Salutamassòreta

Salutamassòreta

Copyright

L'intero contenuto del sito, comprendente scritti, disegni, vignette, illustrazioni, fotografie non può essere né copiato né replicato su altri siti web, riviste, giornali, CD-ROM o altri tipi di supporto senza il consenso dell'Autore. L'autorizzazione deve essere richiesta per iscritto, via-posta elettronica, direttamente a francescodotti@alice.it e si ritiene accettata solo dopo esplicito assenso scritto dell'Autore.
Il silenzio, pertanto, non significa "assenso" e non dà diritto ad alcuna autorizzazione.
Grazie

The entire contents of the site, including writings, drawings, cartoons, illustrations, photographs can not be copied or replicated on other websites, magazines, newspapers, CD-ROM or other medium without the permission of the Author. The permit must be obtained in writing, via e-mail directly to francescodotti@alice.it and it is considered accepted only after explicit written consent of the Author.
The silence, therefore, does not mean "consent" and does not entitle it to any authorization.

Thanks

Thanks

Avvertenza

Alcuni testi o immagini inseriti in questo blog potrebbero essere tratti da internet e, pertanto, considerati di pubblico dominio. Qualora, però, la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'Autore, vogliate comunicarlo via email.
Saranno immediatamente rimossi.
L'Autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link, né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.
Creative Commons License
Tutte le opere e le immagini di questo blog sono pubblicate sotto una Licenza Creative Commons.

Expo' 2015



Massì, diciamolo pure, questo gruppetto di "pirla" di quartiere arrivati un po' da tutte le parti d'Italia e d'Europa, cos'altro potevano essere se non "quattro teppistelli" in vena di fare un po' di bordello? Cosa volete che siano 11 agenti feriti, qualche dozzina di vetrine spaccate, altrettanti negozi devastati e qualche macchina demolita e poi data alle fiamme? Eppoi, tutto questo parlare di mazze ferrate (che a guardar bene non erano neppure chiodate); di maschere antigas (e lo smog di Milano, dove lo metti?); di martelli (magari erano dei volontari che avevano intenzione di dare una mano all'Expo'); di scarpe da corsa (dovevano forse andare con le pantofole da camera e camminare piano?); di caschi da motociclista (saranno arrivati in motorino. Non c'è forse l'obbligo del casco?) e abito scuro, ma senza cravatta perché va di moda, non vi sembra un'esagerazione? In fondo, dove c'è il fumo ci deve essere anche l'arrosto!
E d'altra parte la Polizia serve anche per essere ferita e presa per il culo, sennò che gusto c'è? Per questo ha le mani legate e non può più fare un cazzo. Anzi, vedrete che quei quattro "pirla sfigati" che hanno osato fermare saranno presto rimessi in libertà. In fondo, "manifestavano": ovvero facevano festa menando le mani. Che male c'è? E diciamo anche che le vetrine è normale che si spacchino, se continuano sempre a farle di vetro; che i negozi ogni tanto vadano rasi al suolo, anche perché col tempo diventano vecchi e c'è bisogno di rinnovare. E le macchine?... Non si rottamano, forse, le macchine? E come si può pretendere che si rottamino se sono ancora buone, e che non prendano neppure fuoco? Se continuano a farle di materiale infiammabile e a rifornirle con la benzina, o peggio col gas, per forza che bruciano! 

Insomma, tutto questo casino per così poco? Neanche si parlasse dei temutissimi Lanzichenecchi che hanno spianato il Castello Sforzesco o il Duomo di Milano! Che invece sono sempre lì, vivi e vegeti, al loro posto! Figuratevi che non hanno neppure interrotto la Turandot alla Scala. Con tutto che lo stesso Puccini non l'ha mai terminata e che, guarda un po' la combinazione, a terminarla è stato proprio uno che di cognome faceva Alfano. Come si dice: "Nessun dorma!"

2 commenti:

Tomaso ha detto...

Caro Francesco, sarò uno che non ne capisco, ma è mai possibile che non si possono evitare queste cose?
La cosa si sapeva già da settimana che questo sarebbe successo, è strano che non si possa fare un decreto rapido di vietare questi tipi di manifestazioni.
Ma già forse io sono troppo ignorante per capire.
Ciao e buona domenica cara amica.
Tomaso

Cecco Dotti ha detto...

Caro Tomaso, qui non si tratta di "ignoranza e non di capire", credimi.
Finché si continua ad andare avanti di questo passo, tra un po' in Italia c'è il rischio che finiscano in galera solo le persone oneste!
Grazie, e buona domenica anche a te,
Francesco