Salutamassòreta

Salutamassòreta

Copyright

L'intero contenuto del sito, comprendente scritti, disegni, vignette, illustrazioni, fotografie non può essere né copiato né replicato su altri siti web, riviste, giornali, CD-ROM o altri tipi di supporto senza il consenso dell'Autore. L'autorizzazione deve essere richiesta per iscritto, via-posta elettronica, direttamente a francescodotti@alice.it e si ritiene accettata solo dopo esplicito assenso scritto dell'Autore.
Il silenzio, pertanto, non significa "assenso" e non dà diritto ad alcuna autorizzazione.
Grazie

The entire contents of the site, including writings, drawings, cartoons, illustrations, photographs can not be copied or replicated on other websites, magazines, newspapers, CD-ROM or other medium without the permission of the Author. The permit must be obtained in writing, via e-mail directly to francescodotti@alice.it and it is considered accepted only after explicit written consent of the Author.
The silence, therefore, does not mean "consent" and does not entitle it to any authorization.

Thanks

Thanks

Avvertenza

Alcuni testi o immagini inseriti in questo blog potrebbero essere tratti da internet e, pertanto, considerati di pubblico dominio. Qualora, però, la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'Autore, vogliate comunicarlo via email.
Saranno immediatamente rimossi.
L'Autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link, né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.
Creative Commons License
Tutte le opere e le immagini di questo blog sono pubblicate sotto una Licenza Creative Commons.

Sprecopoli

Il colonnello dei Carabinieri Maurizio Bortoletti (che è stato consigliere dell'ex ministro Brunetta per la lotta contro la corruzione) è da poco più di un anno il nuovo Commissario straordinario della Asl di Salerno, che conta circa 9 mila dipendenti, e dove si "sprecavano" la bellezza di oltre 700 mila euro al giorno, per un totale di circa 260 milioni di euro all'anno!
Bortoletti, senza penalizzare i servizi e operando in maniera trasparente e oculata, dal marzo del 2011 se ne sta occupando con ottimi risultati, mettendo fine, una volta per tutte, ai soliti "andazzi" della Pubblica Amministrazione.
A un anno dal suo insediamento, la virtuosa gestione "militare" di un settore, quello della Sanità pubblica, in evidente sofferenza in molte regioni italiane, nel caso di Salerno ha portato, oltre al risanamento dei debiti, un attivo di svariati milioni di euro e soprattutto ha garantito i pagamenti ai fornitori nei termini contrattuali annullando di fatto le spese legali derivanti dai contenziosi.

Leggere la relazione della Corte dei Conti della Campania:


e ascoltare l'intervista su Rai-Radio Uno:  


Sentire l'intervista di Alessandro Milan al colonnello Bortoletti, su Radio 24:

http://www.radio24.ilsole24ore.com/player/player.php?filename=120510-24mattino.mp3

Anche per la Asl di Napoli, la più grande e problematica d'Europa, è stato scelto un militare. 
Si tratta del generale dei Carabinieri Maurizio Scoppa, nominato anche lui dal governatore della Campania, Stefano Caldoro.
Evidentemente ce n'era bisogno. Quando ci sono le capacità e la voglia di fare, senza perdere tempo in chiacchiere inutili, si possono raggiungere obiettivi impensabili. Almeno per quello che da anni, nella Pubblica Amministrazione, siamo abituati a vedere e, purtroppo, ad accettare.
Programmazione e controlli, dunque, gestendo opportunamente la quotidianità e guardando con maggiore attenzione alle spese sostenibili e soprattutto a quelle necessarie.
E visto che il governo ha chiesto suggerimenti agli italiani, mi permetto di darne uno anch'io: perché non sostituiamo i "tecnici" coi militari? Visti gli ottimi risultati, potrebbe essere un'idea. 

P.S. 

Stasera ho visto il servizio di Luca Abete ("Striscia la Notizia") sull'ospedale San Gennaro di Napoli, e non mi è piaciuta per niente la reazione degli agenti della sicurezza. Ancor meno mi è piaciuta quella del generale Scoppa, Commissario straordinario della Asl partenopea, il quale, anziché fornire le spiegazioni che Abete chiedeva, s'è involato sulla sua "torpedo" blu.
Da "Striscia la Notizia del 10 maggio : 


Perciò, al mio suggerimento finale di sostituire i "tecnici" coi militari, chioso fermandomi ai... colonnelli.

3 commenti:

Anonimo ha detto...

GRAZIE.
I "BENEFICIARI" DELL'INCREDIBILE FLUSSO DI DENARO PUBBLICO CHE OGNI GIORNO SI PERDEVANO CORRENTEMENTE(740 MILA EURO AL GIORNO, 250 MILIONI DI EURO AL GIORNO) NON SI ARRENDONO E NON SI VERGOGNANO.
AUMENTANO COSI' DENUNCE, DIFFIDE, ANONIMI, MINACCE PIU' O MENO VELATI, ACCUSE, RESISTENZE.
E AUMENTANO GLI ARTICOLI DI STAMPA SUL BILANCIO, OGGI RISANATO (ABBIAMO PAGATO MARZO ALLE FARMACIE, GENNAIO AI FORNITORI DELLA SANITA' PRIVATA, COME DA CONTRATTO, MARZO AI FORNITORI DI SERVIZI INDIFFERIBILI), MA PER DARE SPAZIO CHE IL BILANCIO NON E' VERITIERO.
I "NON BENEFICIARI", QUELLI CHE HANNO SUBUTO LA SITUAZIONE, ABITUATI A CHIEDERE COME UN FAVORE CIO' CHE E' UN LORO DIRITTO, SANNO CHE PRIMA O POI TUTTO TORNERA' COME PRIMA, E NON SALGONO A BORDO DELLA NAVE.
QUINDI GRAZIE PER OGNI AIUTO NEL FAR CIRCOLARE UNA COSA NORMALE : I SOLDI BASTANO (1,65 MILIARDI DI EURO ALL'ANNO PER QUESTA CHE E' L'ASL PIU' COMPLESSA D'ITALIA ). E AVANZANO.

CeccoDotti ha detto...

Grazie a te, caro Amico, per avermi fatto una visita che ho gradito moltissimo.
Io conosco i fatti solo per averli letti qua e là, e anche se al punto in cui siamo non mi meraviglia più nulla, come cittadino di questo meraviglioso Paese credo di avere il diritto di risentirmi quando sento certe cose.
E continuerò a esercitare questo mio diritto di critica, che vuole essere solo costruttiva, ogni qualvolta ne sentirò la necessità.
Grazie per il tuo graditissimo commento e per tutti gli altri che riterrai di dovermi inviare.
Un caro saluto e buona giornata,
Francesco

CeccoDotti ha detto...

P.S.
Siccome mi arrivano spesso commenti con la firma "Anonimo", che però contengono solo messaggi pubblicitari - e per questo motivo li considero "Spam" e li cestino -, ti pregherei di firmare i tuoi, anche in modo fittizio, per distinguerli.
Grazie e ancora cari saluti,
Francesco