Salutamassòreta

Salutamassòreta

Copyright

L'intero contenuto del sito, comprendente scritti, disegni, vignette, illustrazioni, fotografie non può essere né copiato né replicato su altri siti web, riviste, giornali, CD-ROM o altri tipi di supporto senza il consenso dell'Autore. L'autorizzazione deve essere richiesta per iscritto, via-posta elettronica, direttamente a francescodotti@alice.it e si ritiene accettata solo dopo esplicito assenso scritto dell'Autore.
Il silenzio, pertanto, non significa "assenso" e non dà diritto ad alcuna autorizzazione.
Grazie

The entire contents of the site, including writings, drawings, cartoons, illustrations, photographs can not be copied or replicated on other websites, magazines, newspapers, CD-ROM or other medium without the permission of the Author. The permit must be obtained in writing, via e-mail directly to francescodotti@alice.it and it is considered accepted only after explicit written consent of the Author.
The silence, therefore, does not mean "consent" and does not entitle it to any authorization.

Thanks

Thanks

Avvertenza

Alcuni testi o immagini inseriti in questo blog potrebbero essere tratti da internet e, pertanto, considerati di pubblico dominio. Qualora, però, la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'Autore, vogliate comunicarlo via email.
Saranno immediatamente rimossi.
L'Autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link, né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.
Creative Commons License
Tutte le opere e le immagini di questo blog sono pubblicate sotto una Licenza Creative Commons.

Primavera

Oggi, finalmente, è una bella giornata! O almeno lo era... perché nel pomeriggio s'è levato un fastidioso e umido venticello teso da est che prelude al mio mal di testa serale. 
Ma stamattina, che il vento ancora non s'era alzato, ho preso la bicicletta e mi sono fatto il solito giro. Ho trovato aperto uno dei tanti cancelli che immettono all'interno del Parco di Molentargius, e così sono entrato.

Ai piedi degli ulivi mi attendeva un tappeto di fiori gialli del trifoglio, che sembrava mi dicesse: "Evviva! La primavera è arrivata!"

Ho scattato le solite foto, alcune delle quali, come questa, mi sono permesso di modificare leggermente sfruttando la mia poliennale esperienza di polimorfico fotoamatore...

Perché notiate le differenze, metto prima l'originale e, a seguire, quella modificata. 

Niente di eccezionale, per carità, ma certi effetti a volte possono anche risultare piacevoli...

Come questo albero, ancora spoglio e scheletrito, che mi ha lasciato di stucco.
Non sapendo un granché dell'affascinante mondo vegetale che ci circonda, nonostante i lunghi studi di Botanica sulle Opere di Pokorny e Caruel, vedendo nei pressi un villico intento a dissodare le terre circostanti, sapientemente manovrando stegole e vomere, gli ho chiesto che specie d'albero fosse. 
"Un fico!", mi ha risposto guardandomi con sospetto e sollevando di poco la testa dal suo lavoro. 
"Ma... è secco!", gli ho subitamente risposto. 
"Per forza. E' un albero di fichi secchi!". E troncando ogni mia replica, dopo aver fissato meglio lo scoticatore sul bure davanti al coltello, s'è rimesso sul ceppo a rovesciar le sue zolle.

"Chissà se ne esiste anche uno ripieno di noci", ho pensato mentre mi allontanavo. "Quasi quasi lo cerco..."
Ma prima di andarmene ho voluto fotografare più da vicino questa meraviglia della Natura, e così vi prosto la froto che vi mosto... no... e così vi moto la frosta che vi proto... uffaaa!... e così vi posto la foto che vi mostro...

... che è la variante "truccata" di quella precedente.

Ora, in attesa che mi colga il consueto mal di testa serale, ancora lucido e raziocinante, vi lascio e vi auguro buona fine di domenica.
Ciao!

13 commenti:

Sandra M. ha detto...

Che belle queste elaborazioni "pittoriche". primavera arriva...arriva sempre. Almeno lei è una bella certezza.

Lara ha detto...

Truccate o no, hai scattato foto meravigliose, caro Cecco.
Grazie, è un piacere guardarle...
Ciao:)
Lara

Francesca ha detto...

Che belle foto... segnano veramente l'arrivo della primavera. Complimenti Francesco!!!
Ciao

CeccoDotti ha detto...

Grazie Sandra!
Purtroppo con la primavera, se non sto attento e non mi metto il cappellino, arriva anche il mal di testa...
Ciao e buona notte,
Francesco

CeccoDotti ha detto...

Grazie Lara!
Sono felicissimo che ti piacciano. Le ho scattate anche per questo!
In attesa di giorni migliori: più caldi e pieni di sole senza tempeste spaziali, mi diverto come posso...
Ciao e buona notte, Francesco

CeccoDotti ha detto...

Ciao Francesca, grazie!
Però non illudiamoci, la primavera non è poi così vicina come sembra...
Ciao e un caro saluto,
Francesco

CeccoDotti ha detto...

Alle ragazze che mi hanno inviato i loro gentili e graditi commenti:
va bene che le foto vi sono piaciute, ma del testo che ho messo per contorno non mi dite nulla?
E allora, che scrivo a fare?...
Ciao di nuovo, Frenk

bluoso ha detto...

Sempre formidabile, Amico mio, la tua fantasia pazzerella prende forza dalla 'fama' di questo mese che ci induce alla Primavera. Molto belle le immagini e non solo quelle reali, le tue 'visioni' sono coinvolgenti e dimostrano quanto sia possibile (umano...) vedere le cose in modo soggettivo. Buone giornate e un caro saluto. Luigi.

Alex ha detto...

Che profumo di Primavera caro Cecco! Mi sembra di avvertire l'inebriante profumo di fiori e erba, il tutto immerso in quell'aria frizzante e soave, portatrice di quiete e benessere. Complimenti per le fotografie e quello che evocano.

CeccoDotti ha detto...

Carissimo Luigi, questo mese pazzerellone (al quale, credo, dovresti appartenere anche tu per genetliaco essendo dei "Pesci") mi ispira molto. Sento la Primavera, forse come tutti noi, che arriva e che finalmente ci porta fuori dal grigiore triste dell'inverno appena trascorso: troppo lungo, troppo freddo, troppo... troppo, insomma.
Poi ti mando un lavoro (fumetti) che sto ultimando, così mi dici se ti piace. Lo sai che al tuo parere ci tengo. Grazie ancora per la visita e un abbraccione, Francesco

CeccoDotti ha detto...

Caro Alex, hai proprio ragione.
E' un mese, questo, che ci fa dimenticare anche le... tasse!
Perciò: W la Primavera, e a... "monti" tutto il resto!!
E' bello rileggerti ogni tanto, e grazie per il passaggio e i complimenti.
A presto, un caro saluto, Francesco

Elio ha detto...

Prima di tutto, bravo per il post festa della donna e poi complimenti per le foto di questo dove ti scrivo. Mancano ancora 7 giorni alla data ufficiale della primavera, ma qui da noi sembra già estate. Oggi avevamo 19 gradi (24 al sole) e tutti ad essere contenti, io compreso visto che mi sono fatto uan quarantina di chilometri in bicicletta. però alla TV ci dicono che siamo in zona rossa per l'approvigionamente dell'acqua, visto che le poche piogge avute non hanno riempito le falde. Sta a noi decidere se preferiamo bere o nuotare. Ciao ed a presto.

CeccoDotti ha detto...

Carissimo Elio, grazie per il passaggio e per i graditi complimenti.
A differenza di voi "francesi", anche se siamo in Sardegna e specialmente quando cala il sole, qui invece le temperature scendono. Gli anni passati solitamente si passava dal freddo al caldo quasi subito, con grossi problemi di abbigliamento, perché non sapevi mai come vestirti. E ti dirò che forse è meglio adesso. Per l'acqua, poi, anche qui è da un bel po' che non piove. Meno male che nel frattempo si sono dati da fare a costruire nuovi invasi, e così le scorte idriche non dovrebbero mancare. Però, non si sa mai...
Bere, o nuotare? Dipende.
E' sempre possibile fare ambedue le cose: specialmente se uno non sa nuotare! ;-)
Un caro saluto, e a presto Francesco