Salutamassòreta

Salutamassòreta

Copyright

L'intero contenuto del sito, comprendente scritti, disegni, vignette, illustrazioni, fotografie non può essere né copiato né replicato su altri siti web, riviste, giornali, CD-ROM o altri tipi di supporto senza il consenso dell'Autore. L'autorizzazione deve essere richiesta per iscritto, via-posta elettronica, direttamente a francescodotti@alice.it e si ritiene accettata solo dopo esplicito assenso scritto dell'Autore.
Il silenzio, pertanto, non significa "assenso" e non dà diritto ad alcuna autorizzazione.
Grazie

The entire contents of the site, including writings, drawings, cartoons, illustrations, photographs can not be copied or replicated on other websites, magazines, newspapers, CD-ROM or other medium without the permission of the Author. The permit must be obtained in writing, via e-mail directly to francescodotti@alice.it and it is considered accepted only after explicit written consent of the Author.
The silence, therefore, does not mean "consent" and does not entitle it to any authorization.

Thanks

Thanks

Avvertenza

Alcuni testi o immagini inseriti in questo blog potrebbero essere tratti da internet e, pertanto, considerati di pubblico dominio. Qualora, però, la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'Autore, vogliate comunicarlo via email.
Saranno immediatamente rimossi.
L'Autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link, né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.
Creative Commons License
Tutte le opere e le immagini di questo blog sono pubblicate sotto una Licenza Creative Commons.

Molentargius Saline


Per ora direi basta con le foto del degrado del Poetto. Mettono tristezza. Come il tempo, che sembra peggiorare ogni giorno che passa. Oggi faceva addirittura freddo! Però c'erano in cielo certe nuvole che sembravano uno di quei dipinti del Canaletto. O di William Turner... avete presente?
Insomma, o Canaletto o Turner, c'erano ed erano belle, e così le ho fotonuvolografate. Eccole qua! 


Naturalmente in qualche immagine ho inserito anche Cagliari, e la solita idrovora del Rollone, dove, lungo il canale che la lambisce, stamani c'era anche un battello con alcune persone a bordo.



Se ho ben capito, stavano controllando il percorso naturalistico in battello che l'Ente Parco del Molentargius organizzerà il prossimo mese di giugno. 
Eventuali e più precise informazioni potrete trovarle ai seguenti indirizzi:

http://www.apmolentargius.it/visite_guidate_in_barca.php

http://www.parcomolentargius.it/articolo.php?mid=5&sub=0&sub1=0&art=0


http://www.parcomolentargius.it/

E-mail: infopoint@parcomolentargius.it

Tel. 070 37919201 





Queste sono più belle del degrado, vero? Siccome dovete sapere che da qui si arriva anche al Poetto (a piedi o in bicicletta), immaginatevi che goduria percorrere tale itinerario per giungere al mare sapendo che colà vi attende un luogo incontaminato.  
Buona serata e a presto!

6 commenti:

Tomaso ha detto...

Detto bene cara Francesco!
Non è bello sentire e vedere cose di disagio.
Ben vengano queste belle foto.
Buona notte amico.
Tomaso

Francesca ha detto...

Belle foto...mi piace in particolare l'idrovora del Rollone.
Notte Francesco a presto!

CeccoDotti ha detto...

Ciao Tomaso, grazie per la visita.
A me, che amo particolarmente l'Isola e la Città dove vivo da più di quarant'anni, dispiace, e non sai quanto, dover pubblicare foto del genere. Meno male che a Cagliari ci sono tantissime cose belle da vedere, e luoghi ben conservati, ordinati e puliti. Ma dovrebbero essere tutti quanti così, e l'interesse di mantenerli tali dovrebbe prevalere su tutto il resto. Non mi sembra una richiesta assurda quella mia e di tanti Cagliaritani che la pensano come me.
A presto e un caro saluto,
Francesco

CeccoDotti ha detto...

Ciao Francesca, grazie anche a te per la gentile visita e per il commento positivo. L'idrovora fa parte di un patrimonio "archeologico-industriale" di cui gran parte della Sardegna (vedi per es. le miniere) è ricca. E Cagliari non fa eccezione.
La storia delle Saline di Cagliari, poi, è densa di interessanti notizie che risalgono addirittura al 150 a.C.
Se vuoi saperne di più, informazioni in merito le puoi trovare qui:
http://www.apmolentargius.it/saline_storia.php
A presto, un caro saluto,
Francesco

Paolo Cabras ha detto...

Bella serie Francesco, molto azzeccate le composizioni e le cromie e la location che mostra il patrimonio della nostra amata Sardegna.
Ma tutte quelle nuvole!! non se ne può più..quest'anno mi sa festeggeremo il natale ad agosto come gli australiani!!
Un salutone Cecco e alla prossima.
Ciao
Paolo

CeccoDotti ha detto...

Ciao Paolo, grazie per la visita che mi ha fatto molto piacere!
Hai visto che tempaccio? Non se ne può più davvero! Pensa che in tutto il mese di maggio ci sono stati, sì e no, tre-quattro giorni di tempo discreto e temperature stagionali, per tutto il resto solo pioggia, vento e anche basse temperature.
La nostra Sardegna è proprio bella, e ogni giorno si scoprono degli angoli favolosi. Anche se non è il mio caso, perché continuo a mettere sempre le solite cose :) :)
Però, con delle nuvole così il paesaggio (anche se è lo stesso) cambia e diventa molto più interessante.
Un abbraccio e a presto,
Francesco