Salutamassòreta

Salutamassòreta

Copyright

L'intero contenuto del sito, comprendente scritti, disegni, vignette, illustrazioni, fotografie non può essere né copiato né replicato su altri siti web, riviste, giornali, CD-ROM o altri tipi di supporto senza il consenso dell'Autore. L'autorizzazione deve essere richiesta per iscritto, via-posta elettronica, direttamente a francescodotti@alice.it e si ritiene accettata solo dopo esplicito assenso scritto dell'Autore.
Il silenzio, pertanto, non significa "assenso" e non dà diritto ad alcuna autorizzazione.
Grazie

The entire contents of the site, including writings, drawings, cartoons, illustrations, photographs can not be copied or replicated on other websites, magazines, newspapers, CD-ROM or other medium without the permission of the Author. The permit must be obtained in writing, via e-mail directly to francescodotti@alice.it and it is considered accepted only after explicit written consent of the Author.
The silence, therefore, does not mean "consent" and does not entitle it to any authorization.

Thanks

Thanks

Avvertenza

Alcuni testi o immagini inseriti in questo blog potrebbero essere tratti da internet e, pertanto, considerati di pubblico dominio. Qualora, però, la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'Autore, vogliate comunicarlo via email.
Saranno immediatamente rimossi.
L'Autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link, né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.
Creative Commons License
Tutte le opere e le immagini di questo blog sono pubblicate sotto una Licenza Creative Commons.

Nuove elezioni



Dopo ben tre volte che siamo andati a votare, ora si scopre che il "Porcellum" potrebbe essere quasi certamente anticostituzionale. Possibile? 
Eppure è quello che si sente dire in giro. Sarà forse per questo che gli hanno affibbiato quel curioso nome? A questo punto verrebbe da dire che se l'avessero chiamato "Vulpinum" sarebbe stata la stessa cosa...
Ah, le italiche furbizie!

Comunque, domani si dovrà votare la fiducia al governo Letta, e la spaccatura che si è creata nel Pdl non promette nulla di buono. Berlusconi, e quelli che stanno con lui, non la vorrebbero votare; gli altri, gli "spaccati", invece sì perché ritengono giusto che il governo, per il bene del Paese, continui a fare (o tenti di fare) qualcosa di costruttivo. Anche se finora ha fatto pochino...
Personalmente, ritengo che il Cav si dovrebbe tirare da parte e lasciare le cose come stanno. Anche perché, se andassimo a votare adesso o tra qualche mese, sia con l'attuale legge elettorale sia con un pateracchio che ne potrebbe venir fuori, non ne ricaverebbe grossi vantaggi. Anzi. Darebbe solo l'impressione di voler curare i suoi interessi personali, ed è probabile che molti elettori gli si rivolterebbero contro. Diverso sarebbe se continuasse ad appoggiare il governo, magari indirizzandolo verso scelte diverse e più vicine ai suoi ideali e dimostrando al tempo stesso una maggiore vicinanza e senso di responsabilità per le sorti dell'Italia.
Staremo a vedere...

2 commenti:

Tomaso ha detto...

Caro Francesco, dico la verità io non ci capisco più niente!!!
Tutti quando parlano hanno ragione.
È meglio non pensarci e tiriamo avanti. Ciao e buona giornata.
Tomaso

CeccoDotti ha detto...

Carissimo Tomaso, non credere ma anch'io spesso sono assalito da atroci dubbi. La politica è, purtroppo, tutto questo.
E un vecchio politico di alcuni anni fa, di cui non ricordo il nome, quando diceva che "la politica è sangue e merda" aveva proprio ragione!
Un caro saluto,
Francesco