Salutamassòreta

Salutamassòreta

Copyright

L'intero contenuto del sito, comprendente scritti, disegni, vignette, illustrazioni, fotografie non può essere né copiato né replicato su altri siti web, riviste, giornali, CD-ROM o altri tipi di supporto senza il consenso dell'Autore. L'autorizzazione deve essere richiesta per iscritto, via-posta elettronica, direttamente a francescodotti@alice.it e si ritiene accettata solo dopo esplicito assenso scritto dell'Autore.
Il silenzio, pertanto, non significa "assenso" e non dà diritto ad alcuna autorizzazione.
Grazie

The entire contents of the site, including writings, drawings, cartoons, illustrations, photographs can not be copied or replicated on other websites, magazines, newspapers, CD-ROM or other medium without the permission of the Author. The permit must be obtained in writing, via e-mail directly to francescodotti@alice.it and it is considered accepted only after explicit written consent of the Author.
The silence, therefore, does not mean "consent" and does not entitle it to any authorization.

Thanks

Thanks

Avvertenza

Alcuni testi o immagini inseriti in questo blog potrebbero essere tratti da internet e, pertanto, considerati di pubblico dominio. Qualora, però, la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'Autore, vogliate comunicarlo via email.
Saranno immediatamente rimossi.
L'Autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link, né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.
Creative Commons License
Tutte le opere e le immagini di questo blog sono pubblicate sotto una Licenza Creative Commons.

Spending review

Mentre ascolto i proclami governativi grandeggiare sulle ricrescite e sugli italici rilanci, mi chiedo in che razza di mondo viva la comitiva di aristocratici che il buon Napolitano ha messo a capo della Nazione.
Me lo chiedo, come forse se lo chiederanno in molti, perché non è possibile che nei "palazzi" si continui a far finta di nulla. 
L'unico che mi sembra un po' imbarazzato - ma è solo una mia impressione, perché lo vedo abbastanza lontano dalle idee di Monti -, è il ministro Passera. Che probabilmente si rende conto che le cose che è costretto a dire non solo non le pensa - o ne pensa meno della metà -, ma che i temi trattati e le proposte da valutare alla fine andranno nel calderone di un "futuro promesso", per la cui costruzione ci sarà da aspettare ancora parecchio.
Pax et bonum, furbi et orbi

2 commenti:

javiermartinelli ha detto...

Intanto bentornato.
Ci sei mancato.
Bella Vignetta.
N.B. notare la v maiuscola, perchè hai fatto di nuovo centro.
Un saluto.
Javier

CeccoDotti ha detto...

Ti ringrazio della visita, Javier, ma come avrai saputo stavo riordinando le mie cose. Non ho ancora finito (devo montare ancora qualche mensola), ma sono sulla strada buona.
Sto anche decidendo se rallentare il lavoro sul blog, almeno per un po'. Ho messo su qualche chilo di troppo, mi muovo poco e... sto fumando come una ciminiera. Tutto questo, specialmente alla mia "veneranda" età, non si può dire che sia un "percorso salute" da seguire.
Quindi, ho deciso di camminare di più, e soprattutto di fumare di meno.
Infatti, per tener fede a questi buoni propositi, è già da un'ora che sono seduto a scrivere davanti al compiùtero e... mi sto per accendere la seconda sigaretta della giornata!
Ci risentiamo presto. Buona giornata e un abbraccio,
Francesco