Salutamassòreta

Salutamassòreta

Copyright

L'intero contenuto del sito, comprendente scritti, disegni, vignette, illustrazioni, fotografie non può essere né copiato né replicato su altri siti web, riviste, giornali, CD-ROM o altri tipi di supporto senza il consenso dell'Autore. L'autorizzazione deve essere richiesta per iscritto, via-posta elettronica, direttamente a francescodotti@alice.it e si ritiene accettata solo dopo esplicito assenso scritto dell'Autore.
Il silenzio, pertanto, non significa "assenso" e non dà diritto ad alcuna autorizzazione.
Grazie

The entire contents of the site, including writings, drawings, cartoons, illustrations, photographs can not be copied or replicated on other websites, magazines, newspapers, CD-ROM or other medium without the permission of the Author. The permit must be obtained in writing, via e-mail directly to francescodotti@alice.it and it is considered accepted only after explicit written consent of the Author.
The silence, therefore, does not mean "consent" and does not entitle it to any authorization.

Thanks

Thanks

Avvertenza

Alcuni testi o immagini inseriti in questo blog potrebbero essere tratti da internet e, pertanto, considerati di pubblico dominio. Qualora, però, la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'Autore, vogliate comunicarlo via email.
Saranno immediatamente rimossi.
L'Autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link, né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.
Creative Commons License
Tutte le opere e le immagini di questo blog sono pubblicate sotto una Licenza Creative Commons.

Referendum costituzionale ottobre 2016



Perdonatemi, ma oltre a "patacca" non m'è venuta in mente altra parola! Perché se il "Capo" cerca di far presa sul popolicchio dicendo, per esempio, che con l'eliminazione del Senato si tagliano le spese (e il numero degli "odiati" castaioli), si sappia che così non è. Anzi. Il nuovo "papocchio" costituzionale in fieri  - e tale ci auguriamo che resti -, oltre a privare i cittadini del diritto di eleggere i propri rappresentanti al Senato, con il "taglio" dei parlamentari promesso (alla fine pochi), a conti fatti sembra che farà risparmiare allo Stato cifre irrisorie, se non porterà addirittura un aggravio di spesa di alcuni milioni all'anno. Perché la trasformazione di sindaci e consiglieri regionali in "senatori semoventi" prevede che, anche se non percepiranno indennità senatoriali, abbiano però diritto a rimborsi spese per trasferte, affitti di alloggi, alberghi, ristoranti, portaborse e altre figure o... "attrezzi" necessari per chi è chiamato a svolgere un compito istituzionale così importante, per di più "lontano da casa". E oltre a mantenere le indennità "di funzione" regionali e comunali, che per legge gli competono e che nessuno gli toglierà, comprese le poltrone, i nuovi eletti avranno anche diritto all'immunità parlamentare. Finora non garantita per gli amministratori regionali e locali.
fonti:
https://www.forexinfo.it/M5S-ecco-i-piani-del-governo-per 
http://www.iovotono.it/
http://www.ilfattoquotidiano.it/2016/03/06/referendum-costituzionale-gustavo-zagrebelsky-spiega-i-15-motivi-per-dire-no-alla-riforma-voluta-da-renzi/2522863/
https://coordinamentodemocraziacostituzionale.net/2016/03/07/perche-votare-no-il-manifesto-di-gustavo-zagrebelsky/

Tra l'altro, viene da chiedersi come potrà svolgere l'incarico di sindaco o di consigliere regionale colui che è sempre in giro lontano dalla propria sede territoriale, nella quale è stato eletto per occuparsi dei problemi di chi lo ha eletto. Boh!
Per tutto il resto del "ricostituente" che la riforma Renzi-Boschi-Verdini vorrebbe somministrare a chi la voterà, consiglio a tutti, molto prima di ottobre e magari durante l'estate, di informarsi bene. 
Senza contare che questa riforma pretende di farla un Parlamento che nessuno ha eletto, ma che è stato imposto dall'alto addirittura con una legge elettorale (il "Porcellum") dichiarata incostituzionale.
Perciò il rischio di finire "cornuti e mazziati", come si dice, è in agguato dietro l'angolo... 
Un deferente saluto a tutti, con profondo inchino.  


2 commenti:

Flo ha detto...

Speriamo che vinca un sonoro ed inequivocabile NO

Cecco Dotti ha detto...

Ora lo vogliono anche "spacchettare". Un... "pacco" non si spacchetta: rischia di diventare un "paccone" fatto di più "pacchi".
Te l'immagini chi lo dovrà votare? Se non ci capisce nulla lasciandolo com'è, figuriamoci dopo... bah...