Salutamassòreta

Salutamassòreta

Copyright

L'intero contenuto del sito, comprendente scritti, disegni, vignette, illustrazioni, fotografie non può essere né copiato né replicato su altri siti web, riviste, giornali, CD-ROM o altri tipi di supporto senza il consenso dell'Autore. L'autorizzazione deve essere richiesta per iscritto, via-posta elettronica, direttamente a francescodotti@alice.it e si ritiene accettata solo dopo esplicito assenso scritto dell'Autore.
Il silenzio, pertanto, non significa "assenso" e non dà diritto ad alcuna autorizzazione.
Grazie

The entire contents of the site, including writings, drawings, cartoons, illustrations, photographs can not be copied or replicated on other websites, magazines, newspapers, CD-ROM or other medium without the permission of the Author. The permit must be obtained in writing, via e-mail directly to francescodotti@alice.it and it is considered accepted only after explicit written consent of the Author.
The silence, therefore, does not mean "consent" and does not entitle it to any authorization.

Thanks

Thanks

Avvertenza

Alcuni testi o immagini inseriti in questo blog potrebbero essere tratti da internet e, pertanto, considerati di pubblico dominio. Qualora, però, la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'Autore, vogliate comunicarlo via email.
Saranno immediatamente rimossi.
L'Autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link, né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.
Creative Commons License
Tutte le opere e le immagini di questo blog sono pubblicate sotto una Licenza Creative Commons.

Camorra, 'Ndrangheta e colletti bianchi



Rapine, droga, estorsioni, gioco d'azzardo, spaccio di banconote false, tangenti, pizzo, prostituzione, usura, riciclaggio, reati contro la pubblica amministrazione, omicidi & gambizzazioni a gogò...
Insomma, se non mi sono dimenticato qualcosa, questo lungo elenco si può trovare nel campo dei reati penali più gravi ed esecrabili che la Spett. Camorra & Co.©  e la Preg.ma 'Ndrangheta© non si lasciano di certo scappare. 

Ciò che preoccupa, però, è che da un po' di tempo nelle loro maglie ci finiscono non solo quei prepontentelli da strapazzo che la praticano e qualche loro mandante, ma anche altri che, con un vocabolo da tempo entrato nel lessico comune, vengono definiti "colletti bianchi". Spesso si tratta di insospettabili funzionari pubblici, beccati con le mani nel sacco, i quali, dopo essere stati costretti a cambiare "maglia" indossando quella della giustizia, nella maggior parte dei casi e senza tanti complimenti vengono associati alle patrie galere. Talvolta può capitare che alcuni di questi, pur non appartenendo alle "stimate società" di cui sopra, maneggino però soldi pubblici e si diano a spese pazze a carico dell'ignaro contribuente. Talvolta scialacquando dei veri tesori e facendo la bella vita. Altrimenti non si chiamerebbero "tesorieri". 
Eccheccazz... non si può più neppure rubare in pace, ché ti beccano subito!

2 commenti:

Tomaso ha detto...

Ciao cara Francesco, ogni tua vignetta mi porta un sorriso.
Tomaso

CeccoDotti ha detto...

Grazie, carissimo Amico, sono davvero contento!
Un abbraccio e a presto,
Francesco