Salutamassòreta

Salutamassòreta

Copyright

L'intero contenuto del sito, comprendente scritti, disegni, vignette, illustrazioni, fotografie non può essere né copiato né replicato su altri siti web, riviste, giornali, CD-ROM o altri tipi di supporto senza il consenso dell'Autore. L'autorizzazione deve essere richiesta per iscritto, via-posta elettronica, direttamente a francescodotti@alice.it e si ritiene accettata solo dopo esplicito assenso scritto dell'Autore.
Il silenzio, pertanto, non significa "assenso" e non dà diritto ad alcuna autorizzazione.
Grazie

The entire contents of the site, including writings, drawings, cartoons, illustrations, photographs can not be copied or replicated on other websites, magazines, newspapers, CD-ROM or other medium without the permission of the Author. The permit must be obtained in writing, via e-mail directly to francescodotti@alice.it and it is considered accepted only after explicit written consent of the Author.
The silence, therefore, does not mean "consent" and does not entitle it to any authorization.

Thanks

Thanks

Avvertenza

Alcuni testi o immagini inseriti in questo blog potrebbero essere tratti da internet e, pertanto, considerati di pubblico dominio. Qualora, però, la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'Autore, vogliate comunicarlo via email.
Saranno immediatamente rimossi.
L'Autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link, né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.
Creative Commons License
Tutte le opere e le immagini di questo blog sono pubblicate sotto una Licenza Creative Commons.

Santa Teresa di Gallura




Alcune sere fa, mentre stavo riordinando le mie... cosettine (davvero troppe, ormai), ho trovato in un cassetto alcune fotografie scattate qualche anno fa a Santa Teresa di Gallura. Così, in attesa di trasformarle in luminosi, ma discutibili acquerelli, ho preso penna, calamaio e inchiostro e ci ho fatto due disegni, velocini velocini.
Il primo, in alto, raffigura una strada del centro del paese intitolata a Giovanni Maria Angioy - politico e rivoluzionario sardo acceso oppositore del feudalesimo, vissuto tra la metà del '700 e i primi dell''800 -; mentre il secondo è uno scorcio della spiaggia di Rena Bianca con, all'orizzonte, un'ideuzza di Corsica lontana lontana...

2 commenti:

Paolo Cabras ha detto...

Certo che se il buon giorno si vede dal mattino, aspettiamo di vedere come dici tu i "discutibili" acquerelli che saranno sicuramente oltre che luminosi degni di nota come sempre.
A presto
ciao

CeccoDotti ha detto...

Ciao Paolo, tutto bene?
Grazie per la visita, e scusa per il ritardo nel risponderti.
Per gli acquerelli, ci sto lavorando...
E' un periodo pieno di impegni, e non sempre riesco a finire quello che inizio.
A presto! Un caro saluto, Francesco