Salutamassòreta

Salutamassòreta

Copyright

L'intero contenuto del sito, comprendente scritti, disegni, vignette, illustrazioni, fotografie non può essere né copiato né replicato su altri siti web, riviste, giornali, CD-ROM o altri tipi di supporto senza il consenso dell'Autore. L'autorizzazione deve essere richiesta per iscritto, via-posta elettronica, direttamente a francescodotti@alice.it e si ritiene accettata solo dopo esplicito assenso scritto dell'Autore.
Il silenzio, pertanto, non significa "assenso" e non dà diritto ad alcuna autorizzazione.
Grazie

The entire contents of the site, including writings, drawings, cartoons, illustrations, photographs can not be copied or replicated on other websites, magazines, newspapers, CD-ROM or other medium without the permission of the Author. The permit must be obtained in writing, via e-mail directly to francescodotti@alice.it and it is considered accepted only after explicit written consent of the Author.
The silence, therefore, does not mean "consent" and does not entitle it to any authorization.

Thanks

Thanks

Avvertenza

Alcuni testi o immagini inseriti in questo blog potrebbero essere tratti da internet e, pertanto, considerati di pubblico dominio. Qualora, però, la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'Autore, vogliate comunicarlo via email.
Saranno immediatamente rimossi.
L'Autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link, né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.
Creative Commons License
Tutte le opere e le immagini di questo blog sono pubblicate sotto una Licenza Creative Commons.

CUD 2013


Forse non tutti sanno che la recente "Legge di Stabilità" prevede che a partire da quest'anno i rispettivi Enti previdenziali non spediranno più a domicilio il CUD (Certificazione Unica dei Redditi da lavoro dipendente).
Per ottenerlo ci sono alcune strade, più o meno facilmente accessibili, alle quali il contribuente potrà ricorrere. I più penalizzati da questa novità, com'era prevedibile, saranno i pensionati (come si dice: "chi ha dato, ha dato, ha dato... chi ha avuto, ha avuto, ha avuto... scurdámmoce 'o passato, simmo 'e Napule paisá!"), i quali, avendo pochissima pratica di Internet e di codici PIN, non sapranno dove sbattere la testa. Come al solito, lo Stato, per risparmiare scarica tutto sui più deboli.
Per informazioni complete e dettagliate (in fondo all'articolo trovate il collegamento diretto al sito dell'Inps), vi consiglio di andare su:

http://www.giornaledibrescia.it/economia/inps-per-avere-il-cud-2013-basta-una-telefonata-1.1577978


Mentre, sempre lo Stato, in barba alle "Spending review" e alle "Leggi di stabilità", pare non affannarsi molto sulla riduzione di sprechi, soprattutto nel campo della Sanità pubblica. In pratica, si sbandierano i decreti, ma alla fine, per una ragione o per l'altra, non si rendono operativi.
Vi consiglio la visione di questo servizio, realizzato da Le Iene il 25 febbraio 2012:

http://www.video.mediaset.it/video/iene/puntata/376455/toffa-sanita-un-ministro-in-fuga.html 

 

2 commenti:

Francesca ha detto...

Grazie per l'informazione utile...che serve anche a me anche se non sono pensionata:)
Buona serata Francesco

CeccoDotti ha detto...

Di niente, Francesca. Quando si può essere utili :) :)
Un salutone, Francesco