Salutamassòreta

Salutamassòreta

Copyright

L'intero contenuto del sito, comprendente scritti, disegni, vignette, illustrazioni, fotografie non può essere né copiato né replicato su altri siti web, riviste, giornali, CD-ROM o altri tipi di supporto senza il consenso dell'Autore. L'autorizzazione deve essere richiesta per iscritto, via-posta elettronica, direttamente a francescodotti@alice.it e si ritiene accettata solo dopo esplicito assenso scritto dell'Autore.
Il silenzio, pertanto, non significa "assenso" e non dà diritto ad alcuna autorizzazione.
Grazie

The entire contents of the site, including writings, drawings, cartoons, illustrations, photographs can not be copied or replicated on other websites, magazines, newspapers, CD-ROM or other medium without the permission of the Author. The permit must be obtained in writing, via e-mail directly to francescodotti@alice.it and it is considered accepted only after explicit written consent of the Author.
The silence, therefore, does not mean "consent" and does not entitle it to any authorization.

Thanks

Thanks

Avvertenza

Alcuni testi o immagini inseriti in questo blog potrebbero essere tratti da internet e, pertanto, considerati di pubblico dominio. Qualora, però, la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'Autore, vogliate comunicarlo via email.
Saranno immediatamente rimossi.
L'Autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link, né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.
Creative Commons License
Tutte le opere e le immagini di questo blog sono pubblicate sotto una Licenza Creative Commons.

Cade elicottero del 118

Con un'altezza di circa 20 metri - che non sono pochi se pensiamo a un palazzo di sei piani -, le pale eoliche possono costituire un serio pericolo per i... volatili a motore. Specialmente se, come le molte che ho visto in giro, non hanno la colorazione a strisce bianche e rosse previste - credo - per legge nel caso di ostacoli aerei. Quello che ho disegnato sopra potrebbe essere il rimedio finale.

Parco eolico di Florinas (SS) immagine tratta dal sito omonimo (vedi link)

E se per alcune esiste una simile colorazione (vedi foto sopra), ma solo per quanto riguarda la torre, non è lo stesso per il braccio della pala, che spesso viene lasciato bianco, il quale nella circonferenza descritta va ben oltre la sommità della torre. D'altra parte non si colorano di bianco e rosso anche le ciminiere delle fabbriche?
Allora è possibile che in una giornata di cielo grigio, magari con l'aggiunta di scarsa visibilità a causa della nebbia, i bracci bianchi delle pale possano risultare completamente invisibili; e questa, probabilmente, potrebbe essere la causa dell'incidente all'elicottero del 118, precipitato in Sicilia. 
Bilancio finale: un morto e quattro feriti.
Concludendo: non si potrebbero obbligare le ditte fornitrici di questo tipo di generatori di energia a colorare, rendendole così finalmente visibili anche da lontano, non solo le torri ma anche le pale?
Oppure, come intelligentemente mi ha suggerito un amico e collega, dotare le pale di luci rosse intermittenti. Come quelle che sono sulle ali degli aerei.

6 commenti:

Elio ha detto...

Prima di arrivare qui ho guardato tutte le vignette che avevo mancato. Adesso ne aspetto una sul cinema delle dimissioni. Per gli impianti eolici, lasciali bianchi per il momento, chissà che non ci si schianti contro con il suo aereo privato (mi chiedo come fa a saper che quelli di linea sono pieni, se non li usa). Ciao ed alla prossima.

Lubumba ha detto...

... ma gli aerei non hanno la strumentazione che indica l'altezza da terra??? Altimetro si chiama! e a mio parere dovrebbero usarlo , sempre! per evitare di schiantarsi magari su qualche centro abitato ...
e poi hanno le rotte concordate con le basi di volo ... e allora, dico io, perchè dovrebbero stare sulle pale che girano, quando potrebbero girare loro??? a questo punto tutti quelli piu' altri di 1 metro e 80 dovrebbero tingersi i capelli di rosso e bianco ... anche perchè pure loro avranno le pale che girano ... non credi???

Lubumba ha detto...

P.S. aggiornamento ...

"L’elicottero pare abbia urtato con il rotore posteriore un albero, precipitando poi addosso ad una collina, e non che abbia colpito le pale di un parco eolico situato nele vicinanze, come si era ipotizzato inizialmente..."

e ora che facciamo dipingiamo anche gli alberi o li facciamo transgenici a colori vivaci???

CeccoDotti ha detto...

Ciao Elio, hai fatto benissimo. Così almeno ora sei aggiornato. Per quella sul... "cinema" ci sto pensando, e prima o poi mi verrà in mente qualcosa. Per il resto, intendo gli... "auguri", non sarei così perfido. E poi, credo che passerebbe indenne anche tra le... pale.
A presto, Francesco

CeccoDotti ha detto...

Ohhh! Ecco che si rifà vivo il... cannibale "Lubumba".
Ma da quale villaggio arrivi? Non lo sai che i mezzi di soccorso, quando partono in emergenza e devono cercare qualcuno disperso, non fanno piani di volo perché non hanno una mèta precisa? Quelli partono al massimo con una... pianola, e poi vanno "a naso".
Ci vorrebbe, piuttosto che l'altimetro, che serve solo in certi casi (e che hanno), un radar per gli ostacoli (che, se ben ricordo, non hanno, o non avevano quando volavo io).
E procedendo "a vista", cosa che fanno di solito dato che volano bassi, se la visibilità è scarsa hanno due possibilità: o devono stare molto attenti, o devono stare molto a... casa.
Per quelli più alti di 1 metro e 80, sorvolo perché mi hai còlto di sorpresa e davvero non saprei come risponderti. Bravo! Bella battuta! 1 a 0 per te!
Ora ti lascio, perché sennò ti si scuoce l'esploratore che hai messo nel pentolone e poi la senti tua moglie Cita!
Buon appetito e a presto,
Tarzan

CeccoDotti ha detto...

Ariecco l'antropofago con l'aggiornamento! Questa dell'albero non la sapevo. Evidentemente mi sono basato solo sulle prime notizie...
Vabbe'... è lo stesso. La sostanza non cambia. Come ci sono i palloncini colorati sulle linee di alta tensione e le ciminiere segnalate a tinte vivaci, io insisto con le pale a colori. In fondo costa così poco.
Per l'idea di verniciare anche gli alberi, lo sai che non ci avevo pensato? Non dirmi che nella tua foresta avete gli alberi pitturati!
Com'era l'esploratore?
Un abbraccio, Jane