Salutamassòreta

Salutamassòreta

Copyright

L'intero contenuto del sito, comprendente scritti, disegni, vignette, illustrazioni, fotografie non può essere né copiato né replicato su altri siti web, riviste, giornali, CD-ROM o altri tipi di supporto senza il consenso dell'Autore. L'autorizzazione deve essere richiesta per iscritto, via-posta elettronica, direttamente a francescodotti@alice.it e si ritiene accettata solo dopo esplicito assenso scritto dell'Autore.
Il silenzio, pertanto, non significa "assenso" e non dà diritto ad alcuna autorizzazione.
Grazie

The entire contents of the site, including writings, drawings, cartoons, illustrations, photographs can not be copied or replicated on other websites, magazines, newspapers, CD-ROM or other medium without the permission of the Author. The permit must be obtained in writing, via e-mail directly to francescodotti@alice.it and it is considered accepted only after explicit written consent of the Author.
The silence, therefore, does not mean "consent" and does not entitle it to any authorization.

Thanks

Thanks

Avvertenza

Alcuni testi o immagini inseriti in questo blog potrebbero essere tratti da internet e, pertanto, considerati di pubblico dominio. Qualora, però, la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'Autore, vogliate comunicarlo via email.
Saranno immediatamente rimossi.
L'Autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link, né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.
Creative Commons License
Tutte le opere e le immagini di questo blog sono pubblicate sotto una Licenza Creative Commons.

La Befana

foto recente dell'anziana prozia  (scusate, ma trovarla non è stato facile...)

A cavallo tra le recenti festività natalizie e quelle del nuovo anno, ci è capitato di restare a cena da una vegliarda e incartapecorita prozia che, parafrasando il Manzoni, "ai casti pensieri, della tomba già schiude la mente"
La vecchia, che vota da anni Berlusconi, ha brillantemente superato i 107 anni e tra breve si prepara a festeggiare il 108° genetliaco, e da quando le è morto il quarto marito vive da sola in una casa sperduta tra le montagne della bella Gallura. Dice di trovarsi bene e che non le manca nulla. Anche il decoder digitale terrestre funziona che è una meraviglia, e per questo ha sottoscritto tutti gli abbonamenti televisivi, da mediaset a sky, comprese le partite e tutto il resto che l'etere trasmette. 
Nel pomeriggio, dopo Beautiful e qualche telefilm poliziesco, si concede lunghe passeggiate in campagna nel corso delle quali raccoglie funghi e verdure selvatiche, per far rientro a casa giusto in tempo per godersi il telegiornale di Emilio Fede che, dice, non si perderebbe per tutto l'oro del mondo. 
Ogni tanto ci parla della sua giovinezza, soffermandosi sulla sfortuna che l'ha perseguitata, privandola, quasi pervicacemente, di un compagno col quale trascorrere la sua lunga vita. 
Il primo marito, Rutilio, al grido di "Viva Cadorna e la Pasta Al Forno!", saltò su una mina austriaca nella primavera del '17 sull'Altopiano dell'Ortigara; il secondo, Gavino ("Gavinuccio", per gli amici), un omone alto più di uno e novanta, sportivo e appassionato di cavalli, perì miseramente in mare nel tentativo di attraversare a cavallo le Bocche di Bonifacio. Fu investito da una petroliera fantasma che aveva ignorato il divieto di transito, e di lui non se ne seppe più nulla. Il terzo, Bachisio Da Luras, era un nobile caduto in disgrazia da una scala a libro mentre cambiava una lampadina in biblioteca e non si rialzò più; infine il quarto, Marziale, camionista, sempre incazzato con tutti e con tutto, morì di malasanità durante un viaggio. Operato di una banalissima appendicite in un ospedale del sud, lo avevano suturato dimenticandosi dentro l'anestesista che, avendo ancora le scarpe, gli fece infezione. Spirò, incazzato come una jena, dopo quasi un mese d'agonia, urlando: "Vi denuncio tutti!"
Quella sera, prima di rientrare a casa, finito l'ascolto dei racconti che la vecchia ci propina ogni volta che le facciamo visita, prima di salutarci ci ha chiesto:  
"Sapete per caso com'è finita l'ultima puntata di Beautiful? Me la sono persa perché ieri ho dovuto raccogliere le olive, potare la vigna, riparare il tetto del granaio e calafatare le botti per il vino nuovo, e quando sono rientrata ormai era già finita!".
Ci ha spiegato che segue Beautiful da quando aveva 15 anni e che non si è mai persa una puntata, e che le seccava molto non sapere se Bridget aveva detto a Nick che era andata a letto con Owen e se Steffy aveva spedito il filmino del tradimento girato da Oliver perché così sarebbe riuscita ad estromettere Brooke dalla Forrester e impedito a Jackie di farsi un bagno in salotto con Owen.
L'abbiamo tranquillizzata dicendole che non doveva preoccuparsi perché tanto le puntate durano poco e che da almeno dieci mesi i dialoghi erano sempre gli stessi. 
Cara la nostra vecchietta, anche se probabilmente ci seppellirà tutti insieme a Beautiful, ci mancherà...
il pronipote  

9 commenti:

Gianni ha detto...

... ma cosa ti sei fumato stasera???....

Buona Befana!!!

Tomaso ha detto...

Vignetta e racconto sempre all'avanguardia caro Francesco.
Dandoti la buona notte ti auguro buona Epifania caro amico,
Tomaso

CeccoDotti ha detto...

Carissimi Gianni e Tomaso, è vero: ho fumato. Quasi una ventina di sigarette, da stamattina alle 10.
Lo so che sono troppine, ma che ci posso fare: mi piace. Tanto, di qualcosa si deve morire...
Vorrà dire che farò la fine dei salmoni: affumicato!
Buona Epifania a tutti e due, Gianni e Tomaso, e anche agli altri che sono in... ascolto,
Francesco

♥Giusy♥ ha detto...

hahaha
grazie per essere passato dal mio blog!
cosa ti ha portato la befana?
^_^

Giusy

CeccoDotti ha detto...

Ciao Giusy, niente ringraziamenti. E' stato un vero piacere.
Per quanto riguarda i regali, invece, la Befana mi ha portato la prima bolletta Telecom, da pagare entro il 13 p.v., e l'ultima rata della Tarsu, che scade il 31.
A presto e ti auguro una felice giornata, ciao Francesco

Lígia Guerra ha detto...

Adoro este lugar, é divertido, inteligente, provocativo e único.

Um abraço,
Lígia

victoria ha detto...

Gracias amigo por tu comentario en NOS NECESITAN..Te comentaré que justo esta tarde y viendo la BEFANA nos reiamos ya que hace unos dias me trajeron una de Roma..La morenita que está con Bruno es mi nuera y es italiana..
Feliz fín de semana.Recibe mi cariño Victoria

CeccoDotti ha detto...

Grazie, Lígia, per il tuo commento. Sono lieto che il disegno (e lo scritto) ti siano piaciuti.
Da parte mia faccio quello che posso, anche se non sempre ci riesco...
Un abbraccio anche a te, e buona domenica,
Francesco

CeccoDotti ha detto...

Ciao Victoria, grazie per il tuo commento e per i complimenti.
Qui sotto ti mando il link di una mia vignetta (el diseño que està en mi blog) che, se ti piace (que, si te gusta), puoi prendere (puedes tomar) e usare (y utiizar) come credi (como desee).
Buon fine settimana anche a te,
un abbraccio, Francesco
Este es el link:
http://ceccodotti.blogspot.com/2008/07/non-abbandonate-i-cani.html