Salutamassòreta

Salutamassòreta

Copyright

L'intero contenuto del sito, comprendente scritti, disegni, vignette, illustrazioni, fotografie non può essere né copiato né replicato su altri siti web, riviste, giornali, CD-ROM o altri tipi di supporto senza il consenso dell'Autore. L'autorizzazione deve essere richiesta per iscritto, via-posta elettronica, direttamente a francescodotti@alice.it e si ritiene accettata solo dopo esplicito assenso scritto dell'Autore.
Il silenzio, pertanto, non significa "assenso" e non dà diritto ad alcuna autorizzazione.
Grazie

The entire contents of the site, including writings, drawings, cartoons, illustrations, photographs can not be copied or replicated on other websites, magazines, newspapers, CD-ROM or other medium without the permission of the Author. The permit must be obtained in writing, via e-mail directly to francescodotti@alice.it and it is considered accepted only after explicit written consent of the Author.
The silence, therefore, does not mean "consent" and does not entitle it to any authorization.

Thanks

Thanks

Avvertenza

Alcuni testi o immagini inseriti in questo blog potrebbero essere tratti da internet e, pertanto, considerati di pubblico dominio. Qualora, però, la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'Autore, vogliate comunicarlo via email.
Saranno immediatamente rimossi.
L'Autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link, né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.
Creative Commons License
Tutte le opere e le immagini di questo blog sono pubblicate sotto una Licenza Creative Commons.

Legalizzazione cannabis



Quando in Italia si parla di controlli, e quindi di sanzioni, nei confronti di chi infrange le leggi, abbiamo - o perlomeno io ce l'ho - l'impressione che non venga fatto mai abbastanza. Un'infrazione su tutte: quella dell'uso del telefonino alla guida di un mezzo, sia pure a due sole ruote, e soprattutto in città. Basta guardarsi attorno e gli esempi non mancano. E se, come me, usate la bici per spostarvi, conviene spalancare bene gli occhi per evitare d'essere... stirati!
Così, se venisse liberalizzato il consumo di droghe "leggere", oltre a risolvere il problema della criminalità e dello spaccio, ci raccontano, il loro uso sarebbe in ogni caso soggetto a severi controlli da parte dello Stato, sia sul piano della qualità del prodotto, sia sulle quantità da detenere e sui luoghi consentiti al loro utilizzo.
Perché se parliamo di uso delle droghe a fini terapeutici, se ad essere investita è la medicina e chi la pratica, tutto fila liscio. Ci sono apposite strutture che se ne occupano. Ma diverso è invece, a mio parere, quando lo Stato lascia passare il messaggio che siccome si "legalizza" allora tutto diventa lecito e moralmente accettabile. Però in questo caso la salute non c'entra e tocca fare i conti con la legge. E qui m'immagino già il ginepraio di norme, codici e cavilli coi quali ci dovremo scontrare, che talvolta, utilizzati sapientemente da "prìncipi" del Foro, possono diventare sostituti della legalità. D'altronde, proprio perché viviamo in uno Stato ipergarantista non sempre risulta facile accertare la verità e fare giustizia. Figuriamoci quello che potrebbe accadere con la liberalizzazione delle "canne".
Io fumo sigarette da quasi cinquant'anni - ne ho settanta - ma non mi sono mai fatto uno spinello, né ho mai fatto uso di droghe. E sinceramente non ne sento la mancanza. Né ho mai avuto la curiosità di provare per vedere l'effetto che fa. Come per il gioco d'azzardo e i suoi "derivati", lotto e gratta e vinci compresi. Non m'interessano, e basta. Però mi rompe tremendamente i coglioni quando lo Stato pretende di sostituirsi a me, imponendomi "costituzionalmente" (art. 32) la tutela della mia salute, e poi guadagna su ciò che me la danneggia. Succederà la stessa cosa con la liberalizzazione delle droghe leggere? Staremo a vedere.

fonti:
http://www.lastampa.it/2016/07/26/italia/cronache/libert-di-fumo-in-casa-e-consumo-nei-coffee-shop-BnrIISAeIaCmuui3CW1x2O/pagina.html
http://www.avvenire.it/Politica/Pagine/Proposta-assurda-a-rischio-i-nostri-ragazzi-.aspx
http://www.ilfattoquotidiano.it/2016/07/25/cannabis-saviano-droghe-leggere-merce-di-scambio-tra-terroristi-e-mafiosi-legalizzazione-indebolira-questi-traffici/2931166/
http://gds.it/2016/07/26/cannabis-veronesi-il-proibizionismo-non-funziona-e-crea-solo-mercato-nero_544444/


   

Nessun commento: