Salutamassòreta

Salutamassòreta

Copyright

L'intero contenuto del sito, comprendente scritti, disegni, vignette, illustrazioni, fotografie non può essere né copiato né replicato su altri siti web, riviste, giornali, CD-ROM o altri tipi di supporto senza il consenso dell'Autore. L'autorizzazione deve essere richiesta per iscritto, via-posta elettronica, direttamente a francescodotti@alice.it e si ritiene accettata solo dopo esplicito assenso scritto dell'Autore.
Il silenzio, pertanto, non significa "assenso" e non dà diritto ad alcuna autorizzazione.
Grazie

The entire contents of the site, including writings, drawings, cartoons, illustrations, photographs can not be copied or replicated on other websites, magazines, newspapers, CD-ROM or other medium without the permission of the Author. The permit must be obtained in writing, via e-mail directly to francescodotti@alice.it and it is considered accepted only after explicit written consent of the Author.
The silence, therefore, does not mean "consent" and does not entitle it to any authorization.

Thanks

Thanks

Avvertenza

Alcuni testi o immagini inseriti in questo blog potrebbero essere tratti da internet e, pertanto, considerati di pubblico dominio. Qualora, però, la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'Autore, vogliate comunicarlo via email.
Saranno immediatamente rimossi.
L'Autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link, né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.
Creative Commons License
Tutte le opere e le immagini di questo blog sono pubblicate sotto una Licenza Creative Commons.

Nuovo Governo Gentiloni


Il governo si è rimesso in moto...

«Noi fummo i Gattopardi, i Leoni; quelli che ci sostituiranno saranno gli sciacalletti, le iene; e tutti quanti Gattopardi, sciacalli e pecore continueremo a crederci il sale della terra»
Questa è una delle citazioni che compaiono nel romanzo "Il Gattopardo", mentre così rispose Tancredi Falconeri - nipote del principe di Salina - all'inviato dal governo sabaudo Chevalley di Monterzuolo, che con l'annessione della Sicilia al Regno di Sardegna comunicava l'intenzione del governo di Torino di nominare lo zio senatore del Regno (offerta che Don Fabrizio rifiuterà): "Se vogliamo che tutto rimanga come è, bisogna che tutto cambi".
E il clima della Sicilia ai tempi del romanzo di Tomasi di Lampedusa non mi pare che negli anni sia di molto cambiato. Anzi, s'è esteso e dilatato, a dimostrare la facilità con la quale, soprattutto noi italiani, ci adattiamo ai cambiamenti sociali ed economici - dei quali addirittura fingiamo d'essere fondatori e sostenitori - per poter alfine mantenere intatti potere e privilegi. Ma, più semplicemente, ci condanna con una sola parola: "trasformismo". Perché la libertà ha un costo, in impegno civico e morale, per tutti. Quel che conta è che si sia disposti a pagarne il prezzo.
In quanto al paese di... Donnafugata, poi, residenza estiva dei Salina, per fare un parallelo con la nuova compagine del governo Gentiloni si sarebbe potuto pensare che qualche signora avrebbe "saltato" la poltrona. 

A proposito di "trasformismi"...  
fonti:
http://www.corriere.it/la-crisi-di-governo/cards/governo-gentiloni-ecco-nuovi-ministri/maria-elena-boschi-pari-opportunita_principale.shtml 

6 commenti:

Flo ha detto...

Che fai, copi??? 😎

Cecco Dotti ha detto...

Perché, ho copiato? Se l'ho fatto, non era certo mia intenzione. Anche perché, dopo che me l'hai detto, mi sono frugato quasi da cima a fondo il tuo bel blog senza trovare nulla di... gattopardesco. Però ricordo una domanda che mi facesti tempo fa a proposito della famosa frase del Gattopardo. Mi chiedevi chi fu a pronunciarla, e ti risposi il principe di Salina. E sbagliai. Infatti, quando l'altro giorno ho scritto l'articolo sul "nuovo" governo - fotocopia di quello Renzi - me ne sono andato in giro per il web a cercare informazioni, cerca che ti cerca ho scoperto che a pronunciarla non fu Fabrizio ma il nipote Tancredi.
Scusami se ti ho risposto solo adesso, ma in questi giorni ho avuto un sacco di noie col telefonino "cinese" da € 74,00. Quando lo accendevo mi si aprivano (installate da sé) un sacco di app pubblicitarie, e poi una pagina bianca con la scritta "launcher loading" e un cerchio al centro che girava... girava... girava, senza mai fermarsi, e non ti dico cosa faceva girare anche a me... :)
Così ho dovuto ripristinare il telefonino com'era in origine, perdendo contatti e un sacco di altre cose nonostante avessi fatto (male) il backup dei miei dati.
Allora, cercando sul web, ho scoperto un antivirus "killer", veramente efficace che mi ha tolto tutto. Si chiama Kaspersky Internet Security: è leggero, facile da "manovrare", e completamente gratuito. Se dovesse capitarti qualcosa, te lo consiglio.
Ora me ne vado a vedere un bel film, e poi a letto!
Un caro saluto e un abbraccione,
Francesco

Flo ha detto...

Sì, mi riferivo a quell'episodio... Niente di ché, solo per "tracciare" il mio passaggio :-)

Cecco Dotti ha detto...

Meno male... credevo peggio :)
Oggi ho una tale fiacca che infilo uno sbadiglio dietro l'altro!
Eppoi, che palle, le notizie che si sentono in giro!...
Sono così demoralizzato che mi trasferirei in Angola ad ammaestrare babbuini!
Un caro saluto e felice domenica

Flo ha detto...

Ci sono posti migliori...

Cecco Dotti ha detto...

Se li trovi, dìmmeli ché ci vado subito!