Salutamassòreta

Salutamassòreta

Copyright

L'intero contenuto del sito, comprendente scritti, disegni, vignette, illustrazioni, fotografie non può essere né copiato né replicato su altri siti web, riviste, giornali, CD-ROM o altri tipi di supporto senza il consenso dell'Autore. L'autorizzazione deve essere richiesta per iscritto, via-posta elettronica, direttamente a francescodotti@alice.it e si ritiene accettata solo dopo esplicito assenso scritto dell'Autore.
Il silenzio, pertanto, non significa "assenso" e non dà diritto ad alcuna autorizzazione.
Grazie

The entire contents of the site, including writings, drawings, cartoons, illustrations, photographs can not be copied or replicated on other websites, magazines, newspapers, CD-ROM or other medium without the permission of the Author. The permit must be obtained in writing, via e-mail directly to francescodotti@alice.it and it is considered accepted only after explicit written consent of the Author.
The silence, therefore, does not mean "consent" and does not entitle it to any authorization.

Thanks

Thanks

Avvertenza

Alcuni testi o immagini inseriti in questo blog potrebbero essere tratti da internet e, pertanto, considerati di pubblico dominio. Qualora, però, la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'Autore, vogliate comunicarlo via email.
Saranno immediatamente rimossi.
L'Autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link, né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.
Creative Commons License
Tutte le opere e le immagini di questo blog sono pubblicate sotto una Licenza Creative Commons.

Apologia Fascismo

7 commenti:

Tomaso ha detto...

Caro Francesco, la vignetta dice tutto!!! Penso che di teatrini ne vedremo parecchi!!!
Ciao e buona serata, è tornato il caldo! Un abbraccio e un sorriso:-)
Tomaso

Flo ha detto...

Il confine fra giustizia e abuso è talvolta sottile: quando la libertà di opinione diventa apologia? Si può stabilire per legge questo confine? Io non lo so è chi dice di saperlo probabilmente mente.

Cecco Dotti ha detto...

Ciao Tomaso, come dici sempre tu: aspettiamo, e vediamo cosa succede.
Il guaio è che stiamo aspettando da un sacco di anni. Nel frattempo, succede di tutto all'infuori di quello che vorremmo che succedesse... :(
Aspettiamo ancora...
Un forte abbraccio, e grazie della visita. Qui c'è un caldo fottuto, e si boccheggia come pesci fuor d'acqua (anche perché di acqua non ce n'è più!)
Buona serata e a presto,
Francesco

Cecco Dotti ha detto...

Ciao Flo, grazie!
Confine sottilissimo, come dici, anche perché è legato a fatti storici che non si possono negare e che non è nemmeno giusto cancellare con un colpo di spugna.
Credo di poter dire, per assurdo e se questa fosse la mia opinione, che Mussolini è stato un grande statista e che ha fatto cose egregie. Resta pur sempre la mia opinione, e nessuno può accusarmi di apologia del fascismo. Almeno spero...
D'altra parte, se ricordo bene, Nerone si... "ingroppava" pure la mamma (che poi addirittura ammazzò) e si rese colpevole anche di altre nefandezze. Ma non per questo lo hanno levato dai libri di Storia vietandone lo studio...
Il guaio è che poi intervengono gli imbecilli sui social, che solo per il fatto di poter scrivere quello che vogliono si credono autorizzati a scrivere anche un sacco di cazzate. Per giunta, miste a irripetibili offese. Ecco, questo non lo ammetto e credo che qui si possa intervenire con la "legge", querelando per diffamazione o cose del genere...
D'altra parte, con le tecnologie che oggi abbiamo, non penso che sia tanto difficile risalire ai "mittenti"...
Se ci pensi bene, da un po' di tempo, in nome di quel "politicamente corretto", sta diventando impossibile anche esprimere un'opinione. E poi parlano di libertà, di stampa e di opinione...
Ripeto: ognuno dovrebbe conoscere i limiti di cosa si accinge a fare onorando quelli che ciascuno di noi dovrebbe per natura possedere nel proprio subconscio, e che si chiamano "leggi morali". Le quali, per evitare che vengano meno in età matura, si possono insegnare prima nella famiglia (sin dalla prima infanzia con l'esempio) e poi a scuola. Infine, imporle, se necessario, con la legge nella società...
Ciao carissima, e se ho scritto delle fesserie, mi raccomando, dimmelo senza farti scrupoli!
Ti abbraccio,
Francesco

Cecco Dotti ha detto...

E Nerone, bada bene, è solo uno dei tanti esempi...

Flo ha detto...

La libertà implica sempre una grande responsabilità

Cecco Dotti ha detto...

Infatti... è quello che ho sempre sostenuto. Anche se faccio satira, ho sempre cercato di non scendere nello strettamente personale, cercando mamme, mogli o figli dei miei personaggi. Che pur essendo pubblici hanno pienamente diritto che gli si lascino in pace almeno gli affetti più cari. La stessa cosa vale per le altrui religioni, che vanno sempre rispettate. Perché non siamo tutti uguali. Non è vero. Almeno in qualcosa ognuno è diverso da un altro, e questa diversità deve essere riconosciuta e rispettata. E anche se certe volte può capitare di sbagliare, l'importante è non farlo in malafede... e chiedere scusa.
A presto, e grazie ancora,
Francesco