Salutamassòreta

Salutamassòreta

Copyright

L'intero contenuto del sito, comprendente scritti, disegni, vignette, illustrazioni, fotografie non può essere né copiato né replicato su altri siti web, riviste, giornali, CD-ROM o altri tipi di supporto senza il consenso dell'Autore. L'autorizzazione deve essere richiesta per iscritto, via-posta elettronica, direttamente a francescodotti@alice.it e si ritiene accettata solo dopo esplicito assenso scritto dell'Autore.
Il silenzio, pertanto, non significa "assenso" e non dà diritto ad alcuna autorizzazione.
Grazie

The entire contents of the site, including writings, drawings, cartoons, illustrations, photographs can not be copied or replicated on other websites, magazines, newspapers, CD-ROM or other medium without the permission of the Author. The permit must be obtained in writing, via e-mail directly to francescodotti@alice.it and it is considered accepted only after explicit written consent of the Author.
The silence, therefore, does not mean "consent" and does not entitle it to any authorization.

Thanks

Thanks

Avvertenza

Alcuni testi o immagini inseriti in questo blog potrebbero essere tratti da internet e, pertanto, considerati di pubblico dominio. Qualora, però, la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'Autore, vogliate comunicarlo via email.
Saranno immediatamente rimossi.
L'Autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link, né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.
Creative Commons License
Tutte le opere e le immagini di questo blog sono pubblicate sotto una Licenza Creative Commons.

Cagliari panorama



Che ne dite, miei esimi estimatori, di questo pastelluccio estemporaneo realizzato sul posto nonostante il vento in poppa che mi scartafogliava il blocco per gli schizzi?

2 commenti:

luigi bluoso ha detto...

Molto bello e accattivante questo pastelluccio, caro Francesco. Se davvero è estemporaneo (sai, la tua capacità di "raccontare" burlescamente è... proverbiale!) un po' ti invidio, io "co sto tempo" sono abbastanza chiuso in casa (età e acciacchi). La gioia dei tuoi colori l'accolgo allora come stimolo. Un abbraccio e stammi bene. Luigi

Cecco Dotti ha detto...

Grazie, mio prezioso Amico, del tuo commento sincero!
Ma anch'io questa volta lo sono stato, nonostante la mia proverbiale voglia di scherzare lasci spesso interdetto chi mi segue.
Pensa che era quasi l'ora di pranzo, e malgrado facesse freddo e tirasse vento mi è venuto un'improvviso desiderio di disegnare quel posto. Che tra l'altro è facilmente raggiungibile in poco tempo e che talvolta rappresento nelle mie monotone fotografie. Pensa che ogni anno, quando viene la primavera, quel campo si riempie di fiori gialli e di rossi papaveri che è uno spettacolo!
Così ho preso un blocco di fogli e una matita grassa, e una volta lì ho tirato qualche linea "grossolana" delle prospettive e di qualche particolare. Per il vento, che soffiava in modo fastidioso, ho rimediato fermando i fogli con un paio di "mollette" metalliche. Poi sono tornato a casa e dopo pranzo ho preso i pastelli e l'ho colorato. Purtroppo, siccome il foglio era un A4 per fotocopie, non ho potuto usare gli acquerelli. Ma quando il tempo si stabilizzerà al bello, ho intenzione di riprovarci questa volta portandomi dietro tutto l'occorrente.
Un abbraccio anche a te, e non parlarmi dei tuoi acciacchi altrimenti ti parlo dei miei. E' una minaccia! :)
A presto,
Francesco