Salutamassòreta

Salutamassòreta

Copyright

L'intero contenuto del sito, comprendente scritti, disegni, vignette, illustrazioni, fotografie non può essere né copiato né replicato su altri siti web, riviste, giornali, CD-ROM o altri tipi di supporto senza il consenso dell'Autore. L'autorizzazione deve essere richiesta per iscritto, via-posta elettronica, direttamente a francescodotti@alice.it e si ritiene accettata solo dopo esplicito assenso scritto dell'Autore.
Il silenzio, pertanto, non significa "assenso" e non dà diritto ad alcuna autorizzazione.
Grazie

The entire contents of the site, including writings, drawings, cartoons, illustrations, photographs can not be copied or replicated on other websites, magazines, newspapers, CD-ROM or other medium without the permission of the Author. The permit must be obtained in writing, via e-mail directly to francescodotti@alice.it and it is considered accepted only after explicit written consent of the Author.
The silence, therefore, does not mean "consent" and does not entitle it to any authorization.

Thanks

Thanks

Avvertenza

Alcuni testi o immagini inseriti in questo blog potrebbero essere tratti da internet e, pertanto, considerati di pubblico dominio. Qualora, però, la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'Autore, vogliate comunicarlo via email.
Saranno immediatamente rimossi.
L'Autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link, né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.
Creative Commons License
Tutte le opere e le immagini di questo blog sono pubblicate sotto una Licenza Creative Commons.

Abbasanta: Nuraghe Losa


Il viaggio di ritorno dall'Anglona al Campidano passa obbligatoriamente per Abbasanta, lungo la SS131. Una super(?) strada a scorrimento semiveloce tendente al lento-fila che prende il nome da chi la iniziò nel 1823 - Carlo Felice, appunto - ma che dopo ben 190 anni deve ancora essere terminata. Numerosi e infiniti sono, infatti, i cantieri che come per incanto appaiono qua e là ma che però si dimenticano di scomparire...
Un giorno mi è anche sembrato di vedere un operaio che ci lavorava, ma è probabile che fosse colpa della trippa con le patate che avevo mangiato a casa di un amico.
Comunque, vi stavo parlando di Abbasanta. Poco prima di entrare sulla Carlo Felice, al termine dell'altra strada che vi s'innesta (la SS131 D.C.N. o "Diramazione Centrale Nuorese") e che porta a Nuoro e Olbia, sulla sinistra compare il nuraghe Losa. Questo monumento, datato tra il XV e il XIII sec. a. C., è uno dei più importanti e meglio conservati della Sardegna.
Ulteriori informazioni per gli appassionati di Storia antica le trovate qui:

http://www.sardegnacultura.it/j/v/253?s=20777&v=2&c=2488&c1=2125&t=1 

Non potevo fare a meno di scattare qualche foto, che vi mostro. Solo dall'esterno, però, e da lontano, perché avevo fretta di tornare a casa e faceva un caldo birbone! 


Poi, siccome per l'occasione avevo montato un particolare obiettivo grandangolare, unico nel suo genere e potentissimo, ne ho scattata una che mi ritrae addirittura mentre stavo fotografando il nuraghe!

 
Comunque, accontentatevi. Se ci ripasso quando fa fresco vi prometto che gli farò una visita con relative fotografie. Magari, ogni tanto ricordatemelo perché è un periodo che la memoria mi gioca brutti scherzi.
Dunque, vi stavo parlando di quella visita a Padova che ho fatto un paio di...
Ci siete cascati! Non è vero: ho una memoria di ferro!
Insomma, dopo che ho fatto le foto mi è venuta l'idea di trasformare velocemente una delle foto in uno dei miei soliti acquerelli. 
Forse sarebbe stato meglio fermarsi alle foto, ma siccome voglio farmi del male vi mostro anche l'acquerello.
A me non piace, ma se piacerà a voi vorrà dire che lo lascerò.
Eccolo qua:


Un caro saluto a tutti e arrivederci a presto!

2 commenti:

bluoso ha detto...

Carissimo Francesco, sempre vivacissime le tue righe e belle le foto, ma sai che prevale il mio debole per gli acquerelli, per via che ti rappresentano magnificamente, ricchi di luce, caldi, con colori che si abbracciano volentieri, desiderio di armonia, di serenità... Un abbraccio e buon fine settimana. Luigi.

CeccoDotti ha detto...

Grazie, caro Luigi, sempre buono e generoso con me, che invece meriterei molto meno attenzione.
Siamo alle solite: per la pigrizia-tirchieria-paura-di-sbagliare, uso sempre carta a dir poco "da gabinetto". E pensare che ho tre o quattro album di quelli buoni, pagati un sacco di soldi, e invece continuo a usare fogli recuperati qua e là. Anche quei cartoncini bianchi che sono dentro alle camicie nuove quando le compri. Hai presente?
Comunque, anche se a me non piace, sono contento che piaccia a te.
Ricambio l'abbraccio con affetto e gli auguri di un fine settimana da urlo!!
Francesco