Salutamassòreta

Salutamassòreta

Copyright

L'intero contenuto del sito, comprendente scritti, disegni, vignette, illustrazioni, fotografie non può essere né copiato né replicato su altri siti web, riviste, giornali, CD-ROM o altri tipi di supporto senza il consenso dell'Autore. L'autorizzazione deve essere richiesta per iscritto, via-posta elettronica, direttamente a francescodotti@alice.it e si ritiene accettata solo dopo esplicito assenso scritto dell'Autore.
Il silenzio, pertanto, non significa "assenso" e non dà diritto ad alcuna autorizzazione.
Grazie

The entire contents of the site, including writings, drawings, cartoons, illustrations, photographs can not be copied or replicated on other websites, magazines, newspapers, CD-ROM or other medium without the permission of the Author. The permit must be obtained in writing, via e-mail directly to francescodotti@alice.it and it is considered accepted only after explicit written consent of the Author.
The silence, therefore, does not mean "consent" and does not entitle it to any authorization.

Thanks

Thanks

Avvertenza

Alcuni testi o immagini inseriti in questo blog potrebbero essere tratti da internet e, pertanto, considerati di pubblico dominio. Qualora, però, la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'Autore, vogliate comunicarlo via email.
Saranno immediatamente rimossi.
L'Autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link, né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.
Creative Commons License
Tutte le opere e le immagini di questo blog sono pubblicate sotto una Licenza Creative Commons.

Migranti e leggi



Mentre per gli Stati responsabili dei movimenti internazionali di persone l'emigrazione rappresenta un fattore di allentamento della pressione demografica e sociale, oltre a quello conseguente dell'arricchimento dovuto alle successive eventuali rimesse finanziarie degli stessi migranti verso il Paese d'origine, non è invece la stessa cosa per lo Stato di destinazione che, dovendo provvedere alla sistemazione dei migranti ed al loro sostentamento, si vede aumentare il gravame sociale ed economico che ne deriva.
Ed è quello che stiamo registrando nelle nostre città e che è sotto gli occhi di tutti. Perciò, in merito a quanto succede in questi giorni, e cioè la "presa di cappello" della Francia per i fatti di Ventimiglia, lo Stato italiano dovrebbe usare lo stesso metro per quei migranti tratti in salvo, per esempio, dalle navi francesi, che una volta presi a bordo li scaricano nei porti italiani. Secondo me, prendendo spunto da alcuni articoli del Codice della Navigazione che parlano di sovranità degli stati e loro giurisdizione, compreso quello "di bandiera" al quale la nave appartiene, se un naufrago viene raccolto
in acque extraterritoriali da una nave francese è come se fosse già in Francia. E siccome viene tirato in ballo il Trattato di Dublino che, semplificando, dice che i richiedenti asilo hanno il diritto di rimanere nel primo Paese di arrivo e la domanda devono presentarla allo Stato dove il richiedente ha fatto ingresso, ragionando "a naso" e prendendo sempre l'esempio della nave francese i naufraghi se li dovrebbe tenere la Francia.
fonte:
http://www.internazionale.it/notizie/2015/04/21/tratto-dublino-richiedenti-asilo-europa


Così oggi, che tira vento, fa fresco e ho deciso di restare a casa, mi sono volontariamente infilato in un ginepraio di leggi, normative e postille per cercare di capirci qualcosa, col risultato che sono più confuso di prima. Così vi metto tutto quello che ho trovato, e se avrete la pazienza di leggerlo magari capirete più di me. Buona lettura!
 

CODICE DELLA NAVIGAZIONE 
fonte:
http://www.fog.it/legislaz/cn-0001-0014.htm

Art. 2 - Mare territoriale

"Sono soggetti alla sovranità dello Stato i golfi, i seni e le baie, le cui coste fanno parte del territorio della Repubblica, quando la distanza fra i punti estremi dell' apertura del golfo, del seno o della baia non supera le ventiquattro miglia marine. Se tale distanza è superiore a ventiquattro miglia marine, è soggetta alla sovranità dello Stato la porzione del golfo, del seno o della baia compresa entro la linea retta tirata tra i due punti più foranei distanti tra loro ventiquattro miglia marine.

E' soggetta altresì alla sovranità dello Stato la zona di mare dell'estensione di dodici miglia marine lungo le coste continentali ed insulari della Repubblica e lungo le linee rette congiungenti i punti estremi indicati nel comma precedente. Tale estensione su misura dalla linea costiera segnata dalla bassa marea.
Sono salve le diverse disposizioni che siano stabilite per determinati effetti da leggi o regolamenti ovvero da convenzioni internazionali".

Art. 3 - Spazio aereo soggetto alla sovranità dello Stato

"E' soggetto alla sovranità dello Stato lo spazio aereo che sovrasta il territorio della Repubblica ed il relativo mare territoriale".

Art. 4 - Navi e aereomobili italiani in località non soggette alla sovranità di alcuno Stato

"Le navi italiane in alto mare e gli aeromobili italiani in luogo o spazio non soggetto alla sovranità di alcuno Stato sono considerati come territorio italiano".(quindi, per reciprocità, se la nave fosse francese i profughi raccolti al di fuori dello spazio non soggetto a sovranità italiana si troverebbero in territorio francese ndr.)

Art. 12 - Legge regolatrice delle obbligazioni derivanti da urto di navi o di aeromobili

"Le obbligazioni derivanti da urto di navi o di aeromobili in alto mare o in altro luogo o spazio non soggetto alla sovranità di alcuno Stato sono regolate dalla legge nazionale delle navi o degli aeromobili, se è comune; altrimenti dalla legge italiana".

Art. 13 - Legge regolatrice delle obbligazioni derivanti da assistenza, salvataggio e ricupero

"Le obbligazioni derivanti da assistenza, salvataggio e ricupero compiuti in alto mare sono regolate dalla legge nazionale della nave o dell'aeromobile che ha prestato il soccorso o compiuto il ricupero".

La stessa legge regola la ripartizione del compenso per assistenza, salvataggio e ricupero fra l'armatore o l'esercente e l'equipaggio.

Art. 14 - Competenza giurisdizionale

"Oltre che nei casi previsti dall'articolo 4 del codice di procedura civile, le domande riguardanti urto di navi o di aeromobili ovvero assistenza, salvataggio o ricupero in alto mare o in altro luogo o spazio non soggetto alla sovranità di alcuno Stato possono proporsi avanti i giudici della Repubblica, se la nave o l'aeromobile che ha cagionato l'urto o che è stato assistito o salvato, ovvero le persone salvate o le cose salvate o ricuperate si trovano nella Repubblica".
 

Immigrazione e normative marittime
fonte:
http://www.diritto.it/materiali/immigrazione/di_pietro.html  

Stato di bandiera
fonte:
https://it.wikipedia.org/wiki/Stato_di_bandiera

Acque territoriali
fonte:
https://it.wikipedia.org/wiki/Acque_territoriali

Acque internazionali
fonte:
https://it.wikipedia.org/wiki/Acque_internazionali


                   Illustrazione tratta da:
                      https://it.wikipedia.org/wiki/Acque_internazionali

Convenzione di Montego Bay (vedi artt. 92 e 94)
fonti:
http://online.scuola.zanichelli.it/forumdiritto/files/2012/07/convenzione_diritti.pdf

https://it.wikipedia.org/wiki/Convenzione_delle_Nazioni_Unite_sul_diritto_del_mare

Nessun commento: