Salutamassòreta

Salutamassòreta

Copyright

L'intero contenuto del sito, comprendente scritti, disegni, vignette, illustrazioni, fotografie non può essere né copiato né replicato su altri siti web, riviste, giornali, CD-ROM o altri tipi di supporto senza il consenso dell'Autore. L'autorizzazione deve essere richiesta per iscritto, via-posta elettronica, direttamente a francescodotti@alice.it e si ritiene accettata solo dopo esplicito assenso scritto dell'Autore.
Il silenzio, pertanto, non significa "assenso" e non dà diritto ad alcuna autorizzazione.
Grazie

The entire contents of the site, including writings, drawings, cartoons, illustrations, photographs can not be copied or replicated on other websites, magazines, newspapers, CD-ROM or other medium without the permission of the Author. The permit must be obtained in writing, via e-mail directly to francescodotti@alice.it and it is considered accepted only after explicit written consent of the Author.
The silence, therefore, does not mean "consent" and does not entitle it to any authorization.

Thanks

Thanks

Avvertenza

Alcuni testi o immagini inseriti in questo blog potrebbero essere tratti da internet e, pertanto, considerati di pubblico dominio. Qualora, però, la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'Autore, vogliate comunicarlo via email.
Saranno immediatamente rimossi.
L'Autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link, né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.
Creative Commons License
Tutte le opere e le immagini di questo blog sono pubblicate sotto una Licenza Creative Commons.

Cagliari Panorama



Cari Amici, oggi fa proprio freddo! E che c'entra il freddo con l'acquerello? direte voi. C'entra, eccome! vi rispondo io. E ora ve lo spiego. Siccome è da un po' che non dipingo, mi sono detto, vediamo cosa riesco a fare senza impegnarmi troppo. Uscire per andar fuori a dipingere era impossibile: pioveva, tirava vento, al convento non bussava nessuno, e da casa mia è impossibile vedere Cagliari. Così me la sono immaginata e ho dipinto questo panorama di Cagliari, vista da dove vi pare. Tanto è lo stesso. Vi piace? A me, così così...

E questo? Vi piace di più o di meno?



6 commenti:

Tomaso ha detto...

Sono d'accordo con te caro Francesco, ma pure il secondo non ce male!!!
Ciao e buona giornata anche qui freddo gelido.
Tomaso

Flo ha detto...

Mumble mumble... a me sembrano uguali. Cioè proprio lo stesso solo che uno è su carta bianca e l'altro no. Di' la verità, monello: l'hai forse ritagliato?!?!?!
hahahahaha
Mi piacciono molto i colori che hai scelto, soprattutto quel magenta che sfuma nell'ocra e quel verde bottiglia, così scuro e profondo, velluto.
Ciauz
Flo

Cecco Dotti ha detto...

Ciao Tomaso, grazie!
No sapevo cosa fare, e così mi sono messo a pasticciare...
Un caro saluto, a presto
Francesco

Cecco Dotti ha detto...

Ciao Flo, grazie per le impressioni sui colori. I magenta e le ocre, specialmente nelle lontananze e nelle ombre, si accordano benissimo tra loro. E anche i verdi, talvolta variati nei toni, non guastano.
Ciò detto, in effetti è lo stesso disegno. Ho fatto così: dopo averlo acquisito con Photoshop, e salvato, ho preso il colore dello sfondo del blog e con il "secchiello" (che è uno dei numerosi strumenti del programma) ho riempito gli spazi bianchi vuoti. In questo modo il colore si è infilato dappertutto, dove trovava spazi aperti (senza colore). Fatto ciò, ho salvato con nome diverso la copia, in modo da mantenerli tutti e due.
Avevo, sì, in un primo momento, pensato di ritagliarlo, ma in casa avevo solo le forbici da giardiniere modello europeo EU 75/4bz2006, e non andavano bene.
Ora ti lascio, perché ho un acquerello sul fuoco. Quando è pronto lo metto sul blog.
Corro, sennò si scuoce...
Un caro saluto e non perdiamoci di vista,
Fransuà


luigi bluoso ha detto...

Eccomi di nuovo... e quindi hai pensato giusto di lavorare con il pennello lasciando del tutto da parte i... segni. Solo colore... indisciplinato? No di certo, perchè tu sai benissimo come usare le macchie, accostamenti e mescolanze, ed è una scelta che, se non erro, ti ha dato soddisfazione. Hai dato vita ad una città quasi astratta, si può dire? Un abbraccio e attento alle... cotture! Luigi

Cecco Dotti ha detto...

Caro Luigi, mi fa piacere risentirti dopo così tanto tempo!
Hai visto che ti ho dato retta?
Sono contento che le "macchie"(almeno così deduco dal commento), anche se riproducono la Città con una buona dose di fantasia, tutto sommato ti siano gradite.
Dovrei impegnarmi di più a "togliere", anziché "mettere". Ma questo è il mio limite, purtroppo, dovuto all'essere principalmente un "disegnatore"... prestato alla pittura. :) :)
Grazie per la visita e un forte abbraccio,
Francesco