Salutamassòreta

Salutamassòreta

Copyright

L'intero contenuto del sito, comprendente scritti, disegni, vignette, illustrazioni, fotografie non può essere né copiato né replicato su altri siti web, riviste, giornali, CD-ROM o altri tipi di supporto senza il consenso dell'Autore. L'autorizzazione deve essere richiesta per iscritto, via-posta elettronica, direttamente a francescodotti@alice.it e si ritiene accettata solo dopo esplicito assenso scritto dell'Autore.
Il silenzio, pertanto, non significa "assenso" e non dà diritto ad alcuna autorizzazione.
Grazie

The entire contents of the site, including writings, drawings, cartoons, illustrations, photographs can not be copied or replicated on other websites, magazines, newspapers, CD-ROM or other medium without the permission of the Author. The permit must be obtained in writing, via e-mail directly to francescodotti@alice.it and it is considered accepted only after explicit written consent of the Author.
The silence, therefore, does not mean "consent" and does not entitle it to any authorization.

Thanks

Thanks

Avvertenza

Alcuni testi o immagini inseriti in questo blog potrebbero essere tratti da internet e, pertanto, considerati di pubblico dominio. Qualora, però, la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'Autore, vogliate comunicarlo via email.
Saranno immediatamente rimossi.
L'Autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link, né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.
Creative Commons License
Tutte le opere e le immagini di questo blog sono pubblicate sotto una Licenza Creative Commons.

Il Bianco e il Nero


Ritenendo immodestamente di possedere una bellissima famiglia formata, nell'ordine, da una moglie e da due meravigliosi figli, avendo trovato un paio di foto che la ritraggono - la famiglia -, non ho saputo resistere. Anche perché, e questa volta me lo dico da solo, le foto mi sono venute proprio bene!






7 commenti:

Tomaso ha detto...

il bianco e nero è e rimarrà sempre bello!!!
Tomaso

luigi bluoso ha detto...

Carissimo Francesco, quanto amore nelle tue foto!!! La bellezza dei nostri figli e delle nostre compagne di vita deve essere immortalata per forza. Proprio oggi Sara, la nostra figlia più grande, festeggia il compleanno... Un abbraccio e un caro augurio a voi famiglia. Luigi

Cecco Dotti ha detto...

Grazie, Tomaso!
Poi, considerando anche i soggetti...
Un caro saluto e grazie per la visita. Buona serata,
Francesco

Cecco Dotti ha detto...

Ciao Luigione carissimo, grazie!
Di solito sono restìo a metter foto di famiglia sul web, ma in questo caso - come ho detto - non ne ho potuto fare a meno. Al di là dei soggetti, che non sono proprio... da buttare :), dal punto di vista fotografico mi sembrano tre ottimi scatti. Anche se datati - oggi i "personaggi" hanno una abbondante trentina d'anni in più -, ricordo che qui, oltre allo scatto, avevo curato personalmente anche lo sviluppo e la stampa dei negativi.
Ero abbastanza bravino, ma in camera oscura ci passavo le nottate intere!!
Tanti cari auguri alla vostra Sara e un abbraccio a voi tutti,
Francesco

Flo ha detto...

Sulla qualità delle foto non mi esprimo: sono altamente incompetente. Mi esprimo, invece, sulla qualità dei soggetti in quanto assolutamente competente: che bel lavoro avete fatto tu e, soprattutto, la tua signora!!!

Cecco Dotti ha detto...

Grazie, Flo!
Per quanto riguarda le foto, quando sono in bianco e nero, dovrebbe valere la regola della corretta esposizione, considerando che il valore ISO (o ASA) sia impostato su 100. Su "automatico" non vale perché in questo caso è la macchina che se lo imposta da solo in base ai tempi e ai diaframmi. Salvati questi link, validi sia per il colore che per il B/N, perché ti potrebbero essere utili per il corso che farai: http://www.clubfotografia.com/3-concetti-base-sulla-teoria-della-corretta-esposizione
Per le foto in B/N, invece, pur valendo sempre la regola della sensibilità della pellicola usata (gli ISO o ASA) e ammettendo che sia pari a 100, lavorando in "manuale" (e quindi impostando io stesso i tempi e i diaframmi), di solito mi regolo tenendo presente che nell'immagine ci dev'essere una zona completamente nera; una completamente bianca, e una media (dei grigi) in cui i volumi delle masse fotografate non devono appiattirsi ed essere uniformemente grigi (anche qui devono esserci delle sfumature). Vedi quest'altro link: http://www.fotografiaprofessionale.it/chiaro-o-scuro-chiaroscuro-lesposizione-del-bianco-e-nero-in-postproduzione/
Nel caso in cui ci sviluppiamo il rullino da soli, dobbiamo tener conto del tipo di sviluppo utilizzato, della diluizione in acqua, e della temperatura (e quindi del tempo di sviluppo). Poi, quando andiamo a stampare, dobbiamo tener conto della gradazione della carta che usiamo e, naturalmente, del tempo di esposizione dell'ingranditore. Cioè di quando proiettiamo l'immagine sulla carta tramite l'ingranditore, il quale, come la macchina fotografica, ha i suoi diaframmi. Una volta impressionata la carta (sulla quale però ancora non vediamo nulla) dobbiamo svilupparla nella vaschetta con lo sviluppo. E anche qui, mentre l'immagine appare, dobbiamo osservarla attentamente e tirarla fuori quando il risultato ci soddisfa. Fatto questo, si lava bene in acqua corrente e si mette nel fissaggio per alcuni minuti. Poi si rilava bene e si mette ad asciugare. Credo di non aver dimenticato nulla...
Per la foto digitale, eliminando il rullino e tutti i vari passaggi, siccome molte fotocamere consentono di scattare foto in B/N direttamente, è importante l'impostazione dei valori iniziali: ISO, o ASA, tempi e diaframmi se in "manuale"; mentre in "automatico" fa tutto la macchina. A questo punto la foto si passa sul computer e, se abbiamo impostato tutti i valori iniziali correttamente, si può modificare a nostro piacimento utilizzando uno dei programmi di fotocomposizione di cui disponiamo (Photoshop, Lightroom, Gimp... ecc.)
Gimp, per es. è un ottimo programma ed è gratis!: https://it.wikipedia.org/wiki/GIMP
Se lo vuoi scaricare, lo trovi qui: http://gimpitalia.it/
Oppure qui (sito ufficiale): https://www.gimp.org/
Infine, per i soggetti delle foto, io e la mia Signora abbiamo cercato di fare del nostro meglio. Considerando il fatto che eravamo già belli di nostro, sarebbe stato difficile che uscissero dei figli brutti! :) :)
E anche di questa tua valutazione ti siamo molto grati!
Un forte abbraccio e a presto,
Francesco

Flo ha detto...

Ho diligentemente copiato tutti i link che provvederò a studiare a tempo debito ;-)
Grazie per i preziosi consigli!!