Salutamassòreta

Salutamassòreta

Copyright

L'intero contenuto del sito, comprendente scritti, disegni, vignette, illustrazioni, fotografie non può essere né copiato né replicato su altri siti web, riviste, giornali, CD-ROM o altri tipi di supporto senza il consenso dell'Autore. L'autorizzazione deve essere richiesta per iscritto, via-posta elettronica, direttamente a francescodotti@alice.it e si ritiene accettata solo dopo esplicito assenso scritto dell'Autore.
Il silenzio, pertanto, non significa "assenso" e non dà diritto ad alcuna autorizzazione.
Grazie

The entire contents of the site, including writings, drawings, cartoons, illustrations, photographs can not be copied or replicated on other websites, magazines, newspapers, CD-ROM or other medium without the permission of the Author. The permit must be obtained in writing, via e-mail directly to francescodotti@alice.it and it is considered accepted only after explicit written consent of the Author.
The silence, therefore, does not mean "consent" and does not entitle it to any authorization.

Thanks

Thanks

Avvertenza

Alcuni testi o immagini inseriti in questo blog potrebbero essere tratti da internet e, pertanto, considerati di pubblico dominio. Qualora, però, la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'Autore, vogliate comunicarlo via email.
Saranno immediatamente rimossi.
L'Autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link, né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.
Creative Commons License
Tutte le opere e le immagini di questo blog sono pubblicate sotto una Licenza Creative Commons.

Buon Natale

Il governo Monti si avvia verso il suo anticipato e tanto atteso epilogo, non prima però di aver approvato in tempi brevi la legge finanziaria (o di stabilità). La quale legge, tra le urgenze che l'Europa ci chiede, prevede la ratifica in Costituzione del raggiungimento del pareggio di bilancio per quanto riguarda il debito pubblico, pena "euro-sanzioni" previste per chi non ne rispetta parametri e tempi. E questo governo, se ben ricordo, aveva promesso di pareggiare i conti entro il 2013.
Chiarendo ancora una volta che il debito pubblico non lo abbiamo fatto noi cittadini, e che i responsabili - che dovrebbero pagare - vanno cercati altrove tra chi ci ha governato in tutti questi anni, ricordo a quelli che verranno dopo Monti che se continuiamo a impoverire il "capitale umano" - inteso come valorizzazione dei talenti -, che è di fondamentale importanza per concorrere allo sviluppo sociale ed economico di una nazione, il rispetto imposto di questi vincoli si trasformerà in un cappio per il nostro collo. Insomma, per farla breve, più si tassa e si restringe la spesa pubblica (senza abolire però gli sprechi, i super stipendi-liquidazioni, i vitalizi inutili, le pensioni d'oro e tutti i vari privilegi dei "palazzi" e dei loro inquilini che, quelli sì, andrebbero tagliati! e non la spesa sociale), di quale "ripresa economica" vogliamo parlare?
Quali regali "natalizi" dovremmo acquistare, secondo voi, per "rilanciare i consumi"? Quale "pranzo di Natale" ci attende, tra disoccupazione, pensioni da fame, cassa integrazione e tutto il resto che ormai ci sta togliendo anche la voglia di vivere? Ci avete mai pensato?
Ma noi, malgrado tutto, siamo buoni, e dal profondo del cuore vi auguriamo Buon Natale.
Lo auguriamo a Lei, prof. Monti, and to your spread-friend; alla prof.ssa Fornero, alle sue altere lacrime, alla sua Spett. riforma del Lavoro e al suo magnifico orto in fondo al prato (video:  http://video.repubblica.it/dossier/articolo-18/fornero-ho-un-piccolo-orto-che-mi-da-gioia-e-soddisfazione/110038/108422 ); al dott. Passera, alle "Start up" e a tutti i suoi progetti di "sviluppo economico", involatisi ahimè con lui su un elicottero.
A Voi, dunque, e a tutti gli altri di cui dimentico volentieri i nomi, auguro un "equo" Natale. Che sia, cioè, esattamente come quello che, grazie ai vostri "equi" provvedimenti, passeremo noi e le nostre famiglie. 

Ancora tanti, sinceri, vivissimi auguri e seguite pure la Stella Cometa. Chissà che non vi porti lontano...

2 commenti:

Tomaso ha detto...

Cara Francesco, grazie del buon Natale che ti contraccambio con sincero affetto...
Il resto non so proprio come andrà a finire sicuramente non peggio di quello che è ora.
Buona settimana caro amica.
Tomaso

CeccoDotti ha detto...

Ciao Tomaso, anche se sarà un Natale molto più modesto degli altri, Gesù Bambino sa che non è colpa nostra.
Per il resto, siccome "al peggio non c'è mai fine", non ci resta che attendere. E sperare...
Un caro saluto e a presto, Francesco