Salutamassòreta

Salutamassòreta

Copyright

L'intero contenuto del sito, comprendente scritti, disegni, vignette, illustrazioni, fotografie non può essere né copiato né replicato su altri siti web, riviste, giornali, CD-ROM o altri tipi di supporto senza il consenso dell'Autore. L'autorizzazione deve essere richiesta per iscritto, via-posta elettronica, direttamente a francescodotti@alice.it e si ritiene accettata solo dopo esplicito assenso scritto dell'Autore.
Il silenzio, pertanto, non significa "assenso" e non dà diritto ad alcuna autorizzazione.
Grazie

The entire contents of the site, including writings, drawings, cartoons, illustrations, photographs can not be copied or replicated on other websites, magazines, newspapers, CD-ROM or other medium without the permission of the Author. The permit must be obtained in writing, via e-mail directly to francescodotti@alice.it and it is considered accepted only after explicit written consent of the Author.
The silence, therefore, does not mean "consent" and does not entitle it to any authorization.

Thanks

Thanks

Avvertenza

Alcuni testi o immagini inseriti in questo blog potrebbero essere tratti da internet e, pertanto, considerati di pubblico dominio. Qualora, però, la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'Autore, vogliate comunicarlo via email.
Saranno immediatamente rimossi.
L'Autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link, né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.
Creative Commons License
Tutte le opere e le immagini di questo blog sono pubblicate sotto una Licenza Creative Commons.

Cagliari panorami



Prima dell'arrivo della perturbazione atlantica nr. 27, denominata "Tersìte" a causa della sua bruttezza, e anche vigliacca perché arriva sempre quando meno te l'aspetti insieme a chi la fa, l'altra mattina, di buon'ora, verso mezzogiorno e ventisei, me ne sono andato in giro per panorami. Di Cagliari, ovvio. C'era, in giro per l'aere a quell'ora, una luce meravigliosa e così ne ho approfittato per fare due o tre scatti. Intanto, una nebbiuzza leggera ma persistente aveva iniziato ad avvolgere la montagna sullo sfondo della Città alta (High City), quando a un certo punto, che non saprei descrivervi con esattezza, lo skyline cittadino è stato rotto da una lama di sole che, riscaldandolo, lo ha penetrato (non pensate male). Così, che dovevo fare? Me lo dite, voi, che dovevo fare? Che domande: ho scattato. Semplice! E così, scatta che ti scatto, mi sono avvicinato sempre di più fino a quando la città - infischiandomene dei rapporti di vicinato che a volte non sono quelli che t'aspetti che siano perché c'è sempre qualcuno che si lamenta dell'ascensore che non è mai al piano ma siccome io abito al primo salgo sempre in bici perché ho due cosce così - mi è apparsa vicina.





Poi, guardando prima a destra e successivamente a sinistra ho notato un cespuglio con certe palline gialle che ha subito catturato la mia attenzione. Questo non mi scappa! Eh no! E ho fotografato anche quello, perché i cespugli con le palline gialle mi piacciono un sacco!




Siccome il cespuglio era basso e la città non si aspettava una ripresa del genere, per avere un'inquadratura decente dell'ignaro panorama marino (ogni riferimento è puramente casuale) mi sono dovuto sdraiare per terra. Riempiendomi le gambe, ma non solo, di fameliche formiche rosse, che trovando l'ingresso di casa improvvisamente ostruito da un estraneo mi hanno assalito in forze agitando cartelli di protesta e minacciando di rivolgersi ai sindacati. E di questi tempi i sindacati sono peggio delle formiche rosse...
Ora vi saluto con dovizioso affetto perché è quasi l'ora di cena. A presto!   


2 commenti:

Tomaso ha detto...

Caro Francesco, vedo che sei sempre molto attivo, credo che non ti annoi mai.
Ciao e buona serata caro amico.
Tomaso

Cecco Dotti ha detto...

Mio caro Tomaso, grazie per le visite, sempre attente e puntuali, e per i graditissimi commenti che mi piacciono molto! :)
Ti abbraccio con affetto,
Francesco