Salutamassòreta

Salutamassòreta

Copyright

L'intero contenuto del sito, comprendente scritti, disegni, vignette, illustrazioni, fotografie non può essere né copiato né replicato su altri siti web, riviste, giornali, CD-ROM o altri tipi di supporto senza il consenso dell'Autore. L'autorizzazione deve essere richiesta per iscritto, via-posta elettronica, direttamente a francescodotti@alice.it e si ritiene accettata solo dopo esplicito assenso scritto dell'Autore.
Il silenzio, pertanto, non significa "assenso" e non dà diritto ad alcuna autorizzazione.
Grazie

The entire contents of the site, including writings, drawings, cartoons, illustrations, photographs can not be copied or replicated on other websites, magazines, newspapers, CD-ROM or other medium without the permission of the Author. The permit must be obtained in writing, via e-mail directly to francescodotti@alice.it and it is considered accepted only after explicit written consent of the Author.
The silence, therefore, does not mean "consent" and does not entitle it to any authorization.

Thanks

Thanks

Avvertenza

Alcuni testi o immagini inseriti in questo blog potrebbero essere tratti da internet e, pertanto, considerati di pubblico dominio. Qualora, però, la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'Autore, vogliate comunicarlo via email.
Saranno immediatamente rimossi.
L'Autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link, né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.
Creative Commons License
Tutte le opere e le immagini di questo blog sono pubblicate sotto una Licenza Creative Commons.

Lotta alla corruzione



Come si permette, l'avventizio cronista? Tra mafia e 'ndrangheta (che, per citare il buon Totò, più che il nome di una organizzazione criminale, mi pare l'onomatopea di una pernacchia) c'è una bella differenza, perbacco! Meno male che Renzi su queste cose non scherza, e annuncia di avere già pronto un decreto legge da inserire nel pacchetto Giustizia per la riforma penale, insieme a tutti gli altri pacchi ancora in giacenza. Con la differenza che questa volta il pacchetto è pienamente condiviso da tutti e dovrebbe presto essere approvato. Naturalmente, tempo permettendo e se non piove. 
Ora si fa sul serio, e almeno 6 anni (dipende) fino a un massimo di 10 (a meno che), patteggiamento o no, a chi delinque, mafioso, sgarrista o capobastone che sia, questa volta non glieli toglie nessuno. E anche per l'autoriciclaggio nel mondo di mezzo pare vi siano molte novità. Ovvero non sarà più possibile dare una parvenza lecita al flusso di denaro trasportato da una parte all'altra, ma anche sotto o sopra o viceversa e a insaputa di chiunque, in quanto, rispetto al Titolo I, Capo I e II della legge 13/13/2013, n. 13, non si applica ai soggetti indicati alle lettere a), b), c), (a+b)² = a²+2ab+b², perché l'autolavaggio dello stesso che consenta di reinvestire in un prodotto sia pure notevole ma chicche e sia, anche se troverebbe tutti d'accordo perché competitivo, richiederà obbligatoriamente l'azione penale al fine di evitare che tale attività finanziaria venga inserita nei meccanismi di mercato. Fino a qui tutto chiaro.
Infine, per capirci e dare maggiore impulso al provvedimento, vanno bene l'indignazione, lo sdegno e la riprovazione, ma se non vi fanno seguito un fermo turbamento e una risoluta condanna morale, dice il premier, sarà tutto inutile. Insomma, parafrasando Einstein, per cambiare le cose bisognerebbe fare cose diverse.


2 commenti:

Tomaso ha detto...

Siamo in attesa della fine di questa telenovela infinita, caro Francesco.
Buon fine settimana caro amico.
Tomaso

Cecco Dotti ha detto...

Ciao Tomaso, prima che mi dimentichi ti volevo ringraziare dei bellissimi auguri che mi hai mandato e che, in attesa di farteli... freschi nei prossimi giorni, per ora contraccambio con affetto a te e Famiglia.
Per la "telenovela", poi, se finirà lo vedremo dopo Natale o al massimo ad anno nuovo. Perché credo che, se non cambiano registro, durerà poco...
Un abbraccio e buon fine settimana,
Francesco