Salutamassòreta

Salutamassòreta

Copyright

L'intero contenuto del sito, comprendente scritti, disegni, vignette, illustrazioni, fotografie non può essere né copiato né replicato su altri siti web, riviste, giornali, CD-ROM o altri tipi di supporto senza il consenso dell'Autore. L'autorizzazione deve essere richiesta per iscritto, via-posta elettronica, direttamente a francescodotti@alice.it e si ritiene accettata solo dopo esplicito assenso scritto dell'Autore.
Il silenzio, pertanto, non significa "assenso" e non dà diritto ad alcuna autorizzazione.
Grazie

The entire contents of the site, including writings, drawings, cartoons, illustrations, photographs can not be copied or replicated on other websites, magazines, newspapers, CD-ROM or other medium without the permission of the Author. The permit must be obtained in writing, via e-mail directly to francescodotti@alice.it and it is considered accepted only after explicit written consent of the Author.
The silence, therefore, does not mean "consent" and does not entitle it to any authorization.

Thanks

Thanks

Avvertenza

Alcuni testi o immagini inseriti in questo blog potrebbero essere tratti da internet e, pertanto, considerati di pubblico dominio. Qualora, però, la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'Autore, vogliate comunicarlo via email.
Saranno immediatamente rimossi.
L'Autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link, né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.
Creative Commons License
Tutte le opere e le immagini di questo blog sono pubblicate sotto una Licenza Creative Commons.

Dimissioni Marino



E non finisce mica qui...


Già, perché indipendentemente dal "caso Marino" e facendo un discorso più ampio, ma sempre di carattere sociale e politico, il fatto è che col passare degli anni ci siamo abituati a guardare, senza però vedere. Questi due verbi, a prima vista sinonimi, nascondono invece due grosse differenze sostanziali. Se l'esercizio del primo è alla portata di tutti, la pratica del secondo implica la capacità di riuscire a capire, decodificandolo, ciò che vediamo per poi tradurlo in messaggi che facciano scattare un insieme di informazioni, di giudizi e di critiche che, pur non sapendolo, avvertiamo di possedere. Si parla sempre tanto di democrazia e di libertà, e se della mia libertà devo pur sempre rispondere a qualcuno è evidente che ho dei limiti che non posso superare a meno che non intacchi quella altrui. Anche se sono nato libero e di questo principio ne faccio una forza. Allora, o entra in gioco la capacità di saper conciliare in modo autonomo, senza imposizioni, la mia libertà con quella di chi mi è vicino, altrimenti i limiti mi devono essere imposti dalle leggi. Che devono essere uguali per tutti. Sennò diventa anarchia. E l'osservanza delle leggi non dovrò sentirla come un'imposizione, una limitazione alla mia personalità e alle attitudini morali e culturali che mi contraddistinguono o, peggio, a mancanza di democrazia; ma al contrario l'essere un buon cittadino - in taluni casi anche con la "costrizione" delle leggi - è un valore aggiunto che va a vantaggio della collettività. Una società civile che sia degna di questo nome deve avvalersi della partecipazione e delle idee di chi la compone, non solo come rappresentante eletto dal popolo, ma del cittadino stesso, che invece di chiudersi dentro il proprio "orticello" è tenuto a contribuire affinché i prodotti della sua coltivazione possano servire a sfamare tutti. Perché tutti noi siamo chiamati ad occuparci dei problemi del Paese, senza privilegiare opportunismi o meschini e personali interessi.
E quando questo non avviene perché il nostro disinteresse non lo fa avvenire, il rischio di avventure "totalitarie" è sempre in agguato. Meditate, gente, meditate...

2 commenti:

Tomaso ha detto...

Caro Francesco, la vignetta dice tutto!!!
Però credo che la farsa continui!!!
Ciao e buon fine settimana caro amico.
Tomaso

Cecco Dotti ha detto...

Ciao Tomaso, che piacere sentirti!
E' ancora presto per sapere come finirà, ma prevedo brutte sorprese per Renzi e il "suo" governo... che nessuno di noi ha votato!
Un abbraccio e a presto, e buon fine settimana anche a te,
Francesco