Salutamassòreta

Salutamassòreta

Copyright

L'intero contenuto del sito, comprendente scritti, disegni, vignette, illustrazioni, fotografie non può essere né copiato né replicato su altri siti web, riviste, giornali, CD-ROM o altri tipi di supporto senza il consenso dell'Autore. L'autorizzazione deve essere richiesta per iscritto, via-posta elettronica, direttamente a francescodotti@alice.it e si ritiene accettata solo dopo esplicito assenso scritto dell'Autore.
Il silenzio, pertanto, non significa "assenso" e non dà diritto ad alcuna autorizzazione.
Grazie

The entire contents of the site, including writings, drawings, cartoons, illustrations, photographs can not be copied or replicated on other websites, magazines, newspapers, CD-ROM or other medium without the permission of the Author. The permit must be obtained in writing, via e-mail directly to francescodotti@alice.it and it is considered accepted only after explicit written consent of the Author.
The silence, therefore, does not mean "consent" and does not entitle it to any authorization.

Thanks

Thanks

Avvertenza

Alcuni testi o immagini inseriti in questo blog potrebbero essere tratti da internet e, pertanto, considerati di pubblico dominio. Qualora, però, la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'Autore, vogliate comunicarlo via email.
Saranno immediatamente rimossi.
L'Autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link, né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.
Creative Commons License
Tutte le opere e le immagini di questo blog sono pubblicate sotto una Licenza Creative Commons.

Quadri a macchina


Oggi, cari amici vicini e l'ontani querce comprese, siccome è domenica e fa sempre caldo (ve ne siete accorti?), non sapendo come inventarmi la giornata ho pensato di fare qualcosa di nuovo. E così, pensa che ti ripensa, mi è venuta un'idea. Vedendo che c'è in giro un sacco di gente, me compreso, che s'ingegna a dipingere quadri a mano - ma anche a piedi, a occhio e a bocca -, verso le 17:30 mi sono guardato allo specchio e mi sono detto: "Oeilà, tu! Invece di stare a perdere tempo aspettando che passi il caldo, perché non t'inventi qualcosa?"


Così, dirlo e farlo è stato tutt'uno. Ho preso la vecchia Olivetti con la quale anni orsono scrivevo articoli e aggettivi per un sacco di quotidiani, ci ho infilato dentro un bel foglio bianco di carta buona, ho rovesciato sul rullo mezzo barattolo d'acqua del rubinetto e qualche boccetta di colore ad acqua preso a caso dal magazzino, e poi ho cominciato a battere sui tasti la prima cosa che m'è venuta in mente. Anzi, ho messo direttamente la seconda perché nel frattempo, durante la preparazione dei colori, la prima me l'ero dimenticata. Succede...
Il risultato, lo vedete anche voi, è stato strabiliante. Ho dipinto un quadro a... macchina!

 
L'unica cosa che però stona con tutto il resto, è la firma. Troppo... keyboard, come si direbbe oggi. 
A presto!

4 commenti:

Flo ha detto...

Mi sa che (anche...) stavolta ha ragione tua moglie

Cecco Dotti ha detto...

Che ci vuoi fare... siamo ragazzi! :) :)

E dei quadri non mi dici nulla?... :( :(
Ti piacciono, oppure no?

Flo ha detto...

La vecchina sembra in preda ad una adolescenziale frenesia WhatsAppistica: mi ci riconosco appieno, outfit compreso 😉

Cecco Dotti ha detto...

Vecchina?!?... Non volerti così male! E poi, per l'equipaggiamento, è un fuso.
Perché la "vecchina", ancora fila. Con chi, poi, lo sa solo lei! :) :)