Salutamassòreta

Salutamassòreta

Copyright

L'intero contenuto del sito, comprendente scritti, disegni, vignette, illustrazioni, fotografie non può essere né copiato né replicato su altri siti web, riviste, giornali, CD-ROM o altri tipi di supporto senza il consenso dell'Autore. L'autorizzazione deve essere richiesta per iscritto, via-posta elettronica, direttamente a francescodotti@alice.it e si ritiene accettata solo dopo esplicito assenso scritto dell'Autore.
Il silenzio, pertanto, non significa "assenso" e non dà diritto ad alcuna autorizzazione.
Grazie

The entire contents of the site, including writings, drawings, cartoons, illustrations, photographs can not be copied or replicated on other websites, magazines, newspapers, CD-ROM or other medium without the permission of the Author. The permit must be obtained in writing, via e-mail directly to francescodotti@alice.it and it is considered accepted only after explicit written consent of the Author.
The silence, therefore, does not mean "consent" and does not entitle it to any authorization.

Thanks

Thanks

Avvertenza

Alcuni testi o immagini inseriti in questo blog potrebbero essere tratti da internet e, pertanto, considerati di pubblico dominio. Qualora, però, la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'Autore, vogliate comunicarlo via email.
Saranno immediatamente rimossi.
L'Autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link, né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.
Creative Commons License
Tutte le opere e le immagini di questo blog sono pubblicate sotto una Licenza Creative Commons.

Snellimento burocrazia



Questa vignetta, come vedete dalla data, risale al 1988: cioè a ventisei anni fa! Ve la ripropongo, certo che da allora poche cose siano cambiate.
Perché, cari sudditi, lo snellimento della burocrazia, insieme a quello sulla semplificazione amministrativa che è la stessa cosa, nel nostro Paese è un provvedimento che aspettiamo da sempre. Quello che nessuno finora ci ha detto è che avverrà solo dopo aver creato l'ufficio competente, che a sua volta sarà incaricato di stampare i moduli necessari allo snellimento delle pratiche, da compilare in triplice copia, protocollare e presentare al vaglio dell'Agenda dei lavori della Conferenza unificata. Per quanto concerne le stazioni appaltanti nel caso di appalti, per le norme antisismiche nel caso di terremoti, e per la suddivisione in lotti delle pizze al taglio o tonde a seconda di quanto stabiliscono le norme antincendio dell'Unione Europea riguardanti i forni a legna per le pizzerie con più di 15 dipendenti ai quattro formaggi a progetto, anche se assimilati a quelli dipendenti che subentrino ai co.co.co entro un termine non inferiore né superiore né uguale a 120 giorni, come stabilito dall'Autorità di Vigilanza per l'efficienza energetica secondo la formula "meno carte più sicurezza", come da Circolare A2/B6/C10: colpito! affondato! 
Dipenderà tutto dalle decisioni del Comitato Guida appositamente creato, che dopo un attento esame del fenomeno dal punto di vista normativo informerà le Commissioni, previo accordo con i tutor d'impresa, che avvieranno le conclusioni dei provvedimenti ai fini del trattamento dei dati personali se trattasi di persona giuridica che non abbia un bel fisico, o di persona fisica giuridicamente scadente. Ma siccome non siamo mica in Germania, continuiamo a beccarci quello che ci passa il convento.
fonte:  http://www.mailand.diplo.de/Vertretung/mailand/it/03/B_C3_BCrokratieabbau__ITA__Seite.html
Infine, come promesso nelle varie campagne elettorali, non ci saranno più le Province. Forse. Perché se fino a qualche settimana fa sapevamo che si sarebbero chiamate "Aree metropolitane", adesso pare che cambieranno il loro nome nel più vago "Aree vaste" (infatti, più un'area è "vasta" più facilmente ci si perde). Un po' come la Tarsu, che ora si chiama Tari, e che con la Tasi e l'Imu è diventata Iuc. Anch'esse "tasse vaste". Un bel passo in avanti, che ha convinto anche noi, a casa nostra, a realizzarne uno simile per stare al passo coi tempi. Per questo, con un referendum condominiale abbiamo deciso che dal prossimo mese l'ingresso del palazzo si chiamerà più pittorescamente "vano scala", e l'ascensore "cabina adibita al trasporto in senso verticale di persone o cose azionata da un motore elettrico". E anche se i costi di pulizia e manutenzione resteranno gli stessi, con l'Unione Europea faremo un figurone! 

Infine, notizia vecchiotta ma sempre valida: non volete più pagare l'Imu? Semplice. Basterà che togliate il tetto al vostro immobile! Avete capito bene: via il tetto! Scoperchiatevi la casa e satete salvi! E poi dice che l'Italia va male...
fonti: http://mattinopadova.gelocal.it/foto-e-video/2014/04/23/fotogalleria/capannone-senza-tetto-per-non-pagare-l-imu-1.9095705 
http://mattinopadova.gelocal.it/regione/2014/04/23/news/capannoni-scoperchiati-per-evitare-l-imu-1.9095690 

E se invece ci voglio mettere un bell'impianto fotovoltaico? Ehhh... cari i miei sudd..., fess..., sciocch…, simpatici utenti, perché volete complicarvi la vita? Dove ve lo mettete se non avete più il tetto? Provate a moltiplicare qualche coefficiente per qualcos'altro, naturalmente ai sensi del Decreto del Ministero Per i Tetti Scomparsi n. 3/4/, comma qui e comma là, come si evince dalla chiarissima Circolare dell'Azienda delle Semplificazioni Complificate qui sotto esplicitata, e poi stiamo a vedere cosa succede. 
Io intanto me ne vado a letto perché mi sono già rotto abbastanza e sono quasi le due di notte e sto qui a perdere tempo con voi. Ciao!
fonti:
http://www.greenbiz.it/green-management/economia-a-finanza/contabilita-e-fisco/7880-lastrico-solare-imu 
http://www.fotovoltaiconorditalia.it/mondo-fotovoltaico/fotovoltaico-sul-tetto-piano-si-paga-l-imu 

Nessun commento: