Salutamassòreta

Salutamassòreta

Copyright

L'intero contenuto del sito, comprendente scritti, disegni, vignette, illustrazioni, fotografie non può essere né copiato né replicato su altri siti web, riviste, giornali, CD-ROM o altri tipi di supporto senza il consenso dell'Autore. L'autorizzazione deve essere richiesta per iscritto, via-posta elettronica, direttamente a francescodotti@alice.it e si ritiene accettata solo dopo esplicito assenso scritto dell'Autore.
Il silenzio, pertanto, non significa "assenso" e non dà diritto ad alcuna autorizzazione.
Grazie

The entire contents of the site, including writings, drawings, cartoons, illustrations, photographs can not be copied or replicated on other websites, magazines, newspapers, CD-ROM or other medium without the permission of the Author. The permit must be obtained in writing, via e-mail directly to francescodotti@alice.it and it is considered accepted only after explicit written consent of the Author.
The silence, therefore, does not mean "consent" and does not entitle it to any authorization.

Thanks

Thanks

Avvertenza

Alcuni testi o immagini inseriti in questo blog potrebbero essere tratti da internet e, pertanto, considerati di pubblico dominio. Qualora, però, la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'Autore, vogliate comunicarlo via email.
Saranno immediatamente rimossi.
L'Autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link, né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.
Creative Commons License
Tutte le opere e le immagini di questo blog sono pubblicate sotto una Licenza Creative Commons.

Rincari 2015



Personalmente, non mi sento di condividere le "twittate" ottimistiche di Renzi, perché se non cambia l'atteggiamento dell'Europa nei confronti del nostro Paese, e non solo il nostro, nei prossimi mesi ci sarà da ridere. O da piangere. 
E' naturale, quindi, che il prolungarsi della crisi e il crescente disagio sociale delle classi meno abbienti che l'accompagna stiano rafforzando un sentimento di rifiuto che è sempre più comune nei confronti dell'euro e della Troika.
fonte:  http://www.ilsussidiario.net/News/Economia-e-Finanza/2014/12/16/SPY-FINANZA-Le-leggende-pro-euro-da-sfatare/564818/
Il processo lento, ma inesorabile di demolizione (abbrucharbeit, appunto) in atto è sotto gli occhi di tutti. A tutto ciò, ancora nel nostro Paese, si aggiungono i ciechi provvedimenti del governo che consentono continui rincari delle tariffe autostradali - e conseguenti aumenti delle merci trasportate -, dei tributi (tariffe rifiuti, acqua, trasporti pubblici, energia) e delle imposte in genere, e, udite! udite! delle accise sulla benzina, che a partire dal prossimo gennaio costerà di più. Oltre a tutto quello che è già aumentato nel corso di quest'anno che volge al termine, e che ci prepariamo a festeggiare, augurandocene, illusi!, uno migliore con il prossimo. 
fonti: http://iljournal.today/primo-piano/tariffe-tutti-rincari-arrivo-con-il-2015/
http://www.liberoquotidiano.it/news/economia/11728602/Benzina--nuovi-aumenti-da-gennaio.html

Ma come, direte voi, in questo benedetto Paese aumenta sempre tutto e mai qualcosa che diminuisca? In verità qualcosa diminuirà: la consegna della corrispondenza che, a seconda del bacino di utenza, pare che verrà fatta a... giorni alterni. Per fare un esempio che direttamente mi riguarda ma che non so spiegare, il giorno 24, la vigilia di Natale, a mezzogiorno, ho ricevuto la bolletta della luce che mi scadeva il giorno stesso e che ho potuto pagare solo perché il tabaccaio che svolge questo tipo di pagamenti era ancora aperto.
Figuratevi un po' se fosse stata già operativa la consegna della corrispondenza a giorni alterni: la bolletta mi sarebbe arrivata già scaduta! E la mora, chi l'avrebbe dovuta pagare?

2 commenti:

Tomaso ha detto...

Toccato il fondo cara Francesco, speriamo che piano piano si possa risalire!!!
Buona domenica amico.
Tomaso

Cecco Dotti ha detto...

Ancora no, caro Tomaso, ancora no.
Perché, del barattolo, da raschiare c'è ancora il fondo! Fino a passare dall'altra parte.
Però ci manca poco....
Un caro saluto, e buon quasi fine d'anno ☺
Francesco