Salutamassòreta

Salutamassòreta

Copyright

L'intero contenuto del sito, comprendente scritti, disegni, vignette, illustrazioni, fotografie non può essere né copiato né replicato su altri siti web, riviste, giornali, CD-ROM o altri tipi di supporto senza il consenso dell'Autore. L'autorizzazione deve essere richiesta per iscritto, via-posta elettronica, direttamente a francescodotti@alice.it e si ritiene accettata solo dopo esplicito assenso scritto dell'Autore.
Il silenzio, pertanto, non significa "assenso" e non dà diritto ad alcuna autorizzazione.
Grazie

The entire contents of the site, including writings, drawings, cartoons, illustrations, photographs can not be copied or replicated on other websites, magazines, newspapers, CD-ROM or other medium without the permission of the Author. The permit must be obtained in writing, via e-mail directly to francescodotti@alice.it and it is considered accepted only after explicit written consent of the Author.
The silence, therefore, does not mean "consent" and does not entitle it to any authorization.

Thanks

Thanks

Avvertenza

Alcuni testi o immagini inseriti in questo blog potrebbero essere tratti da internet e, pertanto, considerati di pubblico dominio. Qualora, però, la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'Autore, vogliate comunicarlo via email.
Saranno immediatamente rimossi.
L'Autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link, né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.
Creative Commons License
Tutte le opere e le immagini di questo blog sono pubblicate sotto una Licenza Creative Commons.

Buco Inpdap e pensioni a rischio

Il nostro Paese, da parte di chi lo governa, ormai si sa, vive da un bel po' di tempo di annunci, di proclami e di slogan. Come se una cosa, per risultare fatta, fosse sufficiente pomposamente annunciarla dandogli "aria" su giornali e televisioni. Ma le dichiarazioni, anche se pubbliche e solenni, però, poco contano se poi non si mettono in pratica. E tutto ciò i nostri governanti non devono certo impararlo da chicchessia. 
Perché dico questo? Perché se è vero quello che leggo stamani tra le notizie che il web trasmette e che gli amici mi mandano, sembra che tra un paio d'anni lo Stato non sarà più in grado di pagare le pensioni. Una notizia che fa accapponare la pelle a chi ancora non se l'è tolta da sé!
Nel frattempo, e nonostante i proclami, gli annunci e gli slogan, i manager pubblici e tutta la pletora di capi, capetti e burocrati a partecipazione statale, regionale e provinciale, palazzi compresi, continuano imperterriti a godere di trattamenti di favore in barba ai "tetti" previsti, ma tuttora inattuati, dagli annunciati provvedimenti anti-sprechi. Mentre le "riforme" per risanare il Paese, comprese quelle previdenziali sulle quali invece si interviene in maniera "chirurgica" e senza pensarci su due volte, oibò!, pare debbano riguardare sempre e solo i poveri diavoli. Ai quali ora si tenta di mettere la mordacchia pure sul web perché si lamentano!
Senza contare che buona parte delle colpe di molto di ciò che sta accadendo ricadono sul tanto voluto governo "tecnico" (scusate il termine) di napolitana, "salvitalica" memoria.

E se volete saperne di più, com'è giusto che sia in un Paese civile e democratico come il nostro, consultate questi link:

http://it.finance.yahoo.com/notizie/buco-nero-nelle-casse-dello-stato-150522716.html

http://www.corriere.it/inchieste/reportime/economia/buco-inpdap-che-qualcuno-intervenga-voragine/6929b540-b939-11e2-a28f-ca192031e3e7.shtml

http://www.contropiano.org/news-politica/item/16552-buco-inpdap-pensioni-a-rischio-grazie-a-monti#origin:R

http://www.blitzquotidiano.it/politica-italiana/mastrapasqua-befera-tetto-stipendi-monti-patroni-1102548/

Nessun commento: