Salutamassòreta

Salutamassòreta

Copyright

L'intero contenuto del sito, comprendente scritti, disegni, vignette, illustrazioni, fotografie non può essere né copiato né replicato su altri siti web, riviste, giornali, CD-ROM o altri tipi di supporto senza il consenso dell'Autore. L'autorizzazione deve essere richiesta per iscritto, via-posta elettronica, direttamente a francescodotti@alice.it e si ritiene accettata solo dopo esplicito assenso scritto dell'Autore.
Il silenzio, pertanto, non significa "assenso" e non dà diritto ad alcuna autorizzazione.
Grazie

The entire contents of the site, including writings, drawings, cartoons, illustrations, photographs can not be copied or replicated on other websites, magazines, newspapers, CD-ROM or other medium without the permission of the Author. The permit must be obtained in writing, via e-mail directly to francescodotti@alice.it and it is considered accepted only after explicit written consent of the Author.
The silence, therefore, does not mean "consent" and does not entitle it to any authorization.

Thanks

Thanks

Avvertenza

Alcuni testi o immagini inseriti in questo blog potrebbero essere tratti da internet e, pertanto, considerati di pubblico dominio. Qualora, però, la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'Autore, vogliate comunicarlo via email.
Saranno immediatamente rimossi.
L'Autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link, né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.
Creative Commons License
Tutte le opere e le immagini di questo blog sono pubblicate sotto una Licenza Creative Commons.

TTIP USA Europa



Insomma, pare che vivere in pace su questo straccio di pianeta gli anni che ancora ci restano sia un'impresa sempre più difficile. Tra guerre, crisi, tasse, governi incapaci e politica d'accatto, le "candele della speranza" che ogni tanto qualcuno pensa di accendere alla fine ce le ritroviamo pari pari nel culo. E pure accese! Perché dagli utili idioti, come qualcuno ci vede, agli utili sorridenti (e ottimisti), ma sempre idioti, come qualcun altro ci vorrebbe, ahimè sempre meno ci corre. Dico questo prima di tutto perché sono GUF di lunga tradizione,  diplomato, certificato e con la licenza di gufare (sono anche su Vestro), e poi perché sento le notizie, m'informo, leggo e sono ancora curioso. E così, quando ho sentito parlare di TTIP (rilassatevi, non è una nuova tassa!), mi è bastato fare un giro sul web ed è venuto fuori di tutto! Già, perché siccome si parla di un trattato sul libero scambio delle merci c'è chi dice che salterebbero per aria tutti i controlli sulla tracciabilità dei prodotti, compresi quelli alimentari e sanitari, coi risultati tragici che ci vuol poco a immaginare. 
And so... American way of life? No, thanks!
fonti:
http://www.greenpeace.org/italy/it/News1/BREAKING-TTIP-leaks-Greenpeace-Olanda-rivela-i-testi-segreti-del-TTIP/ 
Se davvero il nostro Governo volesse dimostrare che lavora per il bene di chi amministra, sarebbe cosa buona e giusta che si opponesse e togliesse la propria adesione a questo orribile trattato. fonti:
http://www.byoblu.com/post/2016/05/20/ttip-la-fine-degli-stati-cittadini-dipendenti.aspx 
http://www.dailymotion.com/video/x4bohsp_ttip-la-fine-degli-stati-da-cittadini-a-dipendenti_news#tab_embed 
http://www.ilfattoquotidiano.it/tag/ttip/ 
http://www.ilfattoquotidiano.it/2016/05/02/trattato-usa-ue-sul-commercio-greenpeace-pubblica-240-pagine-segrete-zero-tutele-su-sicurezza-e-ambiente/2688700/

E in effetti, pare che la cosa non sia piaciuta al nostro Primo Ministro, il quale, con il cipiglio e la determinazione che lo contraddistinguono quando deve difendere certe posizioni (vedi immagine Ansia Tour), ha assicurato che il Governo terrà gli occhi bene aperti, non solo su queste faccende ma anche su altre. Quali? Su altre. E basta così!

 





Nessun commento: