Salutamassòreta

Salutamassòreta

Copyright

L'intero contenuto del sito, comprendente scritti, disegni, vignette, illustrazioni, fotografie non può essere né copiato né replicato su altri siti web, riviste, giornali, CD-ROM o altri tipi di supporto senza il consenso dell'Autore. L'autorizzazione deve essere richiesta per iscritto, via-posta elettronica, direttamente a francescodotti@alice.it e si ritiene accettata solo dopo esplicito assenso scritto dell'Autore.
Il silenzio, pertanto, non significa "assenso" e non dà diritto ad alcuna autorizzazione.
Grazie

The entire contents of the site, including writings, drawings, cartoons, illustrations, photographs can not be copied or replicated on other websites, magazines, newspapers, CD-ROM or other medium without the permission of the Author. The permit must be obtained in writing, via e-mail directly to francescodotti@alice.it and it is considered accepted only after explicit written consent of the Author.
The silence, therefore, does not mean "consent" and does not entitle it to any authorization.

Thanks

Thanks

Avvertenza

Alcuni testi o immagini inseriti in questo blog potrebbero essere tratti da internet e, pertanto, considerati di pubblico dominio. Qualora, però, la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'Autore, vogliate comunicarlo via email.
Saranno immediatamente rimossi.
L'Autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link, né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.
Creative Commons License
Tutte le opere e le immagini di questo blog sono pubblicate sotto una Licenza Creative Commons.

Molentargius al tramonto


Ieri sera, col fedele amico Alberto, ci siamo fatti la solita passeggiata al Parco di Molentargius. A questo punto so già che mi direte che co' 'sto parco ve l'ho bell'e fatto a fettine, e che potrei inventarmi qualche altra destinazione perché ormai del parco conoscete ogni anfratto. Bravi! Vi rispondo. Si fa così? Ma come, faccio di tutto per farvi passare un po' di tempo mostrandovi certe bellezze e mi dite queste cose? Vergognatevi! Esco di casa alle ore più impensate e mi scapicollo per chilometri e km consumando le suole di tutte le scarpe che ho, per non parlare dei quintali di batterie per le fotocamere a raggi gamma che possiedo in sovrannumero vieppiù esaurite, e non siete ancora contenti? Ingrati! Comunque, siccome con l'ora lunare fa buio prima, con l'Alberto siamo usciti prestissimamente alla vòlta del parco e colà siamo rimasti a scattare foto fino al tramonto. Il risultato ve lo mostro, sperando come sempre di farvi cosa gradita.




Come potete vedere - lo vedete? - c'erano delle bellissime nuvole, dense e cariche di nonsoché, che non aspettavano altro se non di essere fotografate. A questo punto, voi cosa avreste fatto? Lo immagino. E così l'ho fatto anch'io.

 





Poi, come in tutte le cose, s'è fatto buio e siamo dovuti fuggire a gambe levate, rincorsi fino a casa da nugoli di zanzare di Zanzibar!

Leopolda 2014



C'era da aspettarselo: i nodi di questo governo, che sta scherzando col fuoco senza paura di bruciarsi, piano piano arrivano al pettine. E sono nodi grossi. Perché le manifestazioni contro il lavoro che non c'è, contro le tasse, contro la disoccupazione, contro i tagli dove anziché togliere si dovrebbe dare e contro le promesse e gli slogan sono appena all'inizio. I "gufi" evocati da Renzi qui non c'entrano. Qui ad essere esasperato c'è un Paese intero che vede negati anche i minimi diritti sanciti dalla Costituzione. Compresa la lotta anti-Sla, a favore della quale Renzi si era fatto la doccia gelata. Altro che gufi.
vedi: http://www.corriere.it/politica/14_agosto_22/renzi-si-fa-doccia-la-sla-invita-direttori-giornali-5736aa7e-2a25-11e4-83e9-8707f264e6d8.shtml 
Salvo poi ridurre i fondi per i disabili di un quarto.
fonte: 
http://www.avvenire.it/Politica/Pagine/Disabili-fondi-ridotti-di-un-quarto-.aspx 

Oggi è successo a Roma, sulla vertenza acciaierie di Terni, ma d'ora in poi potrebbe succedere dovunque per altre "vertenze". E se Landini ha comprensibilmente ragione quando dice che "in un Paese di ladri e di evasori si colpisce chi non si deve colpire", dal canto suo la Polizia reagisce con "azioni di contenimento" e "cariche di alleggerimento" contro gli operai che "sfondano i cordoni dei poliziotti a protezione del Ministero dello Sviluppo Economico e della Stazione Termini". Alla fine, però, la sostanza è la stessa: chi difende il proprio posto di lavoro, e quindi la propria dignità, la propria famiglia e quindi l'intera vita, come gli operai di Terni e tanti altri, è costretto a confrontarsi con altri lavoratori che per mestiere fanno i poliziotti e che hanno degli ordini precisi da far rispettare.
fonte:  

http://www.huffingtonpost.it/2014/10/29/manifestazione-ast-cariche_n_6067130.html?utm_hp_ref=mostpopular

A questo punto verrebbe da chiedersi come mai, a proposito di Stazione Termini - la seconda stazione europea per importanza, ormai diventata "terra di nessuno" -, siano tollerati episodi di violenza di ogni genere senza che si "manganelli" nessuno. E ci si chiede anche, giustamente, chi abbia ridotto così la Città più bella del mondo.
fonte:
http://roma.repubblica.it/cronaca/2014/07/23/news/termini_un_inferno_il_gip_scrive_al_sindaco-92172294/
http://www.romafaschifo.com/2013/11/i-rom-alle-biglietterie-atac-di-termini.html
http://www.degradoesquilino.com/tag/decoro
http://www.degradoesquilino.com/2009/11/cacare-sulle-mura-aureliane.html


Ma non succede solo a Roma. Qui, per esempio, siamo nella bella Versilia: a Viareggio. Provate un po' a domandare a qualcuno della mia età, per non parlare dei più vecchi, com'era la Versilia degli anni Cinquanta e vedete se non vi risponde con le lacrime agli occhi per quello che è diventata.
fonte: 

http://www.tgregione.it/cronaca-versilia/stazione-terra-di-nessuno-la-sicurezza-che-non-ce/

Come del resto la violenza non c'è solo alle stazioni, c'è anche sugli autobus. Dove pagare il biglietto è diventato un optional.
fonte:
http://www.bolognatoday.it/cronaca/aggressione-bus-87-accoltellato-controllore-tper.html
http://brescia.corriere.it/notizie/cronaca/14_ottobre_19/violenza-bus-altri-due-controllori-aggrediti-84d63398-5773-11e4-8fc9-9c971311664f.shtml
http://www.ilmessaggero.it/ROMA/CRONACA/corcolle_aggressione_bus_romeno_autista_botte_carabinieri_arresto/notizie/955482.shtml
http://www.konsumer-italia.it/nazionale/?p=1392
http://www.imolaoggi.it/2014/10/28/il-marocchino-del-pd-le-violenze-sui-bus-sono-colpa-degli-autisti/


Nel frattempo la cronaca continua, sciorinando arresti a tutto spiano: 40 a Napoli per traffico di stupefacenti; 2 in provincia di Brindisi per lo stesso motivo; 38 in Calabria per associazione mafiosa; 13 tra Lombardia e Calabria per infiltrazioni mafiose sugli appalti di Expo 2015; 3 in Basilicata per estorsione sui cantieri della Salerno-Reggio Calabria... e potrei continuare fino a domattina. Tutti questi, e gli altri comprensibilmente omessi per ragioni di spazio e di tempo, avvenuti nell'arco di 24 ore, tra ieri e oggi. E quanti di questi arrestati resteranno in galera, se le carceri "scoppiano" e la loro capienza ha ormai superato ogni limite? Allora che facciamo: li tiriamo fuori e facciamo finta di nulla? A questo punto potete anche chiamarla retorica da quattro soldi, la mia, ma non è certo questo il Paese che voglio e soprattutto quello che ho conosciuto da ragazzo.
fonti:   

http://www.statoquotidiano.it/29/10/2014/ndrangheta-expo-13-arresti-lombardia-calabria/263679/
http://basilicata.basilicata24.it/cronaca/estorsioni-cantieri-della3-arrestate-3-persone-15447.php
 


Qui sotto, i dati Istat sulle persone fermate, segnalate o arrestate dalla Polizia, dal 2006 al 2012:
http://dati.istat.it/Index.aspx?DataSetCode=DCCV_SEGNALAZPS 

Infine, contro la povertà e le diseguaglianze sociali, disegni perversi di consapevoli scelte economiche e politiche, viene da meravigliarsi, per esempio, che proprio il partito di Renzi, quella sinistra che dovrebbe garantire le fasce più deboli e soprattutto il lavoro, non solo come fonte di reddito ma come dignità dell'essere umano - che non è certo quello che attualmente viene praticato dall'Europa -, non si decida a prendere il "mostro" per il collo dettando lui le regole. Come hanno fatto Francia e Regno Unito. Perché sarà anche colpa della globalizzazione, ma se si continuano a perdere posti di lavoro nei principali settori manufatturieri della Nazione con la conseguente caduta di corrispondenza tra domanda e offerta (dovuta soprattutto all'inarrestabile e scellerato aumento della pressione fiscale) e a svendere il Paese a pezzi e a bocconi, dalla recessione non usciremo mai. Perciò se Renzi vuole davvero "cambiare verso all'Italia", come dice lui, di lavoro da fare ne ha parecchio. Eccome!

Bonus bebè



Verrebbe da chiedersi dove Renzi trovi tutti questi 80 euri...

Però ha ragione da vendere, Renzi, quando dice che la Commissione Europea è fatta di "tecnocrati" e "burocrati".
fonte:
http://www.corriere.it/economia/14_ottobre_24/i-richiami-manovra-ue-renzi-lavorano-un-compromesso-eff61504-5b5f-11e4-bef3-ab502ce50ac0.shtml

E in effetti - e questo lo aggiungo io - ci hanno proprio stancato questi continui esami da parte dell'UE, la quale, continuando a imporre regole ferree e austerità, impedisce di fatto la nostra ripresa economica e favorisce, di contro, divisioni profonde e dilaganti sentimenti antieuropeisti.
La Commissione, invece di fare le pulci a noi, cominci a farle in casa propria. Come? Semplice: riducendo le spese dei "carrozzoni" di Bruxelles, Strasburgo e anche Lussemburgo che alla fine, tra uffici, stipendi, missioni, trasferte
di scartoffie, di parlamentari e di assistenti personali per un totale di circa 6000(?) dipendenti, ai quali si sommano le spese di affitti, manutenzione, sicurezza e costi di esercizio degli edifici, ricadono sulla gobba di tutti noi.
fonte:
http://www.formiche.net/2014/03/29/ecco-i-conti-tasca-ai-parlamentari-europei/
http://www.rivistaeuropae.eu/politica/sprechi-e-traslochi-lassurda-doppia-tripla-sede-del-parlamento-europeo/
http://www.ilgiornale.it/news/esteri/doppia-sede-parlamento-ue-ci-costa-miliardio-e-400-milioni-864334.html
http://uomoqualunque.net/2014/03/quanto-guadagna-un-deputato-europeo/


E per finire, veniamo al federalismo. Quello fiscale, invocato dalla Lega quando c'era Bossi, a quell'epoca alleato di Berlusconi e Fini. Eravamo nella primavera del 1994, e ci apprestavamo a votare per un nuovo governo che, alla fine, questo federalismo ce l'ha fatto digerire. 
Il risultato è sotto gli occhi di tutti: le tasse del governo centrale sono continuate ad aumentare, seguite a ruota da quelle locali di Regioni, Province e Comuni, senza peraltro mai vedere soddisfacenti risultati sui servizi resi al cittadino, che continua a essere spremuto come un limone. Per non parlare degli sprechi, degli scandali e delle ruberìe, anche questi più volte finiti alla ribalta della cronaca e anch'essi, come tutto il resto, a carico nostro.
fonti:
http://roma.repubblica.it/cronaca/2013/02/20/news/corte_dei_conti-53029789/
http://www.corrierediroma-news.it/2014/09/10/spese-pazze-fiorito-mai-sentito-batman-renzi-pensare-suoi/
http://www.ilsole24ore.com/art/notizie/2013-04-22/fallisce-amia-palermo-sommersa-213738.shtml?uuid=AbE67epH
http://www.ilgiornale.it/news/politica/renzi-chiude-regioni-1060303.html

Legge di Stabilità e bollo auto


          
        TASSE AUTO "STORICHE", ABOLITE SOLO SE SUPERANO 30 ANNI

Con la Legge di Stabilità, nuova raffica di aumenti anche per i possessori di auto "storiche" che non potranno più esentarle dai pagamenti agevolati di bollo e assicurazione se non dopo il compimento del 30° anno di età. Come se non bastasse, saranno le Regioni - o le Province, più o meno abolite - a stabilire gli aumenti del bollo anche per le altre auto che storiche non sono, in base alla potenza e alle emissioni inquinanti.
Insomma, in qualunque modo la si metta, se oggi hai una casa, un'auto, uno scooter, e magari ti fumi anche qualche sigaretta e ti bevi una birretta ogni tanto, tra accise e balzelli vari sei praticamente fottuto!


fonti:
http://www.repubblica.it/motori/sezioni/attualita/2014/10/16/news/legge_stabilit_stretta_su_auto_storiche_niente_bollo_solo_se_trentenni-98279738/

http://www.quattroruote.it/news/burocrazia/2014/10/17/legge_di_stabilita_auto_storiche_esenzione_bollo_solo_per_le_trentenni.html

http://www.strettoweb.com/2014/10/legge-stabilita-bollo-auto-lennesima-mazzata-per-settore-auto/200597/


E, tanto per non perderci nulla, ci aggiungo anche questa discussione su Maastricht. Che non fa male...

http://www.byoblu.com/post/2014/10/14/maastricht-trattato-nessuno-lesse.aspx

Oggi ho trovato anche questa notizia, che vi giro sperando possa esservi utile:

http://motori.excite.it/carta-di-circolazione-aggiornamento-obbligatorio-dal-3-novembre-multa-di-705-euro-ai-trasgressori-N153875.html 

http://www.tzetze.it/redazione/2014/10/carte_di_circolazione_dal_3_novembre_obbligo_di_aggiornamento_1/ 

Riforma canone Rai



Bella, anzi, ottima mossa! Dal prossimo anno, forse, il "canone-tassa-di-possesso-del-televisore" lo pagheranno tutti. Anche quelli che non hanno un televisore, e che mai - e sottolineo MAI - lo vorrebbero avere. 
Anzi, pare che allo studio ci sia un prelievo che si basa sul numero degli immobili posseduti: più case hai e più paghi. Ora ci manca che per finanziare le aziende di trasporto pubblico ci facciano pagare una tassa sull'uso dei tram e dei treni. Anche a chi non prende mai il tram o il treno. A quando una tassa sull'orologio a cucù?

fonti:
http://www.liberoquotidiano.it/news/italia/11709294/Rivoluzione-Rai--canone-piu-basso.html

http://www.ilmattino.it/primopiano/cronaca/canone_rai_pagher_anche_chi_non_ha_la_tv_il_giornale/notizie/962809.shtml

http://www.liberoquotidiano.it/news/italia/11708456/Canone-Rai--la-proposta-di.html


Legge di Stabilità 2014



Com'era facile prevedere, scaricare l'alleggerimento del peso delle tasse appesantendo i tagli agli enti locali, è un po' come fare il frocio col culo degli altri. Ma anche se Renzi avesse ragioni da vendere, alla fine però a rimetterci le penne (in questo caso quelle vicine al culo) indovinate chi sarà? Avete indovinato? No? Allora siete proprio dei tonti incorreggibili!

E a proposito di "tonti", lo ricordate chi fu a istituire l'Irap (che è l'imposta regionale sulle attività produttive), che tra l'altro non è neppure deducibile ai fini delle imposte sul reddito? Ve lo siete dimenticato, velo? Allora ve lo ricordo io, velo. Fu Romano Prodi (e non Mattia Pascal), col Decreto Legislativo 446 del 15/12/1997. Come, chi è Romano Prodi? Quel distinto signore che, pedala... pedala... pedala, molti vorrebbero vedere alla presidenza della Repubblica. Anche senza la bicicletta.


fonte:
http://www.qelsi.it/2013/lirap-limposta-rapina-della-sinistra-che-ha-strozzato-le-pmi-diminuendo-il-gettito/
vedi: http://www.parlamento.it/parlam/leggi/deleghe/97446dl.htm  

fonti:
http://www.lastampa.it/2014/10/16/economia/padoan-la-manovra-ha-tutte-le-coperture-ma-possibile-che-le-regioni-alzino-le-tasse-mwWn5qIvE9HT7mwZQ6s3fJ/pagina.html

http://www.ilfattoquotidiano.it/2014/10/16/legge-stabilita-torna-il-vizietto-del-governo-renzi-di-dire-senza-documentare/1156883/

http://www.ilfattoquotidiano.it/2013/11/07/torino-indagini-su-chiamparino-e-buco-nei-conti-le-macerie-del-ventennio-rosso/769886/

http://www.pagina99.it/news/politica/4509/Regione-Piemonte--il-Pd-schiera.html

Sardegna pollo sultano



Dopo l'alluvione in Sardegna del novembre dell'anno scorso, si viene a sapere che forse - e sottolineo forse - la colpa dell'ondata di piena che ha sconvolto la foce del fiume Cedrino - e sottolineo fiume - è del Pollo Sultano. In che senso? direte voi.
Mo' ve lo spiego, velo. Innanzitutto è d'uopo sapere che il sunnominato pennuto non è una ricetta, tipo: “Prendete un pollo di almeno kg. 20 escluse le penne e il becco, e dopo averlo tagliato a cubetti e avvolto in due – e dico due – foglie di rosmarino (oppure di Alocasia), mettetelo dentro una cazzaruola e cospargetelo di tetraidrofurano fino a quando non diventa verde”… continua; e neppure il capo carismatico di un'accolita di tagliagole facente parte dei nuovi califfati, tipo: “Ah, sì? Volete restare a Aleppo? Cazzi vostri. Allora farete i conti con quel pollo del Sultano, quando arriva!”, bensì una gallina "imbellettata" a tal punto da sembrare una bagascia da quattro soldi. Che, tra le altre cose, pare batta tra i canneti del Cedrino, e precisamente dalle parti di Via di Estinzione e per questo motivo da difendere. Così, tutti quei lavori di manutenzione che si sarebbero dovuti fare non si sono potuti fare, dice - e sottolineo dice -, per non turbare la quiete della bag… del pollo. Ragion per cui la piena ha fatto quello che doveva fare, cioè i danni, impipandosene del pollo medesimo che è finito in mare con tutti gli appalti e il fango, comprese Flora e Fauna sue carissime amiche.
Che ci volete fare: così è la vita, se vi pare.

Nuovi poveri



Nonostante le "politiche sociali" che i nostri politicanti col pelo sullo stomaco e il portafoglio pieno non mancano di sventolarci nelle quotidiane interviste televisive, aumentano sempre di più i poveracci. Che ormai non sono più quelli che un tempo ci chiedevano l'elemosina e della cui "povertà" a volte abbiamo anche dubitato. Oggi, per colpa della crisi e della disoccupazione, a quegli "accattoni d'ordinanza" se ne sono aggiunti di nuovi: pensionati, artigiani, imprenditori, mariti separati, e addirittura ex manager che i fallimenti delle aziende hanno letteralmente buttato in mezzo alla strada. Costretti a una vita di stenti e abitando dove capita - financo sotto ai ponti, tra topi e immondizia - tirano a campare con dignità col sostegno di volontari e di associazioni umanitarie, ma senza gli 80 euri di Renzi. E siccome finite le trasmissioni e tornando a casa nessuno li vuole più vedere perché rappresentano il "degrado", allora si fa una bella ordinanza di sgombero e a eseguirla si mandano gli "uomini in divisa". Poi magari si attrezza un "campo di accoglienza", che sia lontano da occhi indiscreti e dalle critiche, e lì si lasciano a inventarsi quel futuro che non arriverà mai.
fonti:

http://romareport.it/26768/quei-poveri-in-roulotte-verano-fiaccolata-degli-universitari-solidali-per-dire-agli-sgomberi
http://247.libero.it/lfocus/21466259/1/i-nuovi-poveri-di-roma-costretti-a-vivere-in-roulotte/ 

Atlantis veliero


Questo, cari amici naviganti e "terragnoli", è il bellissimo veliero Atlantis fotografato proprio stamattina al porto di Olbia. Sarà stato mezzogiorno, o al massimo, esagerando, mezzogiorno e cinque e 30 gradi all'ombra.
Chi se ne intende e ha l'orologio che funziona e non suda, se ne accorge dal sole che era più o meno intersecato perpendicolarmente al piano dell'orizzonte (kyklos) che passava in quel momento dall'osservatore della domenica a quello del lunedì. Soleva spesso avvertirmene anche il mio ex compagno di banco, Apollonio di Perga, quando mi parlava dell'epiciclo deferente: "Stai attento all'epiciclo, soprattutto tu che vai in bicicletta e fai spesso l'epitrocoide sulle rotatorie!"
Comunque, a parte tutto, è proprio una bella barca!




Herr Alzheimer


Ma sì, sdrammatizziamo!
Perché sarà anche vecchia - intendo la battuta -, ma a me fa sempre ridere!

Iva: nuovi aumenti?



Renzi dice che è d'accordo con la Francia, ma è anche d'accordo con la Merkel. Non siamo scolaretti, però dobbiamo fare i compitini assegnati. E il pareggio di bilancio, inserito nella Costituzione dal governo Monti (quello che ci ha salvato dal baratro), è uno di questi.
fonte:
http://www.formiche.net/2014/01/05/euro-fiscal-compact/
Lo inizieremo a pagare da gennaio 2015 e secondo alcuni economisti ci costerà una cinquantina di miliardi all'anno: una follia.
Di contro, però, c'è chi è più ottimista e il futuro lo vede meno nero di quanto sia stato dipinto:
http://www.ilfattoquotidiano.it/2014/04/17/fiscal-compact-ecco-quanto-ci-costeranno-davvero-le-nuove-regole-sul-debito-pubblico/955018/


Intanto (per chi legge, nel frattempo, ndr), una nuova minaccia si affaccia all'orizzonte. Notizia vera? Falsa? Barzotta? Chi può dirlo? 
Pare, però, parà che sia l'Europa a chiedercelo e non il Perù. Sto parlando dei nuovi, ventilati aumenti dell'Iva. Come cos'è l'Iva? Non lo sapete? Poffarbacco baccone! Allora ve lo dico io, velo. L'Iva, amici e amicie, è l'imposta sui prodotti che, a partir dal lavorato per finir con l'acquistato, dopo averci ossessionato tutti frega in ton garbato poi ci chiede: "Vi è piaciato?" (v. Petrolini)
E allora, se le cose stanno davvero così, bischerata più bischerata meno ne aggiungo una anch'io - che di certo non è nuova. Ma perché non usciamo dall'euro? Tanto, abbiamo visto che non è servito a nulla se non a foraggiare altri carrozzoni. Io, quasi quasi, domani esco.
fonti:
http://www.formiche.net/2014/02/19/euro-rinaldi/
http://www.quifinanza.it/6896/foto/simulazione-all-italia-converrebbe-lasciare-eurozona-tornare-alla-lira.html?refresh_ce
http://archiviostorico.corriere.it/2011/novembre/12/Puo_Uscire_dall_Euro_Restando_co_9_111112007.shtml

http://espresso.repubblica.it/palazzo/2014/03/20/news/debito-parla-l-economista-giorgio-gattei-impossibile-rispettare-il-fiscal-compact-1.157883

Lo so che non leggete volentieri ma preferite twittarvi i selfie ciattando su bukfeis. Ciattoni! E fate male, perché leggendo s'impara. Prima di tutto a leggere, e poi a riflettere e a ragionare. E allora, orsù, leggete, somari che altro non siete!  


http://www.today.it/economia/aumento-iva-2014-2015.html
http://www.lapadania.net/Detail_News_Display?ID=4573&typeb=0&La-finta-di-Renzi-
http://www.6sicuro.it/news/aumento-iva-23
http://www.ilsussidiario.net/News/Economia-e-Finanza/2014/10/3/Fisco-Confesercenti-evitare-nuovi-aumenti-Iva/537417/
http://www.investireoggi.it/economia/renzi-e-padoan-aumentano-liva-di-51-miliardi-in-3-anni-cosi-uccidono-leconomia/
http://www.giornalettismo.com/archives/1620825/stabilita-manovra-2016-iva-aumentera/

Casta Parlamento



Dài e dài, alla fine stiamo per arrivare al capolinea. Il governo si trastulla coi numeri, e partendo dal 18 resta fermo due giri guadagnando tempo. 
Intanto il mondo giovanile sta invecchiando aspettando la legge delega e i decreti attuativi, mentre quello degli anziani è passato dal mercato del lavoro ai cassonetti del mercato senza che nessuno ci abbia fatto caso. Meno slogan e meno spot, caro Renzi, perché la vita, se prima era una roulette, per molti è già diventata una roulotte. Con la scusa di mettere un tetto a tutti gli stipendi, lo avete messo anche a quello dei poveri. Dice, e allora? Non siete mai contenti. Almeno un tetto sulla testa ora ce l'avete!

fonti:

http://www.ilgiornale.it/news/politica/piemonte-butta-ogni-mese-730mila-euro-vitalizi-doro-1052747.html

http://www.la7.it/laria-che-tira/video/i-vitalizi-d%E2%80%99oro-della-regione-piemonte-26-09-2014-137317

http://www.la7.it/laria-che-tira/video/41-anni-e-gi%C3%A0-in-pensione-ecco-miss-vitalizio-12-05-2014-131599

http://www.la7.it/laria-che-tira/video/la-camera-taglia-le-spese-ma-non-troppo-17-04-2014-130360


http://www.ilfattoquotidiano.it/tag/vitalizi/

http://www.ilgiornale.it/news/interni/laltra-faccia-casta-parlamento-uscieri-10mila-euro-mese-902853.html

http://www.ilgiornale.it/news/politica/stipendi-tetto-240mila-euro-dipendenti-delle-camere-rivolta-1040486.html

http://www.ilgiornale.it/news/politica/i-finti-tagli-camera-spuntano-incentivi-1056132.html

http://www.ilgiornale.it/news/interni/camera-104-dipendenti-guadagnano-pi-re-giorgio-1027321.html

http://www.ilgiornale.it/news/interni/undici-sindacati-bloccano-i-tagli-ai-costi-camera-937616.html


Ah, termino con la Tasi - il cui acconto va pagato entro il 16 ottobre prossimo -, informandovi che se qualcuno aveva in mente di pagarla interamente a saldo il 16 dicembre prossimo (saltando l'acconto di ottobre), magari utilizzando la tredicesima o una parte degli 80 euro generosamente elargiti, non lo potrà fare. A meno che, a dicembre, non faccia il "ravvedimento operoso", che però prevede costi aggiuntivi. Diversamente, si potrà pagare tutto a saldo entro il 16 ottobre.
Ganzo, vero?

Tfr e dubbi



Eh sì, le "furbate governative" non hanno mai fine, e per riuscire a fregarti sempre qualcosa pare che non ci dormano la notte!
Ora, per esempio, nell'eterna illusione di "aumentare i consumi" se ne escono con la liquidazione. Te l'anticipano, tutta o in parte, e poi te la caricano in busta paga. Così non solo te la ritassano perché fa cumulo con lo stipendio (dopo avertela già tassata in origine, vedi:  http://lavoroefinanza.soldionline.it/come-si-calcola-la-liquidazione-del-tfr-156517.html#steps_1 ), ma addirittura potrebbero non darti più gli 80 euro perché prendendola sfori il tetto previsto per averne diritto! 
fonte:
http://www.ansa.it/sito/notizie/economia/2014/10/01/tfr-e-dubbi-poco-subito-o-tesoretto-in-vecchiaia_d90ae46e-5d8d-470e-bfb3-c6f0a2d4ec84.html

Dice che si può scegliere a chi destinare la propria liquidazione. Ma siccome mi pare di ricordare che la stessa domanda l'avessero già posta qualche anno fa, è probabile che la scelta riguardi solo i nuovi assunti. In tal caso staremo a vedere...
Concludendo, col Tfr in busta paga, quando avrai finito di lavorare ti daranno il benservito con l'ultimo calcio nel culo (gli altri li hai già presi da quando sei venuto al mondo) e non avrai più un euro da parte. In compenso avrai rilanciato i consumi cambiando la macchina (che dopo tre mesi varrà la metà di quanto l'hai pagata); comprando smartphone e tablet per tutta la famiglia (dopo aver fatto la fila davanti al negozio dalla sera precedente), oppure facendo la vacanza esotica che hai sempre sognato (anche se non conosci neppure il paese vicino al tuo). E se hai bisogno di soldi, stai sereno: qualche finanziaria che te ne presta un po' la trovi sempre...