Salutamassòreta

Salutamassòreta

Copyright

L'intero contenuto del sito, comprendente scritti, disegni, vignette, illustrazioni, fotografie non può essere né copiato né replicato su altri siti web, riviste, giornali, CD-ROM o altri tipi di supporto senza il consenso dell'Autore. L'autorizzazione deve essere richiesta per iscritto, via-posta elettronica, direttamente a francescodotti@alice.it e si ritiene accettata solo dopo esplicito assenso scritto dell'Autore.
Il silenzio, pertanto, non significa "assenso" e non dà diritto ad alcuna autorizzazione.
Grazie

The entire contents of the site, including writings, drawings, cartoons, illustrations, photographs can not be copied or replicated on other websites, magazines, newspapers, CD-ROM or other medium without the permission of the Author. The permit must be obtained in writing, via e-mail directly to francescodotti@alice.it and it is considered accepted only after explicit written consent of the Author.
The silence, therefore, does not mean "consent" and does not entitle it to any authorization.

Thanks

Thanks

Avvertenza

Alcuni testi o immagini inseriti in questo blog potrebbero essere tratti da internet e, pertanto, considerati di pubblico dominio. Qualora, però, la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'Autore, vogliate comunicarlo via email.
Saranno immediatamente rimossi.
L'Autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link, né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.
Creative Commons License
Tutte le opere e le immagini di questo blog sono pubblicate sotto una Licenza Creative Commons.

Verdetto Marò



Se nel caso dei nostri due marò Latorre e Girone, prigionieri in India dal febbraio 2012, ancora aleggiasse qualche dubbio sull'importanza che il nostro Paese riveste in ambito internazionale, la sentenza del tribunale di Amburgo li ha fugati tutti: non contiamo un cazzo, e i marò resteranno in India. Certo, ci sarà ancora il tribunale dell'Aja che dovrà decidere; ma quando? 
Avrei voluto vedere se una cosa del genere fosse capitata, mettiamo il caso, a due marines americani. Pensate che l'America sarebbe rimasta a guardare? Oppure il giorno dopo avrebbe spedito alla volta dell'India una "delegazione" di teste di cuoio, di quello duro e stagionato, e in quattro e quattr'otto se li sarebbe riportati a casa anche con la forza? Perché, forse è bene ricordarlo, uno Stato esiste se ha un minimo di sovranità nazionale e cerca di far coincidere ciò che è utile con ciò che è giusto, anche e soprattutto nel campo della sicurezza che dovrebbe essere alla base dell'ordine sociale. Il nostro amato Paese, è bene ricordarlo a chi se ne fosse dimenticato, ha storia, cultura e tradizioni da difendere: un patrimonio immenso di civiltà, costruito con il sacrificio e col sangue dei nostri antenati, che non bisogna assolutamente disperdere. E chi non è d'accordo se ne può andare da un'altra parte. 
Ma così vanno le cose da noi: per i nostri sfortunati marò... per i migranti e l'Europa che decide quel che gli pare con chi gli pare, e non solo riguardo ai migranti... per i funerali più o meno mafiosi e gli elicotteri che spandono fiori dai cieli (ma un elicottero, prima di decollare, non dovrebbe fare un "piano di volo"?)... per come contrastare l'avanzata di quei tagliagole dell'Isis e per un sacco di altre cose, scuola e scuole comprese in attesa che riaprano e poi ci sarà da ridere.
Come al solito vi metto qualche link, citando le fonti, che se vi va potrete consultare.

E quasi quasi, a forza di dire sempre le stesse cose, mi sto venendo a noia da solo...
fonti:
http://www.lastampa.it/2015/08/24/esteri/mar-tribunale-internazionale-italia-e-india-devono-sospendere-ogni-procedura-in-corso-EZfjSLWIW42PnLMfnvFEUN/pagina.html

http://www.lastampa.it/2015/08/24/esteri/mar-chi-ha-vinto-e-chi-ha-perso-WIGxOKIZiNwyktE6Vye35L/pagina.html

http://www.lanotiziagiornale.it/quanto-ci-costa-il-silenzio-dei-marouna-prigione-dorata-tra-feste-e-cotillion-e-lex-ministro-di-paola-finisce-a-finmeccanica/

http://www.repubblica.it/argomenti/caso_mar%C3%B2

http://www.ansa.it/sito/notizie/politica/2015/08/24/maro-occhi-puntati-su-amburgo-attesa-per-il-verdetto_d98a55a8-235c-4e11-86f8-0fbe0fac686d.html

http://www.gqitalia.it/news/2015/08/25/leuropa-si-blinda-di-fronte-ai-migranti/



2 commenti:

Flo ha detto...

Il problema non è la noia è che è tutto così vero...
Ho un'idea: dichiariamo guerra agli USA, poi arrendiamoci e facciamoci conquistare. Diventeremmo cittadini statunitensi col passaporto più potente al mondo!

Cecco Dotti ha detto...

Toh, chi si rilegge!
Ti aspettavo con ansia e paté d'animo, perché confesso che le tue riflessioni mi sono mancate molto, ma finalmente rieccoti qua!
Lo sai che ci avevo pensato anch'io a dichiarare guerra agli USA? Anche se la perderemmo subito, all'atto della dichiarazione stessa e senza neppure bisogno di arrenderci, subito dopo potremmo allearci con loro - in alleanze siamo pratici e non ci batte nessuno - e dichiarare, tutti insieme, guerra all'Europa. Poi, una volta vinta la guerra e conquistata anche la Sassonia, finalmente si potrà togliere l'Imu agricola e, azzardo, anche la Tasi, caricando tutto all'India. Compreso il debito pubblico. Per l'Irpef, però direi di aspettare. Ma se non ci ridanno indietro i marò... (è una minaccia)
Che ne dici?