Salutamassòreta

Salutamassòreta

Copyright

L'intero contenuto del sito, comprendente scritti, disegni, vignette, illustrazioni, fotografie non può essere né copiato né replicato su altri siti web, riviste, giornali, CD-ROM o altri tipi di supporto senza il consenso dell'Autore. L'autorizzazione deve essere richiesta per iscritto, via-posta elettronica, direttamente a francescodotti@alice.it e si ritiene accettata solo dopo esplicito assenso scritto dell'Autore.
Il silenzio, pertanto, non significa "assenso" e non dà diritto ad alcuna autorizzazione.
Grazie

The entire contents of the site, including writings, drawings, cartoons, illustrations, photographs can not be copied or replicated on other websites, magazines, newspapers, CD-ROM or other medium without the permission of the Author. The permit must be obtained in writing, via e-mail directly to francescodotti@alice.it and it is considered accepted only after explicit written consent of the Author.
The silence, therefore, does not mean "consent" and does not entitle it to any authorization.

Thanks

Thanks

Avvertenza

Alcuni testi o immagini inseriti in questo blog potrebbero essere tratti da internet e, pertanto, considerati di pubblico dominio. Qualora, però, la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'Autore, vogliate comunicarlo via email.
Saranno immediatamente rimossi.
L'Autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link, né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.
Creative Commons License
Tutte le opere e le immagini di questo blog sono pubblicate sotto una Licenza Creative Commons.

Italia - Spagna



Forza Azzurri!! E viva l'Italia!

Dopo la partita...

Io ci ho provato. Intendo dire che ci ho provato a fare una vignetta di buon auspicio, con Buffon che se la dorme beato, sicuro che la sua porta resterà inviolata per tutto il match; e con Balotelli-cannoniere di sfondamento, che spara a ripetizione palloni imprendibili verso la porta di Casillas.
E si è rivelato inutile anche l'intervento del Presidente del Consiglio Monti, che quasi alla fine del secondo tempo, con lo spread sul 3 a 0, dalla tribuna invocava per decreto l'equità minacciando addirittura il ricorso alla fiducia.
Ma tant'è: alla fine ha vinto ancora una volta il bel gioco della Spagna, coi suoi passaggi precisi e calibrati, con l'intesa fra tutti i giocatori che, abilmente dribblando e mantenendo sempre un elegante possesso di palla, in poche mosse arrivavano davanti a Buffon. Una vittoria meritatissima e neppure tanto sofferta. 
Mentre l'Italia, ammettiamolo, ha pasticciato troppo in difesa e un po' di più in attacco. I nostri giocatori hanno perso palloni a tutto andare, e quando si trattava di concludere la troppa fretta e l'approssimazione non hanno loro consentito d'impostare un gioco virile (anche se quest'anno va molto in voga "cinico") imponendosi agli avversari. A parte qualche raro "bagliore", obiettivamente merito più del culo che del bel gioco.  
Stanchi? Acciaccati? Sfortunati? Dài, non cerchiamo sempre le solite scuse quando ci va male qualcosa. Il mio modesto consiglio è quello di riguardarsi bene i filmati di alcune di queste partite, dando la precedenza alle formazioni che ci hanno fatto soffrire di più, e poi osservare con attenzione le differenze tra il loro gioco e il nostro. A qualcosa potrebbe servire. 
Comunque, anche se è una magra consolazione, in finale ci siamo arrivati con onore. E siamo arrivati secondi. Mi chiedo, però, come mai la nostra Nazionale alla fine proponga sempre gli stessi nomi, pescati tra le solite grosse squadre di serie A, invece di cercare altrove nuovi talenti, anche tra le squadre minori o i dilettanti. Che ci sia lo zampino della Federazione, magari troppo rigorosa e selettiva? 
Che la nostra sia, in sostanza, una Nazionale... col filtro? Mah...
    

Nessun commento: