Salutamassòreta

Salutamassòreta

Copyright

L'intero contenuto del sito, comprendente scritti, disegni, vignette, illustrazioni, fotografie non può essere né copiato né replicato su altri siti web, riviste, giornali, CD-ROM o altri tipi di supporto senza il consenso dell'Autore. L'autorizzazione deve essere richiesta per iscritto, via-posta elettronica, direttamente a francescodotti@alice.it e si ritiene accettata solo dopo esplicito assenso scritto dell'Autore.
Il silenzio, pertanto, non significa "assenso" e non dà diritto ad alcuna autorizzazione.
Grazie

The entire contents of the site, including writings, drawings, cartoons, illustrations, photographs can not be copied or replicated on other websites, magazines, newspapers, CD-ROM or other medium without the permission of the Author. The permit must be obtained in writing, via e-mail directly to francescodotti@alice.it and it is considered accepted only after explicit written consent of the Author.
The silence, therefore, does not mean "consent" and does not entitle it to any authorization.

Thanks

Thanks

Avvertenza

Alcuni testi o immagini inseriti in questo blog potrebbero essere tratti da internet e, pertanto, considerati di pubblico dominio. Qualora, però, la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'Autore, vogliate comunicarlo via email.
Saranno immediatamente rimossi.
L'Autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link, né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.
Creative Commons License
Tutte le opere e le immagini di questo blog sono pubblicate sotto una Licenza Creative Commons.

Porticciolo

Ecco l'acquerello del porticciolo dei "pescatori poveri", tratto dalla foto in bianco e nero scattata tanti anni or sono, e inserita nel blog qualche post fa.
Me lo aveva chiesto con insistenza il cugino Franz Art (Art, è il nome d'arte di Franz), e l'altra sera ho provato a farlo. Inutile dire che anche questo mio lavoro poteva venire meglio. Bah!

Siccome non ero soddisfatto (ve ne sarete accorti), ho "ritoccato" leggermente il porticciolo, scurendo alcune luci per eliminare gli elevati contrasti di tono e uniformare di più l'insieme. 
Poi, confrontando i due lavori sullo schermo, mi sono accorto di un ulteriore difetto, che non è dipeso da me ma dalla acquisizione digitale. 
In pratica, avevo lo scanner regolato male e ciò mi falsava i colori. Così, rileggendomi le istruzioni e gli "aiuti" del prezioso strumento, ho provveduto a correggere gli errori e adesso, dopo averlo acquisito di nuovo e sostituito al vecchio, quello "nuovo" mi sembra migliorato.
Siete d'accordo?

4 commenti:

Franz ha detto...

Bello Cuginone! è uscito benissimo!

Mi piace,mi piace......

Baci e abbracci

Art

CeccoDotti ha detto...

Grazie cuginettinuzzo, troppo buono.
Ma ripeto, poteva, anzi, DOVEVA, venire meglio. Cribbio!!

bluoso ha detto...

Ciao Amico che cerchi libertà nei colori ad acquerello... Ci racconti la tua insoddisfazione nel mentre affermi deciso che ri-proverai anche 100 volte, se necessario, per 'riuscire' a vedere qualcosa che ti piace.
E' l'atteggiamento giusto, così dovremmo fare tutti, perseverare, in senso buono naturalmente altrimenti... "Errare humanum est, perseverare autem diabolicum!" Un abbraccio e buon fine settimana.

CeccoDotti ha detto...

Caro Luigi, eccoti di nuovo! Quando non ti sento per un po' mi accorgo che mi mancano i tuoi commenti.
E' verissimo, ci riprovo e non mi arrendo. E poi, cosa da non sottovalutare, ridipingere gli stessi soggetti è sempre un ottimo allenamento. D'altra parte anche pittori ben più illustri del povero Dotti erano soliti praticare questo esercizio.
Uno di questi giorni riprovo a usare l'acquerello sulla Fabriano 2, liscia. Voglio vedere come me la cavo...
Ciao, un abbraccio anche a te e buon fine settimana