Salutamassòreta

Salutamassòreta

Copyright

L'intero contenuto del sito, comprendente scritti, disegni, vignette, illustrazioni, fotografie non può essere né copiato né replicato su altri siti web, riviste, giornali, CD-ROM o altri tipi di supporto senza il consenso dell'Autore. L'autorizzazione deve essere richiesta per iscritto, via-posta elettronica, direttamente a francescodotti@alice.it e si ritiene accettata solo dopo esplicito assenso scritto dell'Autore.
Il silenzio, pertanto, non significa "assenso" e non dà diritto ad alcuna autorizzazione.
Grazie

The entire contents of the site, including writings, drawings, cartoons, illustrations, photographs can not be copied or replicated on other websites, magazines, newspapers, CD-ROM or other medium without the permission of the Author. The permit must be obtained in writing, via e-mail directly to francescodotti@alice.it and it is considered accepted only after explicit written consent of the Author.
The silence, therefore, does not mean "consent" and does not entitle it to any authorization.

Thanks

Thanks

Avvertenza

Alcuni testi o immagini inseriti in questo blog potrebbero essere tratti da internet e, pertanto, considerati di pubblico dominio. Qualora, però, la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'Autore, vogliate comunicarlo via email.
Saranno immediatamente rimossi.
L'Autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link, né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.
Creative Commons License
Tutte le opere e le immagini di questo blog sono pubblicate sotto una Licenza Creative Commons.

Gamberoni e confini



Il 13 gennaio scorso, il peschereccio Mina, della flotta sanremese, è stato sequestrato dalle autorità francesi con l'accusa di aver sconfinato. Il trattato di Caen sui nuovi confini marittimi di Italia e Francia, peraltro non ancora convalidato bilateralmente, il 21 marzo 2015 ha assegnato infatti alla Francia delle zone in più rispetto a quelle che aveva prima. E il dubbio che questa nuova concessione possa aprire le porte allo sfruttamento del fondo marino (giacimenti di gas e di petrolio) lo potrebbe confermare proprio l'art. 4 dello stesso trattato che, oibò, non parla "solo" di pesca.
Ma tornando al sequestro del nostro peschereccio - per il cui rilascio l'armatore ha dovuto pure pagare 8.300 euro di cauzione per riavere indietro la barca -, riconosciuto che da parte delle autorità francesi vi era stato un errore di giurisdizione, la Francia si scusa formalmente con l'Italia. Grazie. Va bene. Era il minimo che potesse fare. 
Ma... la cauzione? Oltre alle scuse, i soldi glieli hanno restituiti? 

fonti:
http://www.primocanale.it/notizie/peschereccio-sequestrato-la-francia-si-scusa-con-l-italia-stato-un-deprecabile-errore--166813.html
http://www.senato.it/japp/bgt/showdoc/frame.jsp?tipodoc=Sindisp&leg=17&id=958327
http://www.ilsecoloxix.it/p/imperia/2016/02/09/ASwoErVB-peschereccio_trattato_marittimi.shtml
http://www.ilfattoquotidiano.it/2016/02/20/confini-marittimi-italia-francia-il-nuovo-accordo-lascia-a-parigi-le-zone-piu-pescose/2481346/

5 commenti:

Elio ha detto...

Credevo che i confini nazionali fossero annullati, ma a quanto sembra i francesi non l'hanno ancora capito. I rapporti tra cugini alle volte sfiorano. Ciao.

Cecco Dotti ha detto...

Mi sa che gli unici "cugini" rimasti sono quelli di... "campagna", perché quelli di "mare" sembra che se ne fottano!
Pare che il trattato non sia ancora entrato in vigore, ma come spesso accade c'è sempre qualcuno che va a pescare nel torbido.
A presto!

Cecco Dotti ha detto...

E chi lo fa (cioè pescare nel torbido) non sono certo i nostri pescatori! :) :)
Ciao!

luigi bluoso ha detto...

Ciao Francesco, non entro nel merito della questione, mi soffermo invece ad ammirare, visto che me ne offri l'occasione, la tranquilla e colorata beatitudine di questi pescherecci. Luigi

Cecco Dotti ha detto...

Ciao Luigi, come tutto quello che accade in Italia da un po' di tempo anche questo dei confini marittimi spostati è un tema da non sottovalutare. Soprattutto perché, se dovesse essere ratificato il trattato (che pare sia stato tenuto nascosto), ciò limiterebbe notevolmente le zone di pesca dei nostri pescatori.
I pescherecci del disegno erano a Santa Teresa di Gallura. Li avevo fotografati un pomeriggio che avevo fatto una gita da quelle parti...
Come sempre, però, non sono per niente soddisfatto del risultato. In passato ho dipinto barche migliori di queste!
Ciao, grazie, un abbraccio e buona serata,
Francesco