Salutamassòreta

Salutamassòreta

Copyright

L'intero contenuto del sito, comprendente scritti, disegni, vignette, illustrazioni, fotografie non può essere né copiato né replicato su altri siti web, riviste, giornali, CD-ROM o altri tipi di supporto senza il consenso dell'Autore. L'autorizzazione deve essere richiesta per iscritto, via-posta elettronica, direttamente a francescodotti@alice.it e si ritiene accettata solo dopo esplicito assenso scritto dell'Autore.
Il silenzio, pertanto, non significa "assenso" e non dà diritto ad alcuna autorizzazione.
Grazie

The entire contents of the site, including writings, drawings, cartoons, illustrations, photographs can not be copied or replicated on other websites, magazines, newspapers, CD-ROM or other medium without the permission of the Author. The permit must be obtained in writing, via e-mail directly to francescodotti@alice.it and it is considered accepted only after explicit written consent of the Author.
The silence, therefore, does not mean "consent" and does not entitle it to any authorization.

Thanks

Thanks

Avvertenza

Alcuni testi o immagini inseriti in questo blog potrebbero essere tratti da internet e, pertanto, considerati di pubblico dominio. Qualora, però, la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'Autore, vogliate comunicarlo via email.
Saranno immediatamente rimossi.
L'Autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link, né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.
Creative Commons License
Tutte le opere e le immagini di questo blog sono pubblicate sotto una Licenza Creative Commons.

Parco Molentargius


Stamani, approfittando del calo dell'inflazione e non avendo nulla da comprare, ho inforcato il mio vecchio cavallo d'acciaio a 37 rapporti più o meno giapponesi e ho diretto il manubrio verso i soliti luoghi. Che oramai anche voi, come me ché vi ci porto spesso, avrete certamente imparato a memoria. 
Con la pedalata lenta, fiaccata dagli ozi invernali e dalle sigarette, ho preso quindi la straduccia sterrata che mena verso il meraviglioso Parco del Molentargius alla scoperta di cose nuove. Le quali, anche se nuove talvolta non sono, lo diventano però a seconda dell'ora e della luce che illumina quel bendiddìo che la Natura ci ha dato e che l'Uomo mi auguro non rovini. All'uopo, mi sono tirato appresso, mettendole in una bisaccia dietro la schiena, due vecchie fotocamere digitali che non mi hanno mai tradito e... via di corsa. Si fa per dire...
La primavera - ah, quanto la desidero! -, anche se tarda ad arrivare, ha iniziato a colorare di fiori e di germogli alberi e prati; gli uccellini cinguettano nei nidi, e le rondini... ma che dico? Questa è un'altra storia.



Fichi d'India lungo la strada


 Questo è uno dei numerosi ingressi del Parco


 Sullo sfondo, oltre i fiori e la staccionata, la "magica" visione di Cagliari


Idem, come sopra, ma Cagliari è più vicina. 
E con i fichi d'India come primo piano


 Questa, invece, è la "Sella del Diavolo". 
Con il porticciolo di Marina Piccola e l'inizio della spiaggia del Poetto


Questo è uno dei numerosi canali di alimentazione delle ex Saline di Stato. 
L'acqua, prelevata dal mare tramite un'idrovora (quella del Rollone, che già conoscete), viene indirizzata dove serve


 La schiuma, sollevata dal leggero vento di Libeccio, svolazza allegramente per ogni dove. 
Sì, ma dove? Semplice: per ogni...


 Questo è uno dei canali delle Saline. Tra loro comunicanti, per mezzo di chiuse riforniscono d'acqua i numerosi stagni


 Qui di solito mi fermo a bere. Come stamani. D'estate, invece, oltre a bere mi faccio anche la doccia dopo il bagno. E non sono l'unico! 
Ringraziamo il Comune per il prezioso servizio fornito


Infine, per chiudere in bellezza, cosa c'è di meglio di una gita in barca?
Una bottiglia, una coperta e... via verso ignoti lidi

 
La gita è finita. Se vi è piaciuta, dopo aver ripreso fiato ho in mente di farne un'altra. Tanti saluti a tutti e... alla prossima!

Nessun commento: