Salutamassòreta

Salutamassòreta

Copyright

L'intero contenuto del sito, comprendente scritti, disegni, vignette, illustrazioni, fotografie non può essere né copiato né replicato su altri siti web, riviste, giornali, CD-ROM o altri tipi di supporto senza il consenso dell'Autore. L'autorizzazione deve essere richiesta per iscritto, via-posta elettronica, direttamente a francescodotti@alice.it e si ritiene accettata solo dopo esplicito assenso scritto dell'Autore.
Il silenzio, pertanto, non significa "assenso" e non dà diritto ad alcuna autorizzazione.
Grazie

The entire contents of the site, including writings, drawings, cartoons, illustrations, photographs can not be copied or replicated on other websites, magazines, newspapers, CD-ROM or other medium without the permission of the Author. The permit must be obtained in writing, via e-mail directly to francescodotti@alice.it and it is considered accepted only after explicit written consent of the Author.
The silence, therefore, does not mean "consent" and does not entitle it to any authorization.

Thanks

Thanks

Avvertenza

Alcuni testi o immagini inseriti in questo blog potrebbero essere tratti da internet e, pertanto, considerati di pubblico dominio. Qualora, però, la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'Autore, vogliate comunicarlo via email.
Saranno immediatamente rimossi.
L'Autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link, né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.
Creative Commons License
Tutte le opere e le immagini di questo blog sono pubblicate sotto una Licenza Creative Commons.

Suicidi Italia


In certi casi, pensate un po', diventano anche oggetto di statistiche. Parlo del numero dei suicidi causati dalla "crisi" che ha colpito il nostro Paese, da qualche benpensante definiti addirittura "ridicoli" in confronto a quelli contati in Grecia. Come dire: "mal comune, mezzo gaudio".

fonte:  http://www.adnkronos.com/IGN/News/Cronaca/Suicidi-da-crisi-aumento-del-12-in-Italia-tra-le-persone-in-eta-lavorativa_32562387945.html

Ma la crisi non è solo quella europea. La crisi, quella che ci riguarda più da vicino, è stata resa ancor più grave dall'inerzia della politica e soprattutto dalle tasse, che hanno ormai raggiunto livelli insostenibili per tutti. Nonostante i mantra lettiani, con i quali il nostro premier più volte ha tentato di ipnotizzarci credendo che ci saremmo cascati.

fonti:  http://www.ilgiornale.it/news/interni/letta-promuove-governo-calo-tasse-segnale-forte-ha-contro-979102.html

http://www.ilgiornale.it/news/economia/regalo-letta-agli-italiani-tre-anni-tasse-triplicate-988551.html 

Fallimenti, licenziamenti, mancanza di lavoro e debiti, pensioni e stipendi da fame, stanno privando non solo del presente ma anche del futuro migliaia di persone.  
                        
Per non dimenticare









 





2 commenti:

Tomaso ha detto...

È spaventoso solo sentirne parlare.
Caro Francesco credo che durerà ancora a lungo questa situazione, la politica non è capace di niente di tutto questo, spero che gli accordi di Renzi e Berlusconi arrivino fino in fondo, e che provino a migliorare la tragica situazione. Un saluto.
Tomaso

Cecco Dotti ha detto...

Già, è spaventoso! E ogni giorno che sento queste notizie mi assale la tristezza. E pensare che eravamo un popolo allegro, pieno di idee e di creatività, e ora ci stiamo quasi rassegnando a non avere più alcuna prospettiva per il futuro.
Purtroppo sono pessimista, e a meno che non succeda qualcosa di veramente grosso nell'immediato, ma non so neppure io che cosa, vedo in giro pochissimi spiragli.
Un caro saluto anche da me,
Francesco