Salutamassòreta

Salutamassòreta

Copyright

L'intero contenuto del sito, comprendente scritti, disegni, vignette, illustrazioni, fotografie non può essere né copiato né replicato su altri siti web, riviste, giornali, CD-ROM o altri tipi di supporto senza il consenso dell'Autore. L'autorizzazione deve essere richiesta per iscritto, via-posta elettronica, direttamente a francescodotti@alice.it e si ritiene accettata solo dopo esplicito assenso scritto dell'Autore.
Il silenzio, pertanto, non significa "assenso" e non dà diritto ad alcuna autorizzazione.
Grazie

The entire contents of the site, including writings, drawings, cartoons, illustrations, photographs can not be copied or replicated on other websites, magazines, newspapers, CD-ROM or other medium without the permission of the Author. The permit must be obtained in writing, via e-mail directly to francescodotti@alice.it and it is considered accepted only after explicit written consent of the Author.
The silence, therefore, does not mean "consent" and does not entitle it to any authorization.

Thanks

Thanks

Avvertenza

Alcuni testi o immagini inseriti in questo blog potrebbero essere tratti da internet e, pertanto, considerati di pubblico dominio. Qualora, però, la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'Autore, vogliate comunicarlo via email.
Saranno immediatamente rimossi.
L'Autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link, né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.
Creative Commons License
Tutte le opere e le immagini di questo blog sono pubblicate sotto una Licenza Creative Commons.

Politica estera italiana



                                   ITALIA E POLITICA ESTERA

Quando si hanno le idee chiare tutto fila liscio senza intoppi. Non ricordo chi l'abbia detto, ma se qualcuno è stato gliel'appoggio. Prendiamo per esempio una cosa di cui si parla di frequente, che è l'ingresso della Turchia nell'Unione Europea: chi ce la vuole, e chi invece no. Ma c'è, logicamente, anche chi vorrebbe che entrasse standone fuori, e chi preferirebbe che stesse fuori entrandoci. Il ragionamento, se fatto da noi, non fa una grinza; ma se dovesse farla la colpa è della grinza e non del ragionamento. 

In effetti per quanto riguarda il nostro Paese che, è bene ribadirlo, sulle cose turche - ma anche su altro - ha sempre avuto le idee precise, siccome la Turchia fa parte della Nato sarebbe giusto che entrasse in Europa. Come sarebbe giusto anche per l'America e il Canada: sono nella Nato e non sono ancora in Europa? Vergognoso! Del resto, pur non facendo parte della Nato, anch'io sono favorevole all'ingresso della Svizzera in Europa. Anche se mi piacerebbe che fosse l'Italia a entrare a far parte della Svizzera e ai saladini preferisco di gran lunga i salatini, ché almeno li puoi inzuppare nel tè.



D'altronde, eminenti statisti come quelli che abbiamo da sempre si sono prodigati affinché a prevalere fossero il dialogo e la diplomazia ("volemose bene"), piuttosto che inasprire i toni come spesso accade quando si parla di papi, religioni, veli, poligamia e altra robetta del genere. Quindi, come sostiene in questi giorni l'ubiquo Renzi - ma non è il solo -, di questi tempi, col terrorismo che bussa alle porte, alla fine ci converrebbe "turcheggiarci" e farceli amici. Che ci costa? Tanto più che i turchi, da soli, sono più o meno un quinto di quelli di tutta l'Unione Europea. Non so se mi spiego...
Certo che le riforme laiche di Ataturk ormai chi se le ricorda più? E se qualche divergenza d'opinione adesso potrebbe saltar fuori per quanto riguarda i diritti umani e l'autodeterminazione delle minoranze etniche tipo i Curdi, o il genocidio armeno, e l'invasione pacifica di Cipro del '74 - che secondo la Corte Europea dei Diritti dell'Uomo è velata di... pesanti ombre, consentitemi l'ossimoro, per ciò che riguarda le persone scomparse e/o trucidate, e le violenze perpetrate anche nei confronti di chiese e monasteri trasformati, sempre a Cipro, in moschee, che volete che sia? 

Eppoi per la democrazia, la libertà di stampa, d'espressione e d'opinione... insomma, per tutti quei princìpi ai quali storicamente e costituzionalmente ci ispiriamo e facciamo orgogliosamente nostri, ci si può sedere attorno a un tavolo per discuterne o al massimo si mettono dei banchetti in piazza.
E allora cari amici turchi, concludendo, niente paura: siccome noi siamo democratici, venite pure. Vedrete che un accordo, tra un girotondo e l'altro, si trova sempre.
 
fonti:

http://www.ilfattoquotidiano.it/2015/07/08/politica-estera-litalia-di-renzi-sempre-meno-ascoltata-sempre-piu-irrilevante/1854351/
https://it.wikipedia.org/wiki/Invasione_turca_di_Cipro 

https://it.wikipedia.org/wiki/Genocidio_armeno 
http://www.liberoquotidiano.it/news/505/11856778/Napolitano-con-Putin-contro-Erdogan-.html 
http://www.ilgiornale.it/news/politica/renzi-non-bombarda-califfato-apre-porte-dellue-turchia-1199555.html 
http://www.liberoquotidiano.it/news/politica/11777079/Genocidio-armeni--Gentiloni-e-Pd.html 
http://italians.corriere.it/2015/12/05/la-turchia-e-la-porta-delleuropa-non-dobbiamo-respingerla/ 
http://www.lisistrata.com/news/2014/10/poligamia-in-turchia-uomo-con-32-figli-da-4-mogli-ma-vivono-in-poverta/ 
http://www.ilpost.it/2013/12/21/scandalo-turchia-corruzione-hizmet/
http://www.corriere.it/opinioni/15_aprile_15/perche-turchia-non-puo-entrare-nell-ue-49a33350-e33e-11e4-8e3e-4cd376ffaba3.shtml

2 commenti:

Flo ha detto...

Non voglio neppure pensarci.
E poi a me il velo starebbe così male, ma così male!!!

Cecco Dotti ha detto...

Vorrei proprio vederti...
In alternativa potresti optare per un più comodo burka.
D'inverno... con una canna fumaria di fianco, avresti anche il riscaldamento centralizzato! :D :D
Ciao, mattacchiona!