Salutamassòreta

Salutamassòreta

Copyright

L'intero contenuto del sito, comprendente scritti, disegni, vignette, illustrazioni, fotografie non può essere né copiato né replicato su altri siti web, riviste, giornali, CD-ROM o altri tipi di supporto senza il consenso dell'Autore. L'autorizzazione deve essere richiesta per iscritto, via-posta elettronica, direttamente a francescodotti@alice.it e si ritiene accettata solo dopo esplicito assenso scritto dell'Autore.
Il silenzio, pertanto, non significa "assenso" e non dà diritto ad alcuna autorizzazione.
Grazie

The entire contents of the site, including writings, drawings, cartoons, illustrations, photographs can not be copied or replicated on other websites, magazines, newspapers, CD-ROM or other medium without the permission of the Author. The permit must be obtained in writing, via e-mail directly to francescodotti@alice.it and it is considered accepted only after explicit written consent of the Author.
The silence, therefore, does not mean "consent" and does not entitle it to any authorization.

Thanks

Thanks

Avvertenza

Alcuni testi o immagini inseriti in questo blog potrebbero essere tratti da internet e, pertanto, considerati di pubblico dominio. Qualora, però, la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'Autore, vogliate comunicarlo via email.
Saranno immediatamente rimossi.
L'Autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link, né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.
Creative Commons License
Tutte le opere e le immagini di questo blog sono pubblicate sotto una Licenza Creative Commons.

Il gregge

In questi giorni di attesa per la realizzazione del nuovo governo, ho tentato più volte di avventurarmi in una raffigurazione del nuovo Presidente del Consiglio. Devo però ammettere, ahimè, che la caricatura di Enrico Letta, almeno per me e per adesso, non si sta rivelando una cosa semplice. A parte gli occhiali, non ha dei segni particolari che mi facilitino il compito e, tutto sommato, ha una faccia "normale". Però ci sto lavorando.
Così, nell'attesa, per "scaldarmi i muscoli", ho disegnato questo acquerelluccio, che poco o niente ha di caratteristico in quanto si ripete con gli altri disegnati precedentemente. Nulla di nuovo, dunque, ma prendetelo per quello che è: una semplice esercitazione.

8 commenti:

Francesca ha detto...

Bravo Bravo Bravo...un bel acquerello. Continua senza sosta:)
P.S. Sei scappato da google +??:):)
Buonanotte!

Franz ha detto...

BELLOOO!!! Ora si che rivedo il mio maestro! Continua così!
La carta è buona?? o lo hai fatto sul primo foglio che ti è capitato sotto?:-)))
Comunque mi piace molto e lo vedo già incorniciato!
Ciao,un abbraccio!!!

Tomaso ha detto...

Caro Francesco, come inizio io lo trovo bello! Devo farti i miei complimenti, per quello che volgono,
ma io lo trovo bello ci fa vedere una parte del passato.
Ciao e buona giornata caro amico.
Tomaso

bluoso ha detto...

Caro Francesco, era ora che la difficoltà della politica ti desse un po' di respiro, tale da permetterti di rammentare la tua qualità di disegnatore acquerellista. Mi piace, lo sai, incontrarti nei tuoi luoghi reali e immaginari insieme. Ti ripeti, dici, e quando mai??? Un abbraccio e alla prossima. Ma lì la Primavera si è svegliata? Ciao.

CeccoDotti ha detto...

Mio caro Luigi, nell'annunciarti la mia cancellazione da Google+ - per i miei gusti troppo "macchinoso" stargli dietro, perché mi è sembrato una rivisitazione di facebook (che odio)-, ti ringrazio per la visita e per il lodevole commento. Da parte mia, invece, continuerò a seguirti usando i canali "normali", come sempre, a me più congeniali.
La Primavera? E che roba è? Di cosa stiamo parlando? Qui il tempo fa proprio schifo: piove quasi tutti i giorni, il cielo è grigio-giallastro e tira un ventaccio umido di scirocco che mette malumore e riacutizza dolori articolari coi quali da tempo ho imparato a fare i conti...
Come se non bastasse, con la pioggia e con il vento, dal vicino deserto del Sahara arriva una sabbia finissima e rossastra che si deposita su tutto. Manca solo la puzza delle scoregge dei cammelli, e il quadretto è completo!
A presto, caro Amico, un abbraccio anche a te e buoni lavori (ma che te lo dico a fare? tanto sei bravo lo stesso!)
Buonissima giornata,
Francesco

CeccoDotti ha detto...

Carissimo Tomaso, grazie per i tuoi incoraggianti commenti che apprezzo molto perché so che sono sinceri.
Il passato, specialmente da queste parti, è fortunatamente ancora presente, e basta girare l'angolo lo ritrovi nella sua generosa semplicità e nella struggente nostalgia del tempo che fu...
Come sono romantico, oggi.
Un abbraccio anche a te e buona giornata,
Francesco

CeccoDotti ha detto...

Caro Franz, ex allievo atque neo-Magister pingitor aquatis coloribus, ti ringrazio veramente tanto per il tuo benevolissimo commento che conserverò gelosamente tra le corrispondenze più care.
Prima di tutto, ti annuncio la mia dipartita da Google+ (non mi piaceva, perché troppo simile a facebook - che aborro), il cui cordone ho staccato definitivamente qualche giorno fa. Ma continueremo a sentirci e a complimentarci vicendevolmente come sempre abbiamo fatto in passato.
Il foglio, questa volta, anche se non è il massimo, è però "leggermente" migliore: un ignotissimo "Artgraf" 24x30 da gr. 240/Kmq. trovato sul mercato clandestino a prezzi stracciati.
Che vuoi... sono un povero pensionato e mi devo accontentare.
Ma se consideriamo che era da qualche mese che non dipingevo, anche se non ho fatto grandi progressi qualcosa sul pennello ancora mi è rimasto :) :)
Quando ci vediamo? Faccelo sapere.
Un abbraccio anche a voi da tutti noi, Frank

CeccoDotti ha detto...

Carissima Francesca, ti rispondo oggi perché ieri notte era troppo tardi per farlo. Comunque ho dormito benissimo. Ogni volta che mi auguri la buonanotte, la mattina dopo mi sento un leone :) :)! Grazie!
Sono lieto che ti piaccia l'acquerello (a me lascia indifferente, perché sono sempre i soliti soggetti ormai imparati quasi a memoria), e grazie anche per l'incoraggiamento che farò il possibile per seguire.
Da Google+ ho fatto il... "fugone" perché, come ho spiegato anche agli altri Amici, alla fine mi sembrava una bella (brutta?, passabile?) copia di facebook che non sopporto.
Ma con questo non è detto che non segua ugualmente gli Amici più cari.
Un caro saluto, buona giornata, e grazie per la graditissima visita,
Francesco