliate comunicarlo via email.
Saranno immediatamente rimossi.
L'Autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link, né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.
Creative Commons License
Tutte le opere e le immagini di questo blog sono pubblicate sotto una Licenza Creative Commons.

Alberi e giardini



L'altra mattina sono andato ai giardini pubblici del "Fausto Noce" che, in pratica, è il parco pubblico di Olbia. Il tempo atmosferico non si può dire che fosse ideale per scattare foto, ma la luce, uniforme e piuttosto forte sebbene grigia, mi ha convinto a fare qualche scatto.
Poi, utilizzando qualche artifizio insegnatomi da un amico dotato di poteri sovra-fotografici, mi sono esercitato in queste bizzarrìe cromatiche.



Non contento, e stanco del colore apparentemente carnascialesco dei "miei" alberelli, decido di spogliarli di qualsivoglia cromatismo tostamente "biancoannerendoli".


Vòlto poi il guardo a manca de lo parco, veggo questa fonte di sì ricca beltade ammantata e la immortalo in un nuovo scatto. Questa volta lasciandola com'è: coi suoi colori originari.

 
Infine, pria d'appressarmi alla magione imperocché la panza mea già lamentava nutrimento, m'avvedo di cotanto ulivo a "torciglione", dalla fonte a un dipresso.
"Poffarbacco!!" esclamo "Cotesto ceppo va sì immortalato!" E scatto.
Poi, di nuovo, "biancoannerizzo".

 

Nessun commento: