Salutamassòreta

Salutamassòreta

Copyright

L'intero contenuto del sito, comprendente scritti, disegni, vignette, illustrazioni, fotografie non può essere né copiato né replicato su altri siti web, riviste, giornali, CD-ROM o altri tipi di supporto senza il consenso dell'Autore. L'autorizzazione deve essere richiesta per iscritto, via-posta elettronica, direttamente a francescodotti@alice.it e si ritiene accettata solo dopo esplicito assenso scritto dell'Autore.
Il silenzio, pertanto, non significa "assenso" e non dà diritto ad alcuna autorizzazione.
Grazie

The entire contents of the site, including writings, drawings, cartoons, illustrations, photographs can not be copied or replicated on other websites, magazines, newspapers, CD-ROM or other medium without the permission of the Author. The permit must be obtained in writing, via e-mail directly to francescodotti@alice.it and it is considered accepted only after explicit written consent of the Author.
The silence, therefore, does not mean "consent" and does not entitle it to any authorization.

Thanks

Thanks

Avvertenza

Alcuni testi o immagini inseriti in questo blog potrebbero essere tratti da internet e, pertanto, considerati di pubblico dominio. Qualora, però, la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'Autore, vogliate comunicarlo via email.
Saranno immediatamente rimossi.
L'Autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link, né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.
Creative Commons License
Tutte le opere e le immagini di questo blog sono pubblicate sotto una Licenza Creative Commons.

Sperpero di denaro pubblico


Mentre si continua a gozzovigliare a spese dei contribuenti, a pochi giorni da tutte le scadenze che ci gravano sulla gobba, ancora non sappiamo se dovremo pagare la seconda rata dell'Imu. O come diavolaccio si chiamerà, visto che ogni giorno gli cambiano il nome e l'accorpano ora a questa ora a quell'altra tassa, anch'esse dai variegati e fantasiosi nomi. Già, perché messe da parte la Tares (e ancora dobbiamo sapere a quanto ammonterà il saldo di dicembre, e se ci sarà) e salutata la Trise (che comprendeva la Tari, la Tasi e la Tuc), la nuova Imu è stata ribattezzata Iuc (ovvero Imposta Unica Comunale) dai fervidi creativi curatori della Legge di Stabilità. I quali però precisano che mancherebbe la copertura! 
Strano, perché per i peculati, le concussioni e le corruzioni i soldi per allungare la "coperta" si trovano sempre. Eccome!

2 commenti:

Tomaso ha detto...

Coraggio caro Francesco che la vita è l'avvenire!!!
intanto che aspettiamo il giorno della fine, per tutti.
Ciao e buona serata caro amico.
Tomaso

CeccoDotti ha detto...

La vita è bella, ma l'avvenire lo vedo un po'... nebbioso. Anzi, a essere sinceri non si vede neppure con gli antinebbia! :) :)
Per la fine, poi, più tardi arriva e meglio è!
Un caro saluto e buona serata anche a te,
Francesco