Salutamassòreta

Salutamassòreta

Copyright

L'intero contenuto del sito, comprendente scritti, disegni, vignette, illustrazioni, fotografie non può essere né copiato né replicato su altri siti web, riviste, giornali, CD-ROM o altri tipi di supporto senza il consenso dell'Autore. L'autorizzazione deve essere richiesta per iscritto, via-posta elettronica, direttamente a francescodotti@alice.it e si ritiene accettata solo dopo esplicito assenso scritto dell'Autore.
Il silenzio, pertanto, non significa "assenso" e non dà diritto ad alcuna autorizzazione.
Grazie

The entire contents of the site, including writings, drawings, cartoons, illustrations, photographs can not be copied or replicated on other websites, magazines, newspapers, CD-ROM or other medium without the permission of the Author. The permit must be obtained in writing, via e-mail directly to francescodotti@alice.it and it is considered accepted only after explicit written consent of the Author.
The silence, therefore, does not mean "consent" and does not entitle it to any authorization.

Thanks

Thanks

Avvertenza

Alcuni testi o immagini inseriti in questo blog potrebbero essere tratti da internet e, pertanto, considerati di pubblico dominio. Qualora, però, la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'Autore, vogliate comunicarlo via email.
Saranno immediatamente rimossi.
L'Autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link, né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.
Creative Commons License
Tutte le opere e le immagini di questo blog sono pubblicate sotto una Licenza Creative Commons.

Spread e crisi

Mentre aspettiamo col fiato sospeso l'arrivo di "Circe", sperando che non ci trasformi tutti in porci, lo spread ha superato la soglia dei 500 punti. E Berlusconi non c'è più da un pezzo...
Perciò, caro Monti, cari politici, non dimenticatevi che la povertà sta aumentando di giorno in giorno, che molte imprese chiudono, che altre scappano lontano dall'Italia e che la soglia di tollerabilità sta per essere superata. Perché le tasse finora pagate e che, direttamente o indirettamente, continuano a salire non sono servite, e non servono, per diminuire il debito pubblico come ci volete far credere, ma per continuare ad alimentare le spese di uno Stato "vampiro" e tutte le inefficienze ad esso collegate. 
Conclusione: così facendo, state uccidendo la fiducia e la speranza della gente. Resta la carità. Quella che presto saremo costretti a chiedere, e che molti stanno già chiedendo.
Ma non dimenticate neppure che una volta tolti di mezzo loro, i pochi strangolabili a reddito fisso rimasti ancora in vita, magari dopo aver ficcato anche le mani negli smunti conti correnti di chi ancora ne possiede uno, vi dovrete cominciare a spremere tra di voi. Allora ci sarà da ridere. 
O da piangere...

2 commenti:

Elio ha detto...

Ciao Francesco. Dal doping, che avevo già commentato, in poi, una vignetta meglio dell'altra. E' certo che dietro ad ognuna di esse c'è un problema italiano, ma almeno ci fanno sorridere. Per quanto riguarda la liberazione degli ostaggi, non sono contro il pagamento di un riscatto, ma, per non essere preso in giro (eufemismo) vorrei sapere quanto è stato pagato e quante armi si possono comprare per quella cifra. Finché nel mondo si produrranno armi ci sarà sempre una specie di contrabbando. Un cordialissimo saluto.
PS - Ma tuo cugino Franz è sparito od è in vacanza? E' fermo ancora a giugno.

CeccoDotti ha detto...

Carissimo Elio, in questi giorni ho rallentato un po' le pubblicazioni. Fa ancora caldo, e appena posso me ne vado al mare.
Per il riscatto, non lo sapremo mai. Ma stai tranquillo che, se è stato pagato, non sarà certo servito per costruire scuole e ospedali o per sfamare bambini con la faccia piena di mosche. Maledettissime armi!! E maledettissima droga, compresi quelli che ci mangiano sopra!
Qua si prevede un autunno di merda. Si parla già di tagliare le tredicesime ai soliti fessi: pensionati e statali a reddito fisso, tra i quali ci sono anch'io.
Meno male che al governo ci hanno messo dei tecnici; se ci avessero messo dei dilettanti, chissà cosa sarebbe successo!
Franz l'ho sentito un paio di giorni fa, ma non so darti notizie precise. So solo che domenica prossima passerà da noi a trovarci.
Gli dirò che lo stai cercando.
A presto risentirci, buon fine settimana e un caro saluto,
Francesco