Salutamassòreta

Salutamassòreta

Copyright

L'intero contenuto del sito, comprendente scritti, disegni, vignette, illustrazioni, fotografie non può essere né copiato né replicato su altri siti web, riviste, giornali, CD-ROM o altri tipi di supporto senza il consenso dell'Autore. L'autorizzazione deve essere richiesta per iscritto, via-posta elettronica, direttamente a francescodotti@alice.it e si ritiene accettata solo dopo esplicito assenso scritto dell'Autore.
Il silenzio, pertanto, non significa "assenso" e non dà diritto ad alcuna autorizzazione.
Grazie

The entire contents of the site, including writings, drawings, cartoons, illustrations, photographs can not be copied or replicated on other websites, magazines, newspapers, CD-ROM or other medium without the permission of the Author. The permit must be obtained in writing, via e-mail directly to francescodotti@alice.it and it is considered accepted only after explicit written consent of the Author.
The silence, therefore, does not mean "consent" and does not entitle it to any authorization.

Thanks

Thanks

Avvertenza

Alcuni testi o immagini inseriti in questo blog potrebbero essere tratti da internet e, pertanto, considerati di pubblico dominio. Qualora, però, la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'Autore, vogliate comunicarlo via email.
Saranno immediatamente rimossi.
L'Autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link, né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.
Creative Commons License
Tutte le opere e le immagini di questo blog sono pubblicate sotto una Licenza Creative Commons.

Migranti Ungheria



Dopo il solidale e misericordioso lancio dei panini ad personam, modello 'ndo coglio coglio (o "chi piglio piglio"), i commoventi lacrimogeni e la costruzione del muro per alloggiarli meglio e rispettarne la privacy, la caritatevole Ungheria (Angherìa per gli amici) ha fornito ai migranti bisognosi anche l'acqua, come vuole la tradizione cattolica. Attendiamo speranzosi altre opere di misericordia, quali "Visitare i carcerati" e "Seppellire i morti".

2 commenti:

Flo ha detto...

Ma pensa che bizzarra persona sono io: mi aspettavo una vignetta su frau Merkel che un giorno chiude poi apre poi richiude. Invece mi racconti degli ungheresi che mai hanno lasciato neppure immaginare una benché minima disponibilità all'accoglienza o al passaggio.
Cosa faccio, mi accontento?!?
Parlando di altro: come stanno i tuoi nevi?

Cecco Dotti ha detto...

In effetti in un primo momento ci avevo pensato, ma siccome non mi era venuto in mente niente di simpatichetto, ho lasciato correre. Se mi viene, farò una vignetta. Ci penserò nel fine settimana, che di solito utilizzo per meditare.
Però, con l'inattesa vignetta sull'Ungheria avrò almeno "spiazzato" l'Europa che non se l'aspettava di certo!
I nei (io li chiamo volgarmente così) pare che stiano bene. Me n'è rimasto da togliere solo uno (quello dentro all'orecchio, nella piega del padiglione), e sono in attesa che mi chiamino dall'ospedale. Da dove è assai probabile che non uscirò più vivo, e mi seppelliranno in una aiuola vicina all'accettazione. Luogo più comodo per le visite dei congiunti in gramaglie che colà vorranno rendermi omaggio. Una prece.