Salutamassòreta

Salutamassòreta

Copyright

L'intero contenuto del sito, comprendente scritti, disegni, vignette, illustrazioni, fotografie non può essere né copiato né replicato su altri siti web, riviste, giornali, CD-ROM o altri tipi di supporto senza il consenso dell'Autore. L'autorizzazione deve essere richiesta per iscritto, via-posta elettronica, direttamente a francescodotti@alice.it e si ritiene accettata solo dopo esplicito assenso scritto dell'Autore.
Il silenzio, pertanto, non significa "assenso" e non dà diritto ad alcuna autorizzazione.
Grazie

The entire contents of the site, including writings, drawings, cartoons, illustrations, photographs can not be copied or replicated on other websites, magazines, newspapers, CD-ROM or other medium without the permission of the Author. The permit must be obtained in writing, via e-mail directly to francescodotti@alice.it and it is considered accepted only after explicit written consent of the Author.
The silence, therefore, does not mean "consent" and does not entitle it to any authorization.

Thanks

Thanks

Avvertenza

Alcuni testi o immagini inseriti in questo blog potrebbero essere tratti da internet e, pertanto, considerati di pubblico dominio. Qualora, però, la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'Autore, vogliate comunicarlo via email.
Saranno immediatamente rimossi.
L'Autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link, né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.
Creative Commons License
Tutte le opere e le immagini di questo blog sono pubblicate sotto una Licenza Creative Commons.

Porto sa Ruxi

Oggi pomeriggio, siccome faceva piuttosto caldino, io e la mia Signora ci siamo guardati in faccia e ci siamo detti: "Fa piuttosto caldino, oggi. Non trovi?"
Il mare, e un bagno ristoratore, ci avrebbero fatto benissimo. In un primo momento abbiamo pensato di andare a Hammamet per essere i primi ai funerali di Gheddafi, ma lo scafista che ci avrebbe dovuto portare ci ha detto che non aveva più posto sul barcone e così abbiamo rinunciato. Pazienza. Sarà per un altra volta. Tanto, come si dice: "Morto un Gheddafi se ne fa un altro". Allora, per non restare chiusi in casa a sudare quattro canottiere, con gli ultimi 10 euri rimasti dalla pensione abbiamo rifornito di benzina la Panda "giallo ottimista" e ci siamo avventurati lungo la strada che da dove stiamo porta a dove volevamo andare.
A un certo punto, subito dietro una curva, ci è apparsa la visione meravigliosa di una spiaggetta semideserta, anteceduta da un gruppetto di ginepri colà insabbiati da chissà quanto tempo. "Bellissimo!", abbiamo gridato all'unìsono io e la mia Signora. "Ci fermiamo qua e ci facciamo un bellissimo bagno!" . Per sapere dove fossimo capitati, abbiamo chiesto a un signore che stava andando via il nome della località. "Porto Sa Ruxi", ci ha risposto. 
"Tu porta chi ti pare", gli ho risposto io di rimando. "Io oggi sono venuto con mia moglie!"
Ma tu guarda un po' che razza di gente si deve trovare in giro di questi tempi... 


P.S.
Stamattina ho saputo che "Porto Sa Ruxi", tradotto dal sardo campidanese all'italiano, significa "Porto la Croce". 
Così, ripensando meglio a quel signore che ieri ci aveva informati sulla località, ricordo che aveva ad attenderlo in macchina una signora dall'aspetto piuttosto arcigno.
Vuoi vedere che era la moglie? Ora capisco perché mi ha risposto in quel modo, e a quale "croce" si riferiva...


8 commenti:

Gianna ha detto...

Spiaggetta incantevole!

Tomaso ha detto...

Sorprese della vita caro Francesco.
Buona settimana amico.
Tomaso

CeccoDotti ha detto...

Sì, però sono davvero belle!
Buona settimana anche a te,
Francesco

CeccoDotti ha detto...

Ciao Gianna,
e non è finita qui. Nei prossimi giorni, se passa quest'ondata di caldo infernale che si sente anche se stai a mollo tutto il giorno, proverò a cercare altre spiaggette. Purtroppo non più nascoste, come lo sono state per tanti anni, ma egualmente incantevoli.
Ciao e buona settimana,
Francesco

Franz ha detto...

Spettacolare Porto Sa Ruxi.....ma c'era veramente poca gente??

CeccoDotti ha detto...

Ciao Frenk,
bellissimo e neppure molta gente. Tieni presente che siamo arrivati verso le 18, e molti se n'erano andati o se ne stavano andando. Meglio così!
Bacioni, Francesco

Flo ha detto...

Le 18... che orario raffiné!
Flo ;-)

Cecco Dotti ha detto...

Se vai in spiaggia prima, ci trovi tutti i buzzurri con le teglie di pasta al forno, le cotolette in mezzo ai panini e carovane di pargoli urlanti per contorno.
Senza contare i pensionati che giocano a boccette.
E così, da esperto pluridecorato in spiagge & vacanze...
Già... ma voi di Strasburgo, che non avete il mare, non potete capire.
Abbracci vari e cotillons,
Fransuà