Salutamassòreta

Salutamassòreta

Copyright

L'intero contenuto del sito, comprendente scritti, disegni, vignette, illustrazioni, fotografie non può essere né copiato né replicato su altri siti web, riviste, giornali, CD-ROM o altri tipi di supporto senza il consenso dell'Autore. L'autorizzazione deve essere richiesta per iscritto, via-posta elettronica, direttamente a francescodotti@alice.it e si ritiene accettata solo dopo esplicito assenso scritto dell'Autore.
Il silenzio, pertanto, non significa "assenso" e non dà diritto ad alcuna autorizzazione.
Grazie

The entire contents of the site, including writings, drawings, cartoons, illustrations, photographs can not be copied or replicated on other websites, magazines, newspapers, CD-ROM or other medium without the permission of the Author. The permit must be obtained in writing, via e-mail directly to francescodotti@alice.it and it is considered accepted only after explicit written consent of the Author.
The silence, therefore, does not mean "consent" and does not entitle it to any authorization.

Thanks

Thanks

Avvertenza

Alcuni testi o immagini inseriti in questo blog potrebbero essere tratti da internet e, pertanto, considerati di pubblico dominio. Qualora, però, la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'Autore, vogliate comunicarlo via email.
Saranno immediatamente rimossi.
L'Autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link, né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.
Creative Commons License
Tutte le opere e le immagini di questo blog sono pubblicate sotto una Licenza Creative Commons.

Idrovora del Rollone

Ieri sera, prima di cena, mi sono fatto la solita passeggiata all'interno del Parco di Molentargius e, cammina, cammina, sono arrivato fino all'idrovora del Rollone (chiamata così forse per le grandi ruote che formano l'idrovora, anticamente azionate dal vapore).  
Oggi, l'idrovora funziona elettricamente e il suo scopo è quello di aspirare l'acqua dal mare e poi, attraverso una serie di canali, inviarla alle vasche delle saline.
Quindi, come vi stavo dicendo, mi sono fatto questa passeggiata portandomi dietro, al posto della immancabile macchina fotografica, un piccolo taccuino "autocostruito"  (dei semplici fogli A4 tagliati a metà e tenuti insieme da un paio di graffette metalliche) per vedere se ero ancora capace di disegnare, e ho buttato giù di getto questo schizzo... 
Già, proprio così. Infatti, è un periodo, questo, in cui non ho molta voglia di lavorare, né con la penna, né coi colori, e sono molto dispiaciuto. Comunque, mi capita spesso. 
Anche in passato sono rimasto mesi interi senza fare quasi nulla, e poi, senza neppure accorgermene, ho ripreso a lavorare di buona lena. Sarà così anche questa volta?...

10 commenti:

Franz ha detto...

Beh caro mio,di sicuro non ti sei arruginito,il disegno è bellissimo e ben realizzato!
Un abbraccio da noi e un bacio a Eli!!

Lara ha detto...

Certo che sarà così anche questa volta, caro Francesco. Non ci sono dubbi sul fatto che tu abbia già cominciato...
Ciao e buon inizio estate!
Lara

Tomaso ha detto...

Uno schizzo fatto rapidamente anche molto bene.
Buona giornata cara Francesco.
Tomaso

CeccoDotti ha detto...

Ecco, questo è il genere di commenti che mi ci vogliono! Grazie!!
Cercherò di continuare, non solo per non deludere le tue aspettative, mio caro, ma anche non fare una figura... barbina!
Anche stamattina presto sono tornato al Rollone, ma questa volta con la macchina fotografica: c'era una luce incantevole e le saline sembravano uno specchio che rifletteva tutto il panorama, Bello! Bello! Bello!
Bacioni anche a voi e a presto

Costantino ha detto...

Innanzitutto beato te che puoi fare,di routine,queste belle passeggiate.
E poi, che bel disegno!

CeccoDotti ha detto...

Ciao Lara, anche tu, come Franz, col tuo commento mi sostieni e mi sproni. Grazie!
E' un periodo in cui non riesco a organizzarmi gli spazi necessari nello studio. E pensare che ho una camera tutta per me!
Ho ancora molte cose accatastate nel corso del recente trasloco: non ricordo dove le ho messe, dove le metto, e non so neppure dove le metterò. Così passo la maggior parte del tempo a... cercare. Ieri, un amico mi ha regalato una bella scrivania da ufficio. Un regalo utilissimo, che mi ha fatto recuperare spazio e mi ha permesso di avere più ordine tra le "robe" dei computer. Stasera mi ha dato anche una poltrona da ufficio.
Spero che entro la settimana mi dia anche la segretaria...
Tra qualche giorno sarò di nuovo in "palla" come ai vecchi tempi.
Un abbraccio e buona estate anche a te!!
Francesco

CeccoDotti ha detto...

Ciao Tomaso, grazie anche a te per il gradito commento.
Le cose veloci, malgrado la poca fiducia nelle mie capacità, sono quelle che, alla fine, mi vengono meglio...
Ora non resta che provare con quelle più impegnative.
Un caro saluto, Francesco

CeccoDotti ha detto...

Ciao Costantino, sono le passeggiate dei... pensionati!
Anche stamani ho fatto il solito giro (tra andata e ritorno, saranno circa 7-8 km), che se non altro mi serve a "lubrificare" le giunture, oltre che a smaltire quel po' di pancetta messa su durante l'inverno. Tra un po' c'è anche la "prova costume", e devo per forza entrare in quello dell'anno scorso.
Grazie anche per i complimenti, che, come le critiche, quando sono sinceri, aiutano a migliorare.
Un caro saluto, Francesco

alfredo ha detto...

Ottimo lavoro. Sicuramente la tua vena artistica colorerà ancora dei fogli di carta e li mostrerà presto. Oppure prendi tempo con un pò di satira; ci sono tanti soggetti che si prestano al pubblico ludibrio, ma continua a girare!!!! Le rotule ringrazieranno.
Saluti Alfredo

CeccoDotti ha detto...

Ciao Alfredo, e bentornato di cuore!!
Mi serve sempre un po' di tempo per riordinare le idee e togliere un po' di ruggine dai pennelli, ma poi spero di rifarmi...
Se non altro, una passeggiata fa sempre bene.
Per quanto riguarda i politici, se così possiamo chiamarli, mi stanno stancando.
Sono anni che tentiamo di "seppellirli" con la famosa risata, ma continuando di questo passo credo che saranno loro a farlo per primi con noi...
A presto risentirci e un caro saluto, Francesco