Salutamassòreta

Salutamassòreta

Copyright

L'intero contenuto del sito, comprendente scritti, disegni, vignette, illustrazioni, fotografie non può essere né copiato né replicato su altri siti web, riviste, giornali, CD-ROM o altri tipi di supporto senza il consenso dell'Autore. L'autorizzazione deve essere richiesta per iscritto, via-posta elettronica, direttamente a francescodotti@alice.it e si ritiene accettata solo dopo esplicito assenso scritto dell'Autore.
Il silenzio, pertanto, non significa "assenso" e non dà diritto ad alcuna autorizzazione.
Grazie

The entire contents of the site, including writings, drawings, cartoons, illustrations, photographs can not be copied or replicated on other websites, magazines, newspapers, CD-ROM or other medium without the permission of the Author. The permit must be obtained in writing, via e-mail directly to francescodotti@alice.it and it is considered accepted only after explicit written consent of the Author.
The silence, therefore, does not mean "consent" and does not entitle it to any authorization.

Thanks

Thanks

Avvertenza

Alcuni testi o immagini inseriti in questo blog potrebbero essere tratti da internet e, pertanto, considerati di pubblico dominio. Qualora, però, la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'Autore, vogliate comunicarlo via email.
Saranno immediatamente rimossi.
L'Autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link, né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.
Creative Commons License
Tutte le opere e le immagini di questo blog sono pubblicate sotto una Licenza Creative Commons.

Delfini e Giappone

Cari giapponesi, 

con quale coraggio prendete a fiocinate un animale così simpatico, intelligente, socievole e amico dell'uomo, che se non trovasse lungo il cammino pescatori senza scrupoli come voi potrebbe campare pure un sacco di anni?
Ma non provate un briciolo di pietà e, infine, di rimorso, dopo che lo avete ammazzato in quella maniera? E poi avete anche il coraggio di mangiarlo. 
Ci avete mai pensato che potreste essere diventati "gialli" proprio perché mangiate i delfini? Provate a pensarci...
Augurandovi sinceramente di infilzarvi a vicenda con le vostre maledette fiocine, non vi saluto neppure.
Francesco Dotti




 

4 commenti:

Tomaso ha detto...

Caro Francesco è veramente uno scandalo quello che succede su quei mari, non riesco a capire il perché nessuno può fare qualcosa.
Buona giornata.
Tomaso

♥Giusy♥ ha detto...

Ben detto!

Animali!!!!(i giapponesi)

ciao buona giornata

CeccoDotti ha detto...

Ciao Tomaso, il Giappone è uno Stato sovrano e fino a quando non ci sarà un legge "universale" che gli impedisca la mattanza dei delfini, ma anche delle balene, continuerà a fare, purtroppo, quello che gli pare.
Per fare un altro esempio, da noi oggi è iniziata la caccia, attività "sparatoria" che non condivido ma che, pare, sia "utile" per disciplinare alcune specie animali in sovrannumero preservando così la fauna selvatica di alcuni luoghi. Un po' come se, paradossalmente, il nostro governo istituisse la "caccia ai pensionati" per regolamentare e contenere le spese per lo stato sociale in momenti di crisi come questo.
Se prima la caccia aveva lo scopo di fornire all'uomo il proprio sostentamento (cibo, pelli, commercio ecc.), oggi serve solo per vendere fucili, cartucce e abbigliamento dedicato al suo esercizio. Cioè business. Affari.
Da ragazzo, tanti anni fa, anch'io ho imbracciato una doppietta e ho sparato a qualche uccellino, ma non l'ho più fatto e non lo farei mai più. Ho ancora in mente quegli occhietti lucidi che mi guardavano e che sembravano chiedermi: "Perché mi hai sparato? Che male ti ho fatto?"
Ciao caro Amico e buona giornata,
Francesco

CeccoDotti ha detto...

Ciao Giusy,
bisogna continuare a indignarsi sperando che serva a qualcosa. Ma ne dubito fortemente...
Ciao e buona giornata anche a te,
Francesco