Salutamassòreta

Salutamassòreta

Copyright

L'intero contenuto del sito, comprendente scritti, disegni, vignette, illustrazioni, fotografie non può essere né copiato né replicato su altri siti web, riviste, giornali, CD-ROM o altri tipi di supporto senza il consenso dell'Autore. L'autorizzazione deve essere richiesta per iscritto, via-posta elettronica, direttamente a francescodotti@alice.it e si ritiene accettata solo dopo esplicito assenso scritto dell'Autore.
Il silenzio, pertanto, non significa "assenso" e non dà diritto ad alcuna autorizzazione.
Grazie

The entire contents of the site, including writings, drawings, cartoons, illustrations, photographs can not be copied or replicated on other websites, magazines, newspapers, CD-ROM or other medium without the permission of the Author. The permit must be obtained in writing, via e-mail directly to francescodotti@alice.it and it is considered accepted only after explicit written consent of the Author.
The silence, therefore, does not mean "consent" and does not entitle it to any authorization.

Thanks

Thanks

Avvertenza

Alcuni testi o immagini inseriti in questo blog potrebbero essere tratti da internet e, pertanto, considerati di pubblico dominio. Qualora, però, la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'Autore, vogliate comunicarlo via email.
Saranno immediatamente rimossi.
L'Autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link, né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.
Creative Commons License
Tutte le opere e le immagini di questo blog sono pubblicate sotto una Licenza Creative Commons.

Risanamento


Alcuni giorni fa, a casa di un amico, mi sono visto tutti gli episodi de "I pilastri della terra", tratto dall'omonimo romanzo di Ken Follett. Un bellissimo film, la cui visione mi sento di consigliarvi, e che mi ha spinto verso alcune riflessioni. 
Dopo le quotidiane ferali notizie economiche che riempiono le pagine dei giornali di mezzo mondo, mi sono chiesto: è forse cambiato qualcosa? Intendo dire dai tempi dei feudatari che, arroccati a difendere i privilegi quasi sempre ottenuti con la prona e complice acquiescenza del maltrattato popolo bue, concedevano solo ai pochi da loro eletti beni e protezione? Secondo me no. E mi chiedo inoltre se è possibile che dopo secoli di Storia, seppure con qualche differenza, possa esistere tuttora una sorta di struttura "piramidale-multipolare" che può esercitare il potere sul popolo e i suoi beni, e dove lo stesso potere giuridico, con alcune eccezioni, viene spesso applicato con evidente parzialità e talvolta in barba ai dettami costituzionali. 
Dove, sempre secondo me, l'ossimoro "piramidale-multipolare" starebbe a indicare un vertice ampio ed esteso che, anche se apparentemente in contrasto per convenienze elettorali, alla fine però coincide nel momento in cui si contrappone alla base.
In poche parole, il vertice (il re o il governante), in alcuni casi con la complicità delle stesse istituzioni da lui create, fa di tutto per godere dell'assoluta sudditanza dei suoi sottoposti (i servi della gleba).
Tornando ai "giorni nostri" gli esempi non mancano: chi per anni ci ha s-governato e portato quasi alla rovina è sempre lì, saldamente ancorato alla poltrona, che solo per un po' lascia, ma che poi è pronto a riprendersi opportunamente camuffandosi secondo il vento che tira, ben pagato e ben protetto, mentre noi siamo chiamati a pagare per i suoi errori. 
E qui la demagogia, il populismo, l'antipolitica, lo scandalismo e l'antiparlamentarismo anti-casta che taluni s'inventano per sviare il discorso non c'entrano proprio nulla. 
Ma intanto la Storia continua...

Nessun commento: