Salutamassòreta

Salutamassòreta

Copyright

L'intero contenuto del sito, comprendente scritti, disegni, vignette, illustrazioni, fotografie non può essere né copiato né replicato su altri siti web, riviste, giornali, CD-ROM o altri tipi di supporto senza il consenso dell'Autore. L'autorizzazione deve essere richiesta per iscritto, via-posta elettronica, direttamente a francescodotti@alice.it e si ritiene accettata solo dopo esplicito assenso scritto dell'Autore.
Il silenzio, pertanto, non significa "assenso" e non dà diritto ad alcuna autorizzazione.
Grazie

The entire contents of the site, including writings, drawings, cartoons, illustrations, photographs can not be copied or replicated on other websites, magazines, newspapers, CD-ROM or other medium without the permission of the Author. The permit must be obtained in writing, via e-mail directly to francescodotti@alice.it and it is considered accepted only after explicit written consent of the Author.
The silence, therefore, does not mean "consent" and does not entitle it to any authorization.

Thanks

Thanks

Avvertenza

Alcuni testi o immagini inseriti in questo blog potrebbero essere tratti da internet e, pertanto, considerati di pubblico dominio. Qualora, però, la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'Autore, vogliate comunicarlo via email.
Saranno immediatamente rimossi.
L'Autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link, né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.
Creative Commons License
Tutte le opere e le immagini di questo blog sono pubblicate sotto una Licenza Creative Commons.

Complesso nuragico Sos Nurattolos - Alà dei Sardi

Questo è il Pozzo sacro del complesso nuragico di "Sos Nurattolos" ad Alà dei Sardi, in agro di Buddusò (SS), databile all'incirca tra il 1600 e il 900 a.C.
Lo scoprii per caso un paio d'anni fa durante uno dei miei solitari viaggi con lo scooter. Per arrivarci a piedi devi sudare sette camicie, e devi sottoporre la pompetta cardiaca a una prova da sforzo tipo cronoscalata dei Pirenei con una bicicletta Bianchi del 1925 coi freni a "bacchetta" e del peso di 45 chili.
Una volta in cima, quasi 1000 metri di quota, i pochi fortunati che hanno raggiunto la vetta (molti sono morti per strada) si trovano davanti agli occhi un panorama mozzafiato (in tutti i sensi), in cui il guardo si perde verso interminati spazi e sovrumani silenzi.
Così tra questa immensità s'annega il pensier mio, e il naufragar m'è dolce in questo mare.
...Mhmm... mi pare di averle già sentite da qualche parte queste parole... poi m'informo.
In ogni caso, se voleste saperne di più, vi suggerisco di andare su "Il Port@le Sardo", dove troverete utili informazioni e bellissime fotografie: http://www.ilportalesardo.it/archeo/ssala.htm





4 commenti:

Elio ha detto...

A parte l'ottima vignetta precedente, devo darti del copione e disturbatore del povero Leopardi con il su "L'infinito". Scherzo naturalmente perché so che lo sapevi benissimo. Ciao ed a presto.

CeccoDotti ha detto...

Ma tu guarda un po' questo Signor Leopardi che si mette a fare!
Eppure come pensiero mi sembrava originale...
Ciao e grazie per l'apprezzamento. Quando puoi, vatti a vedere il sito sulla Sardegna. Ci sono un sacco di belle foto!
Buona notte, Francesco

Anonimo ha detto...

concordo con Elio ottima vignetta e ottimo commento a parte un certa "ignoranza" geografica, il complesso é nel territptio del Comune e in agro di Ala´dei Sardi; Buddusó c'entra come cavoli a meremda .... Piero

CeccoDotti ha detto...

Ciao Piero, ti ringrazio per la precisazione. Ci sono stato una volta sola, ed evidentemente ho confuso le due località. Grazie per avermelo detto.
Un caro saluto e tanti auguroni per un Anno Nuovo migliore di questo (si dice sempre così, ma...)
Ciao, Francesco