Salutamassòreta

Salutamassòreta

Copyright

L'intero contenuto del sito, comprendente scritti, disegni, vignette, illustrazioni, fotografie non può essere né copiato né replicato su altri siti web, riviste, giornali, CD-ROM o altri tipi di supporto senza il consenso dell'Autore. L'autorizzazione deve essere richiesta per iscritto, via-posta elettronica, direttamente a francescodotti@alice.it e si ritiene accettata solo dopo esplicito assenso scritto dell'Autore.
Il silenzio, pertanto, non significa "assenso" e non dà diritto ad alcuna autorizzazione.
Grazie

The entire contents of the site, including writings, drawings, cartoons, illustrations, photographs can not be copied or replicated on other websites, magazines, newspapers, CD-ROM or other medium without the permission of the Author. The permit must be obtained in writing, via e-mail directly to francescodotti@alice.it and it is considered accepted only after explicit written consent of the Author.
The silence, therefore, does not mean "consent" and does not entitle it to any authorization.

Thanks

Thanks

Avvertenza

Alcuni testi o immagini inseriti in questo blog potrebbero essere tratti da internet e, pertanto, considerati di pubblico dominio. Qualora, però, la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'Autore, vogliate comunicarlo via email.
Saranno immediatamente rimossi.
L'Autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link, né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.
Creative Commons License
Tutte le opere e le immagini di questo blog sono pubblicate sotto una Licenza Creative Commons.

Via l'Imu


 "La promessa è stata mantenuta! La pressione fiscale si riduce, e i soldi tornano nelle tasche degli italiani!" Già, perché siccome siamo i soliti bischeri, allora cos'hanno fatto? Dopo averci distratto con Berlusconi e i suoi processi e fatto vedere il tira e molla dei partiti sull'Imu, sul lavoro, sulla crisi, e poi una fettina di Berlusconi, e poi una sulle imprese, sulla magistratura, e vài ancora con un'altra fettina di Berlusconi, e poi ancora l'Imu e... via di seguito, cos'hanno fatto, dicevo? Si sono riuniti tutti e hanno detto: "Ohé! Guardiamoci bene nelle palle dell'occhi: non saremo mica per caso matti a rinunciare a tutto quello che abbiamo faticato a prenderci in questi anni? Non vorrete mica andare alle elezioni e poi succede che vince Grillo e ti saluto?! Allora lo sai che si fa? Si fa come s'è fatto col finanziamento pubblico ai partiti: si dice che l'Imu s'è levata e invece gli si cambia nome. Tanto, ci credono.
Anche la stampa, capirai, quelli basta che abbiano qualche notizia in più da vendere pubblicano tutto! Una volta che gli s'è cambiato il nome, per confondere ancor di più le idee al popolicchio, lo sai che si fa? Si ficca in mezzo a tutte l'altre tasse, che dal 2014 si chiameranno "Service Tax" (la tassa sui servizi), così si fa anche la bella figura di dire che s'è semplificato tutto riunendole tutte per fargli pagare di meno. Poi, i servizi non gli si continuano a dare come s'è fatto finora e si mette tutto in mano ai Comuni. Così la merda se la rigirano loro, e noi s'è fatto bella figura!"

E poi, giù con gli aumenti di bolli, sigarette, benzina, alcolici, tasse comunali, bolli auto. Lo sapete, per esempio, che su 5 euri di un pacchetto delle sigarette che fumo io, 3,75 vanno allo Stato e 1,25 è quello che rimane da dividersi tra chi le produce e chi le commercializza?

Ecco, io penso che sia andata proprio così, come con Pablo: "Hanno levato l'Imu, l'Imu è viva!"

Oggi, sabato 31 agosto 2013, saputo della "eliminazione dell'Imu per le prime case non di lusso", ho trovato questo articolo sul Corriere della Sera:

http://www.corriere.it/economia/13_agosto_30/seconda-rata-imu-e-tares-chi-paga-gino-pagliuca_8cddbec2-112d-11e3-b5a9-29d194fc9c7a.shtml 

Ebbene, dopo averlo letto, se prima non avevo le idee chiare ora le ho confuse. Non sarebbe più semplice se chi scrive gli articoli si mettesse nei panni di quei poveri diavoli (come me) che dopo dovranno leggerli? E siccome ci sono molte persone interessate al pagamento dell'Imu - e della Tares - che non navigano nell'oro e che non hanno la possibilità di rivolgersi al commercialista perché non se lo possono permettere, quando si divulgano notizie del genere bisognerebbe usare un lessico più alla portata di tutti.
Perché non so voi, ma io ci ho capito poco o nulla.

2 commenti:

Tomaso ha detto...

Hanno chiuso un buche, e presto si aprirà una voragine:)
Ciao caro Francesco buona giornata.
Tomaso

CeccoDotti ha detto...

Speriamo che non la riempiano coi nostri cadaveri! ;)
Ciao Tomaso, grazie per la visita e buona giornata pure a te,
Francesco