Salutamassòreta

Salutamassòreta

Copyright

L'intero contenuto del sito, comprendente scritti, disegni, vignette, illustrazioni, fotografie non può essere né copiato né replicato su altri siti web, riviste, giornali, CD-ROM o altri tipi di supporto senza il consenso dell'Autore. L'autorizzazione deve essere richiesta per iscritto, via-posta elettronica, direttamente a francescodotti@alice.it e si ritiene accettata solo dopo esplicito assenso scritto dell'Autore.
Il silenzio, pertanto, non significa "assenso" e non dà diritto ad alcuna autorizzazione.
Grazie

The entire contents of the site, including writings, drawings, cartoons, illustrations, photographs can not be copied or replicated on other websites, magazines, newspapers, CD-ROM or other medium without the permission of the Author. The permit must be obtained in writing, via e-mail directly to francescodotti@alice.it and it is considered accepted only after explicit written consent of the Author.
The silence, therefore, does not mean "consent" and does not entitle it to any authorization.

Thanks

Thanks

Avvertenza

Alcuni testi o immagini inseriti in questo blog potrebbero essere tratti da internet e, pertanto, considerati di pubblico dominio. Qualora, però, la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'Autore, vogliate comunicarlo via email.
Saranno immediatamente rimossi.
L'Autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link, né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.
Creative Commons License
Tutte le opere e le immagini di questo blog sono pubblicate sotto una Licenza Creative Commons.

Quartu S. Elena di notte


L'altra sera, coi soldi dell'indicizzazione della pensione riavuti dal munifico Renzi abbiamo pensato di andarci a mangiare tutti quanti (eravamo in due) una pizza favolosa (Margherita con sei capperi a testa), al taglio, in una pizzeria di Quartu che le fa buonissime. E anche un po' più alte delle altre, così hai l'illusione che mangi di più... Grazie, Renzi, stai tranquillo che Qualcuno di lassù ti vede, e prima o poi provvede. Dunque, dopo la pizza, per digerire i sei capperi, prima di tornare a casa ci siamo fatti una passeggiata notturna per le vie della città "vecchia". La serata era magnifica, per niente umida, e così ho scattato le solite fotografie che ora vi mostro. Niente di eccezionale, come al solito, ma ve ne faccio partecipi volentieri perché ve lo meritate. E poi, ci sono certi balconcini in ferro battuto che ve li raccomando veli.



Poi, la mattina seguente, continuando il bel tempo, ne ho approfittato per il solito giro in bici. E siccome i "Tribulis terrestris" ormai li avevo presi tutti io coi copertoni la settimana scorsa, ho potuto pedalare tranquillamente con la testa per aria a guardare le nuvole. E a fotografarle, perché ce n'erano davvero di molto interessanti. Anche queste ve le "posto" - si dice così? - sperando le gradiate (che bel congiuntivo!). Eccole qua:



 Questa sotto, addirittura l'ho fotografata al microscopio. Non è un'operazione facile, ma se uno è un bravo nefologo come me si può fare. Però bisogna avere prima di tutto un microscopio, e poi una nuvola che si presti a farsi riprendere nell'intimità delle sue particelle luminescenti e dei suoi strati, perché non tutte sono d'accordo e a volte se non glielo chiedi prima s'incazzano pure.


Bene, a questo punto, dato che è quasi mezzanotte, me ne vado a letto a pensare qualcos'altro per domani. Buona notte!

Nessun commento: